Albero di fico

Le carateristiche dell'albero di fico.

L'albero di fico è una pianta resistente, con uno sviluppo radicale particolarmente espanso e un tronco nodoso spesso di colore grigiastro. La pianta, a sviluppo orizzontale, non supera gli otto metri di altezza, generando spesso una zona di ombra sottostante che favorisce la fertilità del suolo. Il siconio, ovvero la infiorescenza, produce due tipi di fiori: quelli sterili - chiamati fichi primaticci o fioroni - che maturano in tarda primavera e quelli che danno origine al frutto che maturano durante tutto il corso dei mesi caldi dell'anno fino a fine estate. Il fico da coltivazione si moltiplica per pollone radicato oppure tramite talea. Le specie domestiche di fico sono centinaia, spesso di origine molto antica, e possono variare leggermente a seconda della zona in cui avviene la crescita. Fra i più diffusi nel territorio italiano troviamo il Dottato, il Brogiotti e il Gentile insieme a molteplici variazioni di questi che vengono solitamente generati per innesto.Fonte: http://blog.remnantbride.com/wp-content/uploads/figtree.jpg
Albero di fico

PIANTA ALBERELLO DA FRUTTO ALBERO DI FICO BROGIOTTO NERO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


Le tecniche di coltivazione dell'albero di ficus.

Foglie dell'albero di fico L'albero viene solitamente impiantato verso fine inverno. La proceduta va accompagnata con un apporto di sostanze nutritive che aiuteranno l'albero a rigenerare l'apparato radicale, insediandosi nel nuovo ambiente. Si consigliano concimi di derivazione prettamente organica insieme all'apporto di sostanze fosfo-potassiche. Una volta avvenuto l'impianto, l'albero viene ridotto a una grandezza non superiore al metro d'altezza, permettendo quindi alla pianta di rigenerarsi liberamente, senza ulteriori interventi da parte del coltivatore fino all'anno successivo. La potatura, che avverrà dodici mesi dopo l'impianto durante il periodo invernale, si concentrerà sull'eliminazione dei rami cresciuti male, secchi o che rischiano di compromettere lo sviluppo armonioso della pianta.

    FICHI ALBERO DA FRUTTO ALBERO FICO PIANTA DI FICO "TURCA" FRUTTA MATUR SETTEMBRE

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,8€


    Raccolta dei frutti

    Frutto del fico L'albero di fico viene principalmente coltivato per i suoi deliziosi frutti, dolci e succosi, che vengono generati in grosse quantità dalla pianta specialmente nei mesi estivi, una volta superata la fase di maturazione primaverile. Dopo il distacco del frutto dall'albero, la maturazione si interrompe. Per questa ragione è importante individuare il momento migliore per la raccolta, che spesso varia a seconda della collocazione geografica della coltivazione. Nel Sud Italia i frutti vengono solitamente raccolti a fine primavera e inizio estate. Nelle zone più a nord, invece, la raccolta avviene a cominciare dal mese di agosto. I frutti appena raccolti possono essere conservati in frigo per un massimo di trenta giorni. In alternativa i frutti possono essere essiccati.


    Albero di fico: Come prendersi cura della pianta di fico

    L'albero di fico, essendo una pianta proveniente da zone con poche precipitazioni, è molto resistente alle alte temperature, ma soffre invece quelle troppo basse. Proprio per questa ragione, l'albero viene spesso coltivato in prossimità delle zone costiere. Grandine e neve rappresentano la minaccia principale: le temperature basse costanti possono addirittura uccidere la pianta, anche quando si tratta di esemplari adulti con un apparato radicale giù ben sviluppato. L'umidità rappresenta un altro grosso pericolo per la pianta. Essendosi adattata ad ambienti aridi, i terreni troppo umidi possono favorire i marciumi radicali che spesso causano la morte dell'albero. Fra gli insetti, particolarmente dannosa risulta essere la mosca della frutta.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO