Ciliegie varietà

Le Ciliegie di varietà più comuni prima dell'estate

In Italia, fra le ciliegie di varietà più coltivate, ve ne sono alcune che è possibile già raccogliere dalla metà di maggio in poi. Queste ciliegie iniziano a maturare con il tiepido sole di maggio e sono particolarmente prelibate. Ricordiamo il Ciliegio Bigarreau Burlat, la prima varietà a comparire sopra alle nostre tavole. Essa è completamente matura verso fine maggio/inizio giugno, e presenta una polpa rosso vivo e succosa. Ha una sapore gradevolmente dolce, ed è molto ricercata dalla clientela continentale. Un'altra varietà che fiorisce e matura già a maggio è l'Anella. Questa varietà di frutto ha un colore che spazia dal rosso vermiglio ad una tonalità abbastanza scura, e una polpa croccantissima; le ciliegie di questo tipo sono spesso utilizzate per la conservazione "sotto spirito".
Ciliegia della qualità

Carrubo Carrube Pianta Astoni in vaso di Carrubo Carrube - Astone in vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Le ciliegie "estive": varietà che maturano da giugno

Le ciliegie Ferrovia: le più consumate in Italia La maggioranza delle specie di questi frutti matura a partire da giugno: fra le ciliegie di varietà più famose ricordiamo le ciliegie duracine di qualità Nero. Sono ciliegie particolarmente dissetanti; caratterizzate dal colore rosso talmente scuro da parere appunto nero, sono disponibili per tutto il mese di giugno. Questa varietà di frutto si presenta molto grande, dal sapore dolcissimo e gustoso, ed è una buona fonte di vitamina C e di potassio. Di una certa fama sono anche le ciliegie Ferrovia; coltivate sopratutto in Puglia, apprezzatissime a causa della polpa succosa, hanno un corpo abbastanza grosso e un penduncolo lungo. Forse si tratta del tipo di ciliegia più diffuso fra quelli che sono consumati dalle famiglie e venduti nei mercati: e ciò a causa del suo gusto prelibatissimo e intenso.

    SAFLAX - Set per la coltivazione - Ciliegio del Giappone / Sakura - 30 semi - Prunus serulata

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


    I tipi di ciliegie adatte alla conservazione

    Ciliegie sotto spirito Alcune varietà di ciliegie, pur essendo gustose e vendute, sono preferibilmente utilizzate per la conservazione, la produzione di confetture e conserve, liquori, eccetera. Fra i tipi più indicati ricordiamo le ciliegie di qualità Marca. Sono utilizzate sopratutto per fare le confetture o per essere conservate sotto spirito, sono un tipo di ciliegia che ha una polpa molto croccante e un sapore gradevole, e ha un colore dal giallastro al rosso. Il fatto che siano utilizzate per l'industria conserviera (e anche spesso in quella casalinga) è dovuto alla sua resistenza. Quelle che vengono scelte per essere messe sotto spirito devono essere mature, non ammaccate, e dure. Sono pronte per essere gustate dopo tre mesi all'asciutto e a riposo. Similmente, le ciliegie possono anche essere sciroppate.


    Ciliegie varietà: Le varietà di origine francese

    Altre qualità di ciliegie che sono coltivate in Italia ma hanno la loro origine oltralpe, e precisamente in Francia, sono in primis la Bigarreau Moreau; questa varietà è particolarmente diffusa, nella nostra penisola, in Emilia Romagna. Le ciliegie di questa varietà hanno una forma che ricorda vagamente quella di un cuore, un colore rosso vermiglio e un sapore dolce e gradevole. Ha però una conservazione abbastanza breve. Invece la varietà Vesseux, un altro dei frutti estivi d'origine francese, ha la particolarità della buccia rugosa e un colore rosso scuro. Si raccoglie a giugno; ha una polpa soda, rossa e che difficilmente attecchisce al nocciolo. Un'ulteriore tipo di frutto che viene proprio dai nostri cugini d'oltralpe è la ciliegia Badacsony, con una forma curiosa, quasi allungata, e una buccia rossa e scura; il sapore è dolce.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO