Come si potano le piante

La potatura

La potatura è una tecnica che serve per una serie di interventi diversi, che servano a modificare in modo assolutamente naturale le funzioni di fruttificazione e di vegetazione della pianta. Le modificazioni servono a cambiare le ramificazioni normalmente sulla piante arboree sia da frutto sia ornamentali, anche se occasionalmente sono possibili anche sulle piante erbacee. Solitamente le potature vengono effettuate quando si notino delle problematiche nelle modificazioni dei rami che potrebbero provocare problemi per la salute della pianta e che minino la produttività. I problemi di produttività potrebbero coinvolgere sia i fiori e i frutti sia la crescita della pianta. Ogni pianta necessita di interventi di potatura differenti, quindi prima di agire sarebbe opportuno capire di cosa abbia bisogno la pianta.
Potatura

Gelso, Bonsai, 10 anni, 34cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50€


Tipologie di potatura

Potatura Esistono diversi obiettivi che si possono attuare con una potatura: donare alla pianta una forma ideale per ricevere luce, favorire lo sviluppo degli alberi, migliorare la produzione di frutti, equilibrare gli apporti di sostanze nutritive tra chioma e radici. Le varie tipologie di potature servono a scopi differenti e necessitano di attenzioni particolari. La potatura di allevamento serve a dare una forma alle giovani piante. La potatura di fruttificazione serve a favorire lo sviluppo dei rami che hanno i fiori e i frutti. La potatura di trapianto serve ad eliminare le radici compromesse. La potatura di riforma serve per cambiare la forma della pianta. La potatura di ringiovanimento serve per ottenere nuovi getti. La potatura di risanamento serve per eliminare le parti maggiormente rovinate.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Ramo di Ulivo L’olivo appartiene alla famiglia delle Oleaceae comprendente circa 30 generi, tra cui Fraxinus, Jasminum, Phillyrea Syringa, Ligustrum ed Olea. La specie Olea europaea presenta diversi aspetti morfolo...
  • Vite con uva La vite europea (Vitis vinifera sativa) appartiene al genere Vitis, famiglia delle Vitaceae, che è distinto in due sottogeneri: Muscadinia (comprendente le specie Vitis rotundifolia, Vitis munsoniana ...

SEGHETTO A MANO PROFESSIONALE - Seghetto per potatura e giardinaggio con lama dentata robusta per tagli precisi. Taglia con facilità arbusti, tronchi e rami difficili - Perfetto per giardinaggio, attività all'aria aperta, campeggio, e tanto altro. Impugnatura ergonomica anti-fatica. La sua leggerezza e la sua lama resistente in acciaio pieghevole lo rendono uno strumento INDISPENSABILE. Segaccio per potatura. Sega per potatura. Attrezzi per potare. GARANZIA 100% SODDISFATTI O RIMBORSATI!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,97€
(Risparmi 19,12€)


Come si potano le piante

Potatura La potatura invernale serve per attivare la vegetazione. La potatura verde serve per bloccare la vegetazione in una parte della pianta. È importante capire come si effettuano le potature utilizzando gli strumenti adeguati come: le cesoie, le seghe, i troncarami, le motoseghe. Tutti gli strumenti dovrebbero essere disinfettati per evitare infezioni nelle parti tagliate. Sarebbe opportuno ripulire gli attrezzi successivamente ad ogni taglio per non portare patogeni in altre parti della pianta o su altre piante. Per effettuare un taglio sarebbe necessario lasciare una gemma su ogni ramo in modo che possa riprendersi. L'angolazione di taglio dovrebbe essere di 45 gradi. Per rami di grosse dimensioni, successivamente il taglio, sarebbe opportuno utilizzare un mastice per evitare che i rami si infettino.


Quando potare le piante

Potatura La maggior parte delle potature dovrebbe essere realizzata nel periodo di riposo vegetativo visto che i vantaggi sono molteplici. Nelle piante a foglia caduca è facilmente osservabile la struttura e si potrebbe operare in modo migliore. Le ferite causate dalla potatura si rimargineranno più velocemente. Le perdite della linfa non saranno eccessive. L'aggressione da parte di patogeni è minima durante il periodo invernale, così come l'attacco da parte di insetti e parassiti che sono in fase di svernamento. Gli unici interventi che potrebbero essere effettuati durante tutto il periodo dell'anno sarebbe quelli per eliminare rami morti, quelli malati o quelli che sono stati danneggiati da cause esterne. Rimuovere questi rami non comporta problemi allo sviluppo della pianta, ma ne facilita la crescita evitando che queste parti siano veicolo di infezioni.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO