Gazania

Gazania

Appartenente alla famiglia delle Asteraceae, la Gazania, è originaria dell’Africa meridionale. E’ un genere di piante perenni ed erbacee che comprende circa una quarantina di specie e moltissimi ibridi utilizzati per fini commerciali. Le Gazania sono delle piante che vengono coltivate in primis per la bellezza dei loro fiori e poi perché sono dei tipi di piante molto resistenti alla siccità. Il nome “Gazania” viene fuori da Teodoro Gaza, un’umanista molto noto vissuto agli inizi del quindicesimo secolo. In Italia, la Gazania, è una pianta conosciuta e diffusa per i suoi fiori coloratissimi e bellissimi utilizzati per di più a scopi decorativi. I suoi bellissimi fiori vengono spesso utilizzati per creare bordure, macchie colorate o per ornare giardini e appartamenti. I fusti carnosi di queste piante possono arrivare ad un’altezza tra i 15 e i 30 centimetri, le foglie lanceolate e lucide formano delle grandi rosette basali. Esse hanno una colorazione verde scura sulla pagina superiore e grigio – argento nella parte inferiore. I suoi fiori simili a delle margherite sono riuniti ad infiorescenza a capolino e sono coloratissimi. Le Gazanie hanno una particolarità che le differenzia dalle altre piante da fiore. I loro coloratissimi fiorellini si chiudono nelle giornate nuvolose e durante la notte, ed inoltre le foglie si voltano verso l’alto. Con la luce del giorno ed il sole i fiorellini torneranno ad aprirsi.
fiori gazania

Gazania rigens semi Fiori seme per Bonsai Giardino Balcone -100 pc / lotto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Coltivazione

distesa gazaniaLe Gazanie sono delle piante che si adattano a qualsiasi tipo di terreno nel quale le facciamo crescere ma, nonostante ciò, per avere il massimo del loro sviluppo è consigliabile utilizzare un terriccio soffice e ben drenato. L’ideale sarebbe un miscuglio di terreno, sabbia e torba con l’aggiunta di ciottoli per far si che ci sia un buon drenaggio. Le Gazanie sono tipi di piante che hanno bisogno di crescere in un luogo molto luminoso, è preferibile esporle ai raggi diretti del sole. La pianta cresce bene anche in luoghi semi-ombreggiati ma con la differenza che avremmo una fioritura più scarsa rispetto alla condizione precedente. Sono piante che resistono molto bene al caldo ed ai periodi di siccità ma non tollerano i periodi freddi e le gelate. La temperatura ideale nei periodi più caldi deve essere tra i 15 e i 25°C, nei periodi più freddi invece non deve essere al di sotto di 8 – 9°C. Per quanto riguarda le irrigazioni, le Gazanie, vanno annaffiate con regolarità durante i periodi più caldi anche se come già detto precedentemente sopportano dei brevi periodi di siccità. Per le annaffiature è consigliabile utilizzare dell’acqua a temperatura ambiente ed è preferibile aspettare che il terreno si asciughi tra un’annaffiatura e quella successiva. Durante i periodi più freddi le annaffiature possono essere diminuite.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Fiori di Pesco Il pesco è originario della Cina, dove tutt’ora lo si può ancora rinvenire allo stato spontaneo. Alessandro Magno, in seguito alle sue spedizioni contro i Persiani, portò il pesco in Grecia, mentre i ...
  • Pianta di Susino con frutti Il susino appartiene alla famiglia delle Rosacee, alla sottofamiglia delle Pruniodee, o Drupacee, ed al genere Prunus; le specie più importanti sono il susino europeo e quello giapponese.Il susino e...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

Gazania rigens semi rari semi di piante bonsai del fiore per fai da te Casa e giardino 20 pz A3

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Potatura, messa a dimora, rinvaso

Le Gazanie sono tipi di piante che non hanno bisogno di essere potate, l’importante è rimuovere le foglie secche ed i fiori ormai appassiti. I tagli per eliminare le parti della pianta danneggiate devono essere effettuati con delle forbici o dei coltelli affilati che siano puliti e disinfettati alla fiamma. In questo modo eviteremo di provocare infezioni alla piantina. La messa a dimora di queste piante va fatta durante il periodo primaverile o comunque quando le temperature climatiche sono favorevoli. Si procede estraendo la piantina dal contenitore nel quale è posta e vengono rimossi i resti di terra dalle radici. Dopo di che viene scavata una buca che sia profonda il doppio della lunghezza delle radici e la piantina va sistemata e ricoperta dalla terra. Alla fine va annaffiata abbondantemente. Il rinvaso va effettuato sempre nel periodo primaverile trasferendo la pianta dal vaso attuale a un vaso leggermente più grande con all’interno terra, sabbia e torba.


Concimazione e riproduzione

Le Ganazie hanno bisogno di essere concimate abbondantemente per uno sviluppo ottimale. Il concime da somministrare deve essere un fertilizzante per piante da fiori da diluire nell’acqua utilizzata per le annaffiature. Le concimazioni vanno ripetute circa ogni 20 giorni per un periodo di tempo che va dal mese di marzo al mese di ottobre. Per quanto riguarda la riproduzione avviene per seme a fine inverno. I semi vengono posti in un contenitore qualsiasi con all’interno terra e sabbia e vanno ricoperti con un telo di plastica. Il contenitore va posto in un luogo caldo ma che sia al riparo dalla luce. Man mano che i semi cacceranno i germogli si aumenterà gradualmente la quantità di luce che arriva nell’ambiente nel quale vengono posti. Una volta che le piantine si irrobustiscono passiamo alla fase successiva, ovvero trasferiamo la nostra piantina in un vaso più grande (circa 8 centimetri). Successivamente le piantine verranno messe a dimora. Oltre alla riproduzione per seme, le Gazanie, possono riprodursi anche per talea. A fine estate preleviamo le talee dalla pianta e le poniamo in un contenitore con terra e sabia. Il contenitore va posto in un luogo umido e le talee vanno lasciate a radicare. Quando nasceranno i nuovi germogli, le nuove piantine potranno essere trasferite in vasi definitivi da noi scelti.



  • gazania La gazania è una pianta che ha bisogno di un'annaffiatura regolata in base al periodo stagionale. Nonostante sia una pia
    visita : gazania

COMMENTI SULL' ARTICOLO