La bella di notte

Caratteristiche principali della bella di notte

La bella di notte è un cespuglio erbaceo che può arrivare ad un'altezza complessiva di 150 centimetri d'altezza. La pianta ha foglie contrapposte e rami che si possono piegare facilmente. I primi fiori iniziano a comparire a luglio mentre gli ultimi sbocciano alla fine di settembre. Hanno una forma a imbuto e sono pentalobati. Il loro calice è formato da foglie bratteali dalle tonalità di colore più varie che spaziano dal giallo canarino al rosso dal rosa al bianco. Le corolle rimangono tutto il giorno chiuse e si aprono all'imbrunire. Hanno una profumazione piuttosto intensa capace di attirare un gran numero di farfalle notturne. Le piante della bella di notte vengono utilizzate per decorare giardini, creare aiuole variopinte e per creare distese colorate.
Varietà di belli di notte

Bella di Notte gr. 500

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Esposizione e innaffiature

Belli di notte gialli e fucsia la bella di notte preferisce essere posizionata in zone ben esposte al sole. Tuttavia può sopravvivere anche se piantata in luoghi semi ombreggiati. Ai primi freddi autunnali la parte aerea muore ma i tuberi rimangono vitali. Se invece gli inverni sono particolarmente rigidi è meglio togliere dal terreno i tuberi e riporli in un luogo asciutto e buio. Potranno essere di nuovo interrati nel mese di marzo. Dopo la fioritura produce molti semi che, cadendo sul terreno, occupano tutto lo spazio a disposizione con nuove piantine. Per quanto riguarda le annaffiature, la bella di notte non ha bisogno di essere irrigata. Durante la stagione più secca è possibile innaffiarla solamente quando il terreno attorno al fusto si presenta particoalrmente secco.

  • Un esempio di bella di notte dai fiori bicolori Il nome scientifico della bella di notte è Mirabilis ed è una pianta della famiglia delle Nyctaginaceae. Originaria delle zone tropicali dell’America del Sud, la specie mirabilis conta circa 60 variet...
  • Bella notte fiore Una delle particolarità più importanti riguardanti la bella di notte è che richiede innaffiature costanti e abbondanti, soprattutto nei periodi più caldi dell'anno, ovvero nei mesi estivi di luglio e ...
  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Fiori di Pesco Il pesco è originario della Cina, dove tutt’ora lo si può ancora rinvenire allo stato spontaneo. Alessandro Magno, in seguito alle sue spedizioni contro i Persiani, portò il pesco in Grecia, mentre i ...

LE 2 Luci notturne con sensore intelligente, 6 LED Luce bianca calda 3000K 48 lumen Per Corridoi Camere da letto bambini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 8€)


Concimazione e potatura

Belli di notte fioriti Per avere una bella di notte sempre impeccabile, è consigliabile concimarla regolarmente. Almeno una volta al mese innaffiatela con acqua arricchita con apposito fertilizzante reperibile presso i consorzi di agraria o nei vivai specializzati. Adoperate concimi ben azotati e ricchi di microelementi quali ferro, magnesio ma anche borio e zinco. Tutte queste sostanze sono indispensabili per lo sviluppo armonico della pianta. Potete anche arricchire il terreno con letame maturo una volta all'anno prima della loro ripresa vegetativa. La bella di notte è molto voluminosa e può essere sfoltita e potata a proprio piacimento per ottenere una forma migliore. Eliminare i rami in eccesso aiuta a formare un cespuglio più compatto caratterizzato da un migliore aspetto complessivo.


La bella di notte: Parassiti e malattie

Foglie e boccioli dei belli di notte Le piante della bella di notte sono soggette ad essere attaccate da diverse tipologie di parassiti come ad esempio i temibili afidi. Questi parassiti riescono a succhiare la linfa dalle parti più tenere provocandone prima l'ingiallimento e poi il successivo accartocciamento. Per combattere questo problema è necessario intervenire non appena si nota la sua cosparsa con specifici prodotti fitosanitari reperibili presso i negozi specializzati. Più una pianta è debole più può venire attaccata da malattie di tipo fungino molto dannose per la salute della bella di notte. Anche il marciume delle radici è una problematica piuttosto frequente per queste piante. Hanno infatti bisogno di un terreno nel quale l'acqua non ristagni e non devono essere annaffiate troppo frequentemente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO