Pisello odoroso

Caratteristiche principali del pisello odoroso

Il pisello odoroso è una pianta annuale di tipo erbaceo ed è originaria della parte meridionale dell’Europa. Attualmente è diffusa uniformemente nelle zone temperate di tutto il mondo.Appartiene alla numerosa famiglia dei piselli e comprende un gran numero di varietà molto diverse le une dalle altre sia per quanto riguarda la colorazione delle infiorescenze che per altre peculiarità. Questa pianta è caratterizzata da fusti rampicanti a portamento eretto che possono raggiungere anche i 180 centimetri di altezza a seconda delle cultivar di appartenenza. In tutte le varietà le foglie sono pinnate e composte dall’unione di due foglie più piccole di un colore verde tenue. A primavera compaiono le prime infiorescenza che proseguono per tutta l’estate. I fiori sono raggruppati a grappoli e hanno una delicata profumazione.
Infiorescenza del pisello odoroso

Semi Batlle – pisello odoroso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,52€


Esposizione

Coltivazione di piselli odorosi Il pisello odoroso si adatta bene a diverse tipologie di terreno ma, per crescere bene, deve essere posizionato in una zona soleggiata. Infatti se vengono messi a dimora in piena ombra le fioriture primaverili saranno scarse e la loro profumazione sarà decisamente più tenue. Se abitate in una zona caratterizzata da estati molto calde e siccitose, seminate questo rampicante in un luogo che sia riparato dai raggi diretti del sole durante le ore più calde della giornata. Se non avete la possibilità di farlo, ombreggiatelo creando una tettoia provvisoria di tessuto non tessuto sorretta da quattro pali piantati a terra. In questo modo eviterete che le parti più delicate della pianta si secchino e che inizino a farsi notare i primi segni evidenti di sofferenza.

  • Disegno botanico dei piselli odorosi I piselli odorosi sono chiamati in botanica con il nome di Lathyrus odoratus, e appartengono alla famiglia delle Fabaceae, ovvero quella dei legumi. Infatti il loro nome deriva proprio dal fatto che s...
  • Fiori pisello odoroso Questa pianta, perfetta per adornare i giardini, ha bisogno di annaffiature regolari, in particolare durante la stagione estiva; è essenziale che il terreno non rimanga mai asciutto troppo a lungo, in...
  • Settembrini Aster Frikartii Non tutte le piante che con i loro vivaci colori rallegrano il giardino iniziano ad appassire e spegnersi subito dopo il periodo estivo: le fioriture dei mesi più caldi cedono il passo a quelle dei se...
  • Sarracenia La Sarracenia è una pianta carnivora molto particolare che trova diffusione naturale nelle aree del Nord America, prevalentemente tra Canada e Stati Uniti. La sua coltivazione è tuttavia possibile anc...

Pisello odoroso X3 720 rosso 60 cm 5186

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,24€


Annaffiature e terreno ideale

Varietà di pisello odorosoÈ importante irrigare con regolarità le piante dei piselli odorosi perché, la mancanza di acqua, le porta a morte certa in tempi piuttosto brevi. Non aspettate di vedere il terreno seccarsi prima di provvedere a effettuare un’abbondante innaffiatura e, ogni due settimane, aggiungete all’acqua del concime liquido seguendo le dosi riportate sulla confezione. Il terreno più adatto è quello ricco di sostanze nutritive, sciolto e ben drenato. Se desiderate ottenere splendide fioriture, prima di procedere con la semina mescolate la parte superficiale del terreno con poca sabbia di fiume e un buon quantitativo di concime a lenta cessione. Spuntate i rami lasciando solo due o tre paia di foglie al massimo per ottenere cespugli più compatti e belli da guardare.


Pisello odoroso: Parassiti e malattie

Varietà di pisello odoroso I piselli odorosi sono facilmente attaccabili dagli afidi soprattutto se nelle vicinanze c’è una pianta già infestata da parte di questi parassiti. Per risolvere il problema in maniera efficace, è consigliabile adoperare gli appositi rimedi fitosanitari reperibili presso qualsiasi negozio di agraria. Appena notate la presenza di questi parassiti, correte subito ai ripari per evitare che tutto il suo apparato linfatico possa essere compromesso seriamente.Se il terreno non è ben drenato o se ha un carattere prevalentemente argilloso, le radici della pianta hanno un’elevata possibilità di venire interessate dal marciume radicale. E’ quindi buona pratica miscelare il terreno con della sabbia di fiume o con della pomice. Un pisello odoroso interessato da questo problema difficilmente può essere salvato dal suo perimento.



COMMENTI SULL' ARTICOLO