Salvia splendens

Salvia splendens origini e caratteristiche

La salvia splendens è una pianta erbacea perenne, anche se ormai viene utilizzata come pianta annuale. Le sue origini sono in sud America, in particolare in Brasile, ma ormai è coltivata in tutto il mondo ed è molto diffusa in Europa. Questa pianta presenta delle foglie verde scuro, morbide, dalla forma tondeggiante ma a punta, attraversate da marcate venature. Il fogliame si sviluppa dalla primavera fino ai primi freddi, crescendo copioso sui fusti eretti e poco ramificati; su questi fusti spuntano anche tantissimi fiorellini che hanno alla base due brattee colorate, ossia non due petali, come si pensa comunemente, bensì due foglie che hanno mutato la loro colorazione. Normalmente sia i fiori che le brattee sono rossi, ma ormai esistono tantissimi ibridi con fiori bianchi, rosa, arancione, viola e anche variegati di due colori, con brattee di colore diverso rispetto ai petali. Questa pianta può raggiungere fino i 70 centimetri di altezza, anche se normalmente quelle in commercio vengono tenute al di sotto dei 40 centimetri.
Piante di <strong>salvia splendens</strong> dai tipici fiori rossi

Salvia Splendens semi di alta Scarlet Sage Biji Bonsai tropicale salvia, semi di fiori ornamentali - 40 PCS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,66€


Salvia splendens coltivazione

Un esemplare di salvia splendens dai fiori color porpora Le piante di salvia splendens devono essere piantate in posti soleggiati o al massimo a mezzombra; non tollerano il freddo, per questo motivo d’inverno è consigliabile trasferirle in serra o in casa per evitare che muoiano. Nelle zone a clima mite questa pianta supera l’inverno senza problemi, infatti è una perenne; tuttavia, poiché si autoinsemina, anche alle nostre latitudini a volte sembra durare di più. Dalla primavera fino a settembre la salvia splendens va annaffiata con regolarità perché il terreno va sempre mantenuto umido: un periodo prolungato di siccità, infatti, può provocare una fioritura modesta o, nei casi peggiori, una fioritura nulla. Ogni due settimane all’acqua dell’irrigazione va aggiunto del concime per piante da fiore, così da mantenere i fusti fioriti sempre belli e rigogliosi.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

Profumato casa 100 Alta salvia misto semi di Scarlet Sage Flower Salvia Splendens giardino di casa fai da te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Salvia splendens cure e manutenzione

Una pianta di salvia splendens coltivata in vaso Le radici della salvia splendens tendono ad allargarsi, dunque conviene piantarla non troppo vicina ad altre piante, per evitare che dia fastidio agli apparati radicali delle altre specie del nostro giardino. Il terreno va lavorato prima di procedere alla piantumazione: deve essere morbido, fresco, drenato e ricco di sostanza organica. Se preferiamo, la salva splendens può essere coltivata anche in vaso, purché abbia un diametro di almeno venti centimetri. Se tenute in vaso, tuttavia, queste piante hanno bisogno di essere annaffiate più frequentemente. Non necessitano, invece, di potature, basta solo asportare i fiori appassiti e i fusti danneggiati per mantenerle al meglio. Gli esemplari coltivati in vaso possono essere spostati in un luogo più riparato d'inverno, non necessariamente all'interno: è sufficiente anche una parete che li protegga dalle correnti fredde.


Salvia splendens usi e moltiplicazione

Un esempio di fiore di salvia splendens Le piante di salvia splendens si trovano ormai ovunque, non esiste vivaio che non venda questa specie. Questo fatto è dovuto all’adattabilità e alla facilità di coltivazione di questa pianta che, non a caso, viene usata anche come arredo urbano: passeggiando per piazze o giardini pubblici, è molto facile incontrare aiuole piene di salvia splendens, magari con esemplari di diverso colore per creare delle aree decorative e sgargianti. In questi casi la salvia viene di solito messa a dimora verso aprile, quando le minime non sono inferiori ai dieci gradi di notte; per creare una bella aiuola bisogna piantare i vari esemplari a circa venti centimetri di distanza tra di loro. La moltiplicazione della salvia splendens avviene per seme: i semini si possono interrare in un terreno soffice e ricco di humus a gennaio, germineranno velocemente e già in primavera le nuove piantine potranno essere messe a dimora. In alternativa, si possono operare delle talee, asportando le cime dei fusti nel periodo autunnale: in questo caso le piantine vanno tenute al riparo fino all’arrivo della bella stagione.



Guarda il Video
  • salvia splendens La salvia splendens o splendente pianta erbacea perenne, originaria dell’America meridionale, coltivata in giardino come
    visita : salvia splendens

COMMENTI SULL' ARTICOLO