Ciliegio da fiore

L'irrigazione

Il ciliegio da fiore necessita di irrigazioni regolari se si verificano lunghi periodi di siccità, in particolare durante la stagione estiva; al contrario, in caso di frequenti ed abbondanti precipitazioni, le annaffiature devono essere ridotte o persino sospese. Se così non accadesse, infatti, si verificherebbero dei ristagni idrici molto pericolosi per la salute della pianta ed in particolare per le radici, le quali andrebbero incontro a marciumi. Per distribuire al meglio le risorse idriche, in modo equilibrato e controllato, si suggerisce l'irrigazione per aspersione: questo metodo permette di dispensare l'acqua sotto forma di esili getti tramite gocciolatori, motivo per cui è chiamato anche irrigazione a goccia. È importante fare sempre in modo che il terreno si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra.
Ciliegi da fiore

Pianta vera rara da esterno GELSOMINO RAMPICANTE DELLA PAPUASIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Consigli per la coltivazione

Ciliegio fiore giardino È essenziale che la messa a dimora di questo albero sia effettuata in un terreno morbido, leggero e ben drenato, in modo da scongiurare il pericolo dei ristagni idrici; la pianta, per il resto, si adatta facilmente a numerose tipologie di suolo. Le piantine, da comprare nei vivai, vanno inserite in buche larghe circa 60-70 centimetri, preferibilmente insieme ad un tutore che possa supportarne la crescita e che può essere rimosso una volta trascorso il secondo anno: si suggerisce di effettuare l'impianto al principio della stagione primaverile. Una pacciamatura iniziale può essere conveniente per preparare correttamente il terreno, rendendolo più fertile ed impedendo lo sviluppo di erbe infestanti. È fondamentale che la potatura non sia mai eccessiva, e che ci si limiti a rimuovere i rami secchi.

  • Ramo ciliegio Il ciliegio non ha bisogno di innaffiature abbondanti, ma durante il primo anno, dopo la messa a dimora, è bene tenere umido il terreno, se l'estate porterà caldo e arsura, mentre i ciliegi adulti non...
  • Marciume radicale Sono diverse le malattie ciliegio che possono colpire la pianta e il marciume radicale è una di quelle. C'è qualcosa di molto semplice che però possiamo fare per prevenire l'insorgere di tale malattia...
  • La betulla appartenente alle latifoglie La betulla è una pianta appartenente alla famiglia degli alberi latifoglie, comunemente chiamati così per distinguerli dalle piante aghifoglie o dalle conifere. Il nome "latifoglie" infatti, sottoline...
  • Stop alle zanzare Tenere lontano le zanzare è un'impresa talvolta così ardua che diventa per alcuni addirittura una missione. Quello che il mercato ci offre però non è altro che una infinita varietà di prodotti a base ...

CYCAS REVOLUTIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Come concimare

Fioritura ciliegio Il ciliegio da fiore deve essere concimato due volte all'anno, in primavera ed in autunno. Si consiglia di utilizzare, come fertilizzanti, sostanze organiche come lo stallatico o il letame maturo, i quali rappresentano un'importantissima fonte di sostanze nutrienti per la pianta; in alternativa, è possibile adoperare un prodotto a rilascio lento che contenga i tre indispensabili macroelementi, vale a dire il potassio, il fosforo e l'azoto, soprattutto se il terreno ne risulta carente. In autunno è preferibile ridurre la quantità di azoto somministrato, dato che questo elemento, se sovrabbondante, può indebolire l'albero per l'inverno imminente. La mancanza dei tre macroelementi provocherebbe seri danni alla pianta: essa subirebbe un generale deperimento, oltre ad una crescita estremamente lenta.


Ciliegio da fiore: Esposizione, parassiti, malattie

Afidi pianta Per l'esposizione di questo albero si raccomanda un ambiente luminoso o al massimo a mezz'ombra, in ogni caso al riparo dai venti eccessivamente intensi; questi ultimi potrebbero apportare danni ingenti alla pianta, rovinandone le foglie ed i fiori. Tra i parassiti più comuni bisogna ricordare gli afidi, insetti di piccole dimensioni che succhiano la linfa e rappresentano di frequente un veicolo di diversi virus, anche mortali; per contrastarli esistono rimedi sia chimici, come gli insetticidi a base di piretro, sia naturali, come il macerato d'ortica o l'aglio. Tra le malattie, invece, va menzionata la gommosi, provocata da un fungo o da un'inadeguata coltivazione: essa si manifesta con una sorta di resina brunastra e richiede, per la cura, specifici trattamenti a base di ossicloruro di rame.


Guarda il Video
  • ciliegio da fiore Il ciliegio da fiore giapponese, così chiamato perché le varietà più spettacolari della pianta provengono dal Giappone,
    visita : ciliegio da fiore

COMMENTI SULL' ARTICOLO