Dafne pianta

Dafne pianta origini e caratteristiche

Con il nome dafne, o daphne, si raggruppano circa settanta specie diverse di una pianta erbacea suffruticosa: è un arbusto che da sempre cresce spontaneamente in molte zone dell’Europa, dell’Africa e dell’Asia. I botanici le hanno suddivise in due categorie, quelle sempreverdi e quelle a foglia caduca. Entrambi i tipi hanno un portamento arbustivo o cespuglioso ed esistono in varie grandezze: in montagna troviamo le nane alpine, alte massimo 15 centimetri; in zone più collinari o pianeggianti troviamo invece arbusti di notevoli dimensioni, che possono raggiungere anche i 150 centimetri di altezza. Le foglie sono ovali e, in alcune specie, la loro comparsa è preceduta da quella dei fiori. Questi ultimi sono piccoli, hanno quattro sepali rosa, gialli o verdi, e profumano molto. A seconda della specie, i fiori spuntano vicino alle foglie, sulle cime dei fusti, o direttamente sui rami.
Fiori di dafne di colore rosa

Vivai Le Georgiche LAGERSTROEMIA INDICA RED IMPERATOR

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,2€


Coltivazione

Una pianta di dafne La dafne è una pianta molto facile da coltivare in climi freschi e umidi come quello inglese, mentre è più difficile in paesi con clima mediterraneo, perchè non tollerano molto il caldo; dunque in estate se le temperature si alzano molto la pianta potrebbe risentirne. In ogni caso, sia le dafne sempreverdi che quelle caduche vogliono un terreno ricco di humus, ben drenato, umido e fresco, purché l’acqua non ristagni. Devono essere piantate in zone a mezzombra e, in teoria, la base del fusto dovrebbe stare all’ombra, mentre l’apice dovrebbe stare al sole: non è semplice, ma l’ideale sarebbe posizionarle in modo che i raggi del sole le arrivino in questo modo. Le radici sono molto delicate, dunque la dafne non va mai rinvasata o trapiantata. Va annaffiata solo quando il terreno è asciutto e non necessita di potatura, al massimo si possono togliere solo i rami danneggiati dopo la fioritura.

    Vivai Le Georgiche ILEX AQUIFOLIUM ARGENTEA MARGINATA (AGRIFOGLIO) [Vaso Ø18cm]

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


    Usi e moltiplicazione

    Una pianta di dafne cresciuta tra le rocce Alcune specie di dafne sono perfette per riempire un piccolo giardino roccioso, perché crescono bene anche tra le rocce e in terreni ben drenati; le specie sempreverdi di grandi dimensioni sono spesso utilizzate, invece, per produrre delle belle e rigogliose siepi. La dafne può essere moltiplicata per seme in questo modo: i semi vanno raccolti in autunno dai frutti e vanno immersi in un recipiente pieno d’acqua per alcune ore. Poi vanno interrati in un vaso abbastanza ampio, adatto ad ospitare la pianta per i suoi primi anni di vita. In alternativa, si può effettuare una talea, asportando le cime dei rami privi di fiori in primavera o anche in estate; in questo modo, però, la pianta impiega più tempo per svilupparsi pienamente. Quando si tocca la dafne è consigliabile usare dei guanti di gomma perché tutte le parti della pianta sono velenose. Raramente questa pianta viene colpita dai parassiti, al massimo solo dagli afidi in primavera ma sono facilmente eliminabili; l’importante è evitare il ristagno idrico che potrebbe far marcire le sue delicate radici.


    Principali varietà

    Un esemplare di dafne alpina tipica delle zone montane Esistono tantissime diverse varietà di dafne. Tra le principali troviamo, ad esempio, la mezerum, una specie caduca che cresce spontaneamente ai margini dei boschi italiani: i fiori spuntano direttamente sui rami a fine inverno, prima delle foglie, elemento che rende unica e suggestiva questa pianta. La dafne odora è invece una sempreverde molto diffusa in oriente: ha dei fiori rosa profumatissimi, al punto che in Giappone vengono usati per produrre essenze e profumi, in special modo quelli per la biancheria. La dafne pontica è una sempreverde originaria del Caucaso con la caratteristica di avere i fiori gialli e verdi; la dafne laureola invece produce fiori verdi e poi delle bacche velenose per gli uomini ma mangiate dagli uccelli. La dafne alpina, infine, è forse la più piccola di questa specie, cresce in montagna e ha foglie minute e tonde, mentre i fiori crescono in piccoli mazzi e hanno un profumo simile a quello della vaniglia. Quest’ultima varietà in Europa è addirittura una specie protetta.



    Guarda il Video
    • dafne pianta Il genere Daphne (o Dafne) conta circa una settantina di specie di piante erbacee suffruticose, e arbusti, originarie de
      visita : dafne pianta

    COMMENTI SULL' ARTICOLO