Fucsia

La fucsia: storia

I fiori di questa bella e generosa pianta oltre alla grazia delle corolle, dalla forma insolita, sono noti per presentare una sfumatura di colore del tutto particolare, ossia la tipica sfumatura rosso fucsia che sta in mezzo tra il porpora, il blu e il viola. Questa particolare tinta è sottolineata dal contrasto fra i petali e i sepali di una stessa corolla, che sono quasi sempre di colore differente: bianco e rosso, porpora e blu, rosso fucsia e rosso purpureo. Il nome di questo genere, che riunisce un centinaio di specie provenienti dall'America Centro- Meridionale e dalla Nuova Zelanda, ricorda il nome di un botanico tedesco, Leonard Fuchs, autore di un celebre erbario. La fucsia è un arbusto molto decorativo, tanto che in Brasile viene chiamato: cespuglio di bellezza. Le donne indigene traggono dai fiori della fucsia una sostanza bluastra che impiegano come ombretto per gli occhi. Le foglie della fucsia vengono anche usati come decotti ad azione diuretica.
pianta di fucsia

Kiwi 101408 Pouf in poliestere, colore: fucsia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,7€


La fucsia: cure

fiore di fucsia La fucsia non ama il sole ma vuole buona luce, teme il vento e non resiste alle basse temperature. Nelle regioni settentrionali è opportuno coltivare la fucsia in vaso per poter ritirare i recipienti in locale, non riscaldato, alla stessa stregua di quanto si deve fare con i gerani. La fucsia va annaffiata con una certa abbondanza e concimata ogni dieci giorni con fertilizzante liquido. A fine inverno bisogna potare energicamente la fucsia eliminando almeno un terzo del vecchio legno. La fucsia si propaga per talea semilegnosa in aprile o in agosto, facendo radicare in terriccio sabbioso. Il momento più adatto per il rinvaso o il trapianto coincide con la fine dell'inverno, utilizzando due quarti di terra da giardino mista ad un quarto di terriccio di foglie e ad un quarto di sabbia e torba.

    Elho 7542655323500 Vaso Corsica da Balcone, Fucsia

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,64€


    La fucsia simbolo del buon gusto

    la fucsia essenza calmante Nel linguaggio delle piante e dei fiori la fucsia simboleggia il buon gusto. La pianta appartiene alla famiglia scientifica delle onagracee. Il nome scientifico è fuchsia mentre nei dialetti del nostro paese la pianta è denominata in vari modi. Quelli più conosciuti sono: ballerine, lacrime d'Italia, penderelle, ciondoline, orecchini di dama. La pianta di fucsia è molto apprezzata in erboristeria e nel settore della cosmetica per la sua essenza. L'essenza della pianta può placare stati d'ansia donando pace e serenità. Molto apprezzati sono i profumi per donne che tra i vari ingredienti contengono l'estratto di fucsia. Le piante di fucsia sono di facile coltivazione, bisogna però fare attenzione ad alcuni parassiti come afidi e aleurodidi. Durante la stagione primaverile i parassiti possono danneggiare seriamente i germogli di fucsia.


    Fucsia: le varietà

    la fucsia il fiore bicolore Tra le specie di maggior pregio decorativo della fucsia c'è la fucsia fulgens, che raggiunge l'altezza dei due metri, i fiori sono lunghi e sottili dai colori rosso e carminio. Questa specie produce piccoli frutti commestibili dal sapore simile alla mela. C'è poi la fucsia magellanica che fiorisce per mesi, vive bene all'aperto anche nell'Italia del Nord, esige energiche potature a fine inverno e ha fiori di vario colore. La fucsia microphylla è invece una pianta dai fiori minuscoli, rosso ciliegia, si schiude in settembre. Questa è una specie piuttosto rustica. La fucsia triphylla, invece raggiunge l'altezza di mezzo metro. E' molto coltivata in serra, ma vive bene anche all'aperto durante la buona stagione. Conta molte varietà di fiori, anche doppi, in contrastanti tonalità di colore. Questa specie in particolare viene anche chiamata ballerina in quanto la forma dei fiori ricrea fedelmente la grazia di una danzatrice e relativo tutù.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO