Il gelsomino giallo

vedi anche: Gelsomino

Informazioni e cenni botanici

Il gelsomino giallo è una pianta arbustiva appartenente al genere Jasminum. Il suo nome scientifico è Jasminum nudiflorum, conosciuto anche come gelsomino di San Giuseppe. Originario della Cina, è oggi coltivato in buona parte dell’Occidente, grazie anche alla sua incredibile resistenza alle basse temperature. I rami sono lunghi e affusolati, di colore verde scuro, e spesso appaiono sovrapposti ed intrecciati fittamente tra di loro. Le foglie sono piccole, ovali e di natura coriacea, di colore verde scuro anch’esse e riunite in numero di tre elementi lungo i rami. Il gelsomino giallo rinnova le sue foglie annualmente, quindi è una pianta caduca. I fiori sono piccoli, gialli e con sei petali. Questa pianta cresce in modo notevole e può tranquillamente superare i 3 metri d’altezza.
Foglie di gelsomino giallo

20 Piante Lauroceraso da giardino siepi siepe vaso 7 (20 vasi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Il gelsomino giallo e la fioritura

Una ricca spiepe di gelsomino giallo La particolarità di questa specie sta principalmente nella fioritura. Il gelsomino giallo, infatti, non fiorisce in piena estate come altre piante, ma alla fine dell'inverno. Dopo alcuni mesi dalla perdita delle foglie, sui rametti spogli spuntano i piccoli fiori gialli (in genere verso la fine di febbraio e gli inizi di marzo), che persistono a lungo fino alla primavera inoltrata. La fioritura avviene quasi all’unisono e, soprattutto nelle siepi molto folte, l’effetto che ne scaturisce è tra i più ricercati da appassionati e giardinieri. L’epiteto "nudiflorum" del nome scientifico sta ad indicare appunto la fioritura della specie, che avviene quando ormai la pianta è denudata delle sue foglie. Il gelsomino giallo si adatta molto bene sia in giardino che in vaso e necessita di cure semplici affinchè produca i fiori. Di seguito alcuni consigli per coltivare in casa questa pianta.

  • gelsomino1-1 Il gelsomino, nome botanico Jasminum L. comprende oltre 200 diverse specie di piante arbustive, rampicanti e sempreverdi. Quelle coltivate nei nostri giardini sono un rampicante sempreverde che serve ...
  • Gelsomino Jasminum Officinale E’ una delle piante dal gusto più classico ed elegante da posizionare all’interno del proprio giardino: il tradizionale gelsomino, noto anche come Jasminum Officinale, offre bianchi e candidi fiori pe...
  • Gelsomino (Jasminum polyanthum) Il gelsomino “jasminum polyanthum” è una pianta rampicante appartenente alla vasta famiglia delle Oleaceae, che conta oltre 300 specie di arbusti rampicanti. Il gelsomino, in particolare, è originario...
  • Gelsomino sempreverde Il Trachelospermum è un rampicante sempreverde che conta oltre trenta specie arbustive di origine asiatica: come ogni gelsomino, si adatta a diversi tipi di climi e ambienti e può quindi crescere anch...

Closer to Nature (I-adempimento) P092W 3 ft 6 pollici seta artificiale Impianti e Albero Gamma Windmill Palma nana - Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,13€


Piantare il gelsomino giallo

Fiori di Jasminum nudiflorum Il gelsomino giallo si adatta ad ogni angolo del giardino, sia esso esposto al sole o all’ombra. È bene ricordare però che le piante esposte alla luce producono più fiori. Questa pianta si riproduce anche per talea e il periodo migliore per piantarla è l’autunno, in piccoli vasi protetti dalle intemperie. Il substrato di accrescimento dovrà essere ricco di nutrienti, quindi c’è bisogno dell’uso frequente di concimi appositi (in commercio vi sono alcuni prodotti indicati appositamente per i gelsomini) e di un buon drenaggio, mediante l’uso di pozzolana o argilla espansa. Le annaffiature dovranno essere sporadiche e limitate essenzialmente ai periodi troppo caldi, dato che il gelsomino giallo vive bene con la sola acqua piovana. I parassiti che attaccano principalmente il gelsomino sono le cocciniglie cotonose e alcune specie di funghi del genere Uncinula, che provocano l’oidio, una malattia che causa una patina biancastra sulle foglie. Per prevenire questi attacchi bisogna stare attenti all’umidità e ai ristagni d’acqua sulle foglie e sul terreno, utilizzando se necessario prodotti appositi.


Potatura

Pianta di gelsomino giallo modificata dopo varie potature Una volta sistemato il gelsomino giallo in giardino, si decide il portamento della pianta. Essendo una buona rampicante, questa specie si adatta sia ad accrescersi lungo muri di cinta o cancelli, o scendere a fascio dalle balconate. In primavera si procede ad eliminare i rami secchi, o comunque compromessi, ed accorciare i rimanenti di circa il 70-80%. Le operazioni di potatura vanno eseguite quando la nostra pianta avrà raggiunto un anno di vita, ed esattamente un anno dopo averla piantata in giardino. Molta attenzione va rivolta alla modalità dei tagli; essi dovranno essere netti e senza imperfezioni, per evitare la morte del rametto o attacchi da parte di parassiti esterni. La potatura è necessaria sia per infoltire maggiormente la pianta, sia per permetterle un accrescimento idoneo in relazione al luogo in cui è stata piantata.



Guarda il Video
  • gelsomino giallo Tra le piante da giardino, ciò che fa si che il gelsomino giallo emerga sulle altre è la sua profumata eleganza armonizz
    visita : gelsomino giallo

COMMENTI SULL' ARTICOLO