Osmanthus aquifolium

Osmanthus Aquifolium: caratteristiche

Osmanthus è un genere a cui appartengono circa una ventina di specie, originarie del Giappone, della Cina e talvolta del sud degli Stati Uniti. Tra queste, poche sono abbastanza resistenti per crescere in zone con inverni freddi. Spesso viene scambiato erroneamente da inesperti per agrifoglio. Questo perché, effettivamente, le sue foglie coriacee, lucide con margini fortemente seghettati e appuntiti, sono simili a quelle dell'agrifoglio. Tuttavia lo si riconosce per differenze evidenti. Ad esempio, le foglie dell'Osmanthus crescono a coppie opposte e non alterne come quelle dell'agrifoglio. Inoltre, se guardiamo la forma generale dell'arbusto non è piramidale ma tendente all'ovale. In effetti è un sempreverde perfettamente adatto a formare delle siepi fitte e alte fino a cinque metri. Alla fine dell'autunno poi, l'Osmanthus Aquifolium presenta dei piccoli fiori bianchi che ci regaleranno un piacevole e delicato profumo.
L'Osmanthus Aquifolium fiorito

Vivai Le Georgiche Osmanthus Aquifolium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,2€


Osmanthus Aquifolium: messa a dimora

Il verde intenso dell'Osmanthus Aquifolium I piccoli fiori, caratterizzati dal loro gradevole profumo, sono bianchi e sbocciano riuniti in piccoli grappoli situati al termine delle ramificazioni, ai piedi delle foglie. Se possediamo più piante di sesso diverso, vedremo anche produrre dei frutti di colore violaceo. Per poter vedere fiori e frutti basteranno pochi accorgimenti su come coltivarli correttamente. Innanzitutto, anche se l'Osmanthus Aquifolium tollera buona parte dei terreni, predilige quelli umidi ma ben drenati, leggermente acidi e ricchi di humus. Quando vogliamo distaccare la pianta dal vaso con cui c'è stata fornita, invece di strappare violentemente, la capovolgiamo dando alcuni colpi leggeri alla base del vaso. Se il terreno in cui la vogliamo mettere a dimora è troppo ricco in argilla, aggiungiamo del terriccio universale. Se non abbiamo un giardino, sarà possibile coltivarla anche in grossi vasi.

  • foglia di osmanthus armatus L'etimologia della denominazione "osmanthus" va ricercata in parole di radice greca: "osme" che significa odore e "anthos" che significa fiore. Il genere fu fondato alla fine del 1700. I paesi d'orig...
  • Foglie e fiori di Osmanthus americanus Sono trenta le specie comprese nel genere denominato Osmanthus, piante da giardino appartenenti alla famiglia delle Oleaceae. Questi vegetali sono originari del continente asiatico, si caratterizzano ...
  • Fiore di Osmanthus fragrans L'Osmanthus fragrans è un arbusto a carattere sempreverde che appartiene alla famiglia delle Oleaceae che ha origine in Cina e in Giappone. La pianta presenta delle foglie con una colorazione verde sc...
  • Foglie e bacche di Cotoneaster Tra gli arbusti da siepe la varietà in assoluto più utilizzata è quella del Boxus, più comunemente nota come Bosso, appartenente alla famiglia delle Buxaceae. La specie più diffusa in Italia è la Buxu...

1 PIANTA DI PEONIA SUFFRUTICOSA FUCSIA VASO 12CM paeonia perenne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Osmanthus Aquifolium: esposizione e cure

Il fogliame dell'Osmanthus Aquifolium La posizione ideale che predilige l'Osmanthus Aquifolium è il pieno sole. In questo modo garantiremo alla pianta una copiosa fioritura. Ad ogni modo crescerà perfettamente anche in posizioni di mezzombra, con l'unica differenza che i fiori saranno in quantità inferiore. Le varietà con foglie variegate daranno in ogni caso meno fiori. Messa a dimora, occorrerà che nel corso del tempo, controlleremo periodicamente le condizioni del terreno. In particolare un terreno troppo asciutto e non drenato farà bruciare le foglie. Nello stesso tempo, siccome l'Osmanthus richiede abbondanti innaffiature, dobbiamo evitare ristagni di acqua, in quanto si potrebbe esporre la pianta a malattie fungine. Un suggerimento sarebbe quindi di allagare con abbondante acqua il terreno solo quando è stata assorbita bene l'acqua dell'irrigazione.


Osmanthus aquifolium: Osmanthus Aquifolium: consigli per la crescita e potatura

Foglie e fiori dell'Osmanthus Aquifolium La concimazione andrà fatta a fine marzo e ad agosto, utilizzando del concime organico a lenta cessione. Tutti gli Osmanthus sono comunque piante rustiche, capaci di tollerare anche temperature rigide sotto zero se non frequenti e, allo stesso modo, di resistere al caldo intenso e al vento. Generalmente non sono neppure soggetti ad attacchi di parassiti. La caratteristica ancora più apprezzata è il fatto che sono perfettamente adatti alla potatura ornamentale, dal momento che presentano una crescita lenta e che dunque manterranno per molto tempo la forma desiderata. Il periodo più indicato per effettuare le operazioni di potatura è il mese di aprile. Consigliamo comunque di potarla con forme in modo tale che la parte inferiore sia più larga rispetto alla parte superiore: in questo modo, la pianta riceverà i raggi solari in modo più uniforme e non si spoglierà progressivamente delle foglie nella parte inferiore.



COMMENTI SULL' ARTICOLO