Pianta alloro

vedi anche: Infuso di alloro

Caratteristiche generali della pianta alloro

Il Laurus nobilis è una pianta perenne, sempreverde che si presenta a portamento arbustivo e può assumere sia la forma di cespuglio sia di albero, raggiungendo in questo caso anche i 15 metri di altezza. Il fusto è dritto e grigio nella parte inferiore mentre, proseguendo verso l’alto, la corteccia assume una colorazione verde-nerastra con placche più chiare. Le foglie si presentano lucide e di colore verde scuro nella pagina superiore, opache e colorate di grigio, invece, in quella inferiore. Hanno forma lanceolata o ovoidale, sono coriacee, alterne e molto aromatiche. I fiori sono raggruppati in infiorescenze di colorazione giallo chiaro in posizione ascellare mentre i frutti, negli esemplari più adulti, sono drupe scure e lucide con un seme solitario dalle grandi dimensioni e marmorizzato.
Pianta di Laurus nobilis

Vivai Le Georgiche Lauro Nobilis (Alloro)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,3€


Coltivazione della pianta di alloro

Fiori di Laurus nobilis La pianta alloro cresce allo stato selvatico in tante regioni d'Italia, si sviluppa bene in qualunque tipologia di terreno e, per questa ragione, è facilissimo da coltivare e non ha bisogno di attenzioni specifiche. Affinchè cresca correttamente, la pianta di alloro richiede una buona esposizione solare e il terreno non deve essere particolarmente profondo: è indispensabile, tuttavia, che sia ben drenato e al riparo da frequenti ristagni idrici. Le annaffiature vanno eseguite normalmente quando il terriccio comincia ad essere asciutto mentre, negli esemplari più adulti, l'irrigazione proveniente dalle piogge è più che sufficiente. L'alloro è una pianta davvero resistente e sopporta ottimamente anche temperature molto rigide, quindi, può essere mantenuto in piena terra durante tutto l'anno.

  • Foto alloro L’alloro appartiene alla famiglia delle Lauracee, al genere Laurus ed alla specie nobilis.È un albero che generalmente assume un portamento arbustivo, con un’altezza di 6-8 m, anche se è in grado di...
  • Cocciniglia alloro La cocciniglia è uno dei principali nemici dell'alloro, in quanto uno dei parassiti che più di frequente colpiscono questa pianta. La presenza di esemplari di cocciniglia è facilmente riconoscibile pe...
  • Foglie e fiori di alloro L'alloro è un sempreverde introdotto nella flora mediterranea dall'Asia in tempi antichissimi. Si tratta di una pianta a carattere arbustivo a foglie lunghe, ovali, acuminate e dure dal sapore amarogn...
  • La pianta di alloro Utilizzando acqua e alloro si può preparare un infuso. In base al disturbo da curare si sceglieranno diverse parti della pianta, come foglie, bacche e fiori che si possono trovare in erboristeria oppu...

UK Gardens - Pianta artificiale di Alloro, forma piramidale in vaso, 0,9 m, decorazione interna per casa e ufficio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,09€


Parassiti e problemi tipici della pianta di alloro

Problemi comuni dell'alloro La pianta alloro, essendo molto resistente, normalmente non subisce seri danni ad opera degli attacchi parassitari e la maggior parte di questi avviene a causa della cocciniglia. Quest'insetto attacca di frequente l’alloro e si diffonde anche con molta rapidità. La sua presenza non danneggia la pianta in maniera grave ma, negli arbusti più giovani, quando l’attacco assume grandi dimensioni, la cocciniglia può provocare un rallentamento nello sviluppo della pianta e un deteriorarsi del fogliame. Anche gli acari sono dei parassiti che a volte aggrediscono l’alloro ed è possibile individuarli quando la pianta inizia a presentare delle ragnatele tra i fusti e le foglie cominciano ad ingiallire. Un altro problema a cui può andare incontro l'alloro, inoltre, è determinato dal ristagno idrico causato da uno scarso drenaggio.


Pianta alloro: Usi della pianta di alloro

Foglie di Laurus nobilis La pianta di alloro è impiegata da secoli in diversi ambiti: sia in fitoterapia sia in ambito culinario. In erboristeria, l'alloro è maggiormente utilizzato nella preparazione di decotti (per le sue ottime qualità digestive) o anche per rinfrescanti pediluvi. L’olio essenziale di alloro, che in genere viene estratto dai semi pressati, è una buona soluzione contro la bronchite e la tosse. Grazie al suo intenso profumo, inoltre, l'alloro è un efficace rimedio casalingo per tenere lontane le tarme dalla mobilia ed è una buona alternativa alla Canfora. Anticamente, invece, le foglie di alloro erano usate per preservare pergamene e libri. In cucina, l’alloro è spesso utilizzato come aroma per piatti delicati a base di pesce e carne ma è altresì impiegato per la realizzazione di un ottimo liquore dalle eccellenti proprietà digestive.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO