Pianta sempreverde

Una pianta sempreverde: la Ruellia

La Ruellia è una pianta erbacea sempreverde che si distingue per i fiori che, in genere, assumono una bella tonalità violetta. Viene spesso utilizzata per ornare case o giardini, in cui non di rado è possibile trovarla. La Ruellia fa parte della famiglia delle Acanthaceae, molto diffusa negli ambienti con un clima tropicale. Non ha una origine precisa, anzi: si può tranquillamente affermare che questa pianta sia omogeneamente diffusa, fin dai tempi più antichi, in tutto il mondo. Infatti, ci si può imbattere in questi fiori nei deserti come nelle paludi, nelle praterie come nelle foreste. Si consiglia di coltivarla in vaso, al riparo dal freddo e dal gelo che potrebbero lederne l'integrità; a questo proposito, è bene che la temperatura non scenda mai sotto i cinque gradi: un freddo così intenso, infatti, potrebbe provocare la morte della pianta. La Ruellia è adatta a chiunque desideri ornare il proprio giardino senza spendere troppo tempo e denaro in cure: essa è, infatti, una piante che necessita solo di qualche potatura ogni tanto e di essere regolarmente innaffiata nelle stagione calde.
Una ruellia in fiore

OFFERTA 3 PIANTE DI CALLUNA ERICA FUCSIA VASO 12CM sempreverde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Piante sempreverdi: la Philesia

I tipici fiori della Philesia Appartenente alla famiglia delle Liliaceae, la Philesia è una pianta che viene spesso utilizzata per dare un tocco di colore a giardini un po' spogli e per restituire un po' di vivacità alle tristi case di città. E' una pianta particolarmente bella e graziosa, dotata di piccoli fiori fucsia che fioriscono nei mesi caldi. Non richiede cure costanti ed ama le temperature nè troppo elevate nè troppo bassi, con inverni miti ed estati fresche. Nel caso viviate in un ambiente particolarmente freddo, è bene che la pianta si trovi in un posto della casa dalla temperatura un po' più favorevole. La Philesia è una pianta proveniente dal Sudamerica e, in particolare, dal Cile e dall'Argentina, dove in genere viene coltivata all'aperto. Come già detto, è una pianta che non necessita di cure frequenti: basterà, semplicemente, annaffiarla abbastanza spesso durante i mesi caldi, con la piccola accortezza di non somministrarle acqua con un elevato contenuto di calcio, che potrebbe danneggiarla. Per quanto riguarda l'inverno, è bene che le annaffiature continuino, seppure con una frequenza ridotta.

    1 PIANTA DI SKIMMIA RUBELLA VASO 13CM SEMPREVERDE

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


    Piante sempreverdi: la Xanthosoma

    Le foglie di una Xanthosoma Un'altra pianta sempreverde dall'indubbia bellezza, e che quindi non poteva certo mancare, è la Xanthosoma, una pianta appartenente alla famiglia delle Araceae. In genere, viene tenuta in appartamento, in luoghi luminosi e ben areati. A colpire colui che osserva questa pianta, in particolare, sono le foglie: se la pianta non presenta problemi di salute, infatti, esse si presentano di un bel verde intenso, con delle magnifiche venature bianche. La Xanthosoma è una pianta che nasce nei climi caldi del Centro America e dell'America del Sud, nei quali può facilmente nutrirsi di sole e di luce. Come già detto, è una pianta che ama gli ambienti illuminati e areati ma, nonostante questo, sarà bene non esporla direttamente al calore del sole e fare in modo che l'ambiente in cui si trova abbia un buon tasso di umidità. Le temperature ideali per questa pianta vanno dai ventisette gradi nei mesi estivi ai ventuno in quelli invernali; in particolare, per quanto riguarda i mesi più freddi dell'anno, sarà bene proteggerla dai venti freddi e dalle gelate, che potrebbero rivelarsi mortiferi.


    Pianta sempreverde: Piante sempreverdi: il Ficus benjamina

    Quattro Ficus benjamina Dal fogliame verde chiaro e dal tronco grigiastro, il Ficus benjamina è una pianta appartenente alla famiglia delle Moraceae. Il Ficus benjamina appartiene al grande genere del Ficus, il quale comprende ben ottocento specie diverse, suddivise in alberi, arbusti sempreverdi e arbusti a foglie decidue. I Ficus sono particolarmente apprezzati per le loro foglie, in grado di regalare un po' di verde a qualsiasi casa o appartamento. In particolare, però, il Ficus benjamina trae le sue origini dagli ambienti caldi dell'Asia, dell'India, del sud della Cina e dell'Australia settentrionale. Nei suoi luoghi di origine, riesce anche a raggiungere la considerevole altezza di trenta metri. Presenta foglie acuminate e rami dall'aspetto non troppo spesso. Se tagliassimo alcune parti di questa piante, potremmo notare la fuoriuscita del lattice, che in questa pianta è contenuto. Il Ficus Benjamina necessita di un terreno soffice, dal ph abbastanza acido e privo di ristagni idrici. Ama le temperature calde e i luoghi pieni di luce ma, nonostante questo, sarà meglio porlo in luoghi ombreggiati durante i mesi estivi. E' una pianta che va annaffiata frequentemente, in ogni stagione.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO