Pianta solanum

Pianta solanum origini e caratteristiche

La pianta solanum è molto diffusa in svariate zone del mondo, praticamente in tutti i continenti. Non ha un'origine precisa perchè è sempre esistita in natura in tutto il globo. Ne esistono migliaia di specie diverse, molte delle quali producono dei frutti ben noti, come la melanzana, il peperone o il pomodoro, che normalmente vengono considerati ortaggi. Nel nostro paese la solanum esiste come arbusto che produce bacche scure non commestibili perché contengono sostanze tossiche. Ma i generi più venduti sono quelli che producono solo fiori: tutte le solanum producono piccole infiorescenze che possono avere una forma a stella oppure una forma tonda. Di solito sono di colore giallo, ma esistono anche varietà rosa o violetto. In quasi tutte le varietà, dopo la fioritura spuntano dei frutti tondi che, però, nelle solanum decorative sono velenosi e dunque non vanno mangiati.
I fiori della pianta solanum

Vivai Le Georgiche SOLANUM JASMINOIDES

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Pianta solanum varietà

Un esemplare di solanum capsicastrum Tra le varietà più coltivate della pianta solanum c’è un piccolo arbusto chiamato capsicastrum: la sua caratteristica principale è la produzione di bacche tonde arancioni, che ricordano molto dei piccoli pomodori ma che sono tossiche per l’uomo. La fioritura inizia in primavera e dura anche in estate e regala dei graziosi fiorellini bianchi; le bacche, invece, spuntano al termine della fioritura e durano per tutta la stagione fredda, rendendo questa pianta decorativa anche nel periodo durante il quale le altre piante ornamentali non lo sono affatto. Questi arbusti in genere non superano i 40 centimetri di altezza, anche se ne esistono delle varietà nane: possono essere coltivate in terra o in vaso, si adattano bene a qualsiasi condizione e crescono sia al sole che all’ombra. Oggi ne esistono tanti ibridi diversi, che presentano fiori striati o doppi.

  • La betulla appartenente alle latifoglie La betulla è una pianta appartenente alla famiglia degli alberi latifoglie, comunemente chiamati così per distinguerli dalle piante aghifoglie o dalle conifere. Il nome "latifoglie" infatti, sottoline...
  • I caratteristici fiori color porpora della magnolia liliflora nigra Il nome scientifico di questa pianta è magnolia x soulangeana: quella x tra i due termini indica che si tratta di un ibrido tra due diverse specie di origini cinesi, la magnolia denudata e la magnolia...
  • Due esemplari di camelia in vaso È pensiero comune che la camelia sia una semplice pianta da fiore, ma in realtà è un arbusto che può raggiungere anche i dieci metri di altezza. Elegante e maestosa, dai fiori variopinti, la camelia s...
  • Un bellissimo fiore di bocca di leone Il nome scientifico delle bocche di leone è Anthirrinum e la specie più diffusa nel mondo è la majus, quella che si incontra normalmente anche passeggiando in mezzo al verde. Si tratta di una pianta p...

Vivai Le Georgiche Pepino Gold (Solanum Muricatum)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,2€


Pianta solanum le specie da fiore

I fiori della solanum jasminoides Tra le varietà della pianta solanum apprezzate per la loro produzione di fiori, troviamo due specie in particolare, la jasminoides e la rantonnetii. La prima è una rampicante che assomiglia per certi versi al gelsomino, infatti produce nella bella stagione dei piccoli fiori bianchi che crescono a mazzetti. La rantonnetii produce, invece, dei fiorellini viola. Si tratta di piante sempreverdi che crescono fitte e rigogliose, il loro fogliame è di aspetto lucido e i fiori durano a lungo, dunque sono perfette per decorare giardini e terrazzi, o anche pergolati nel caso della rampicante. Normalmente si adattano a qualsiasi tipo di terreno, anche se preferiscono quelli morbidi e ricchi di sostanza organica; per ottenere una bella fioritura bisogna annaffiare la solanum regolarmente, ma solo quando il terreno è ben asciutto.


Pianta solanum cure e manutenzione

Un esemplare di solanum rantonnetii La pianta solanum ha bisogno di concimi e fertilizzanti che vanno somministrati a fine inverno, affinché l’arbusto riceva il giusto apporto di sostanze nutritive fino al momento della fioritura primaverile. Tutte le varietà di solanum, però, temono il freddo e il gelo: se si abita in una zona dall’inverno molto freddo conviene coltivare questa pianta in vaso, così a ottobre la si può spostare in un luogo al riparo dalle correnti fredde. Se, nonostante le cure, la pianta dovesse essere danneggiata dalle gelate, a fine inverno basta rimuovere i rami che hanno riportato danni e l’arbusto tornerà presto vigoroso come prima. Alcune specie, come la jasminoides, possono raggiungere negli anni anche i tre metri di altezza: nel caso di questa solanum rampicante, per aiutarla a crescere conviene fornirle dei sostegni oppure, se la si coltiva su un balcone, si può tenere in vaso e lasciare che la sua vegetazione ricada verso il basso, per formare una cascata brillante e colorata in primavera.



Guarda il Video
  • pianta solanum Il solanum jasminoides è un bel rampicante sempreverde, conosciuto anche come gelsomino di notte originario dell'america
    visita : pianta solanum
  • solanum pianta La bellezza delle piante è riconosciuta ovunque e da qualunque cultura nel mondo per via del fatto che esse sono tra i p
    visita : solanum pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO