Piante invernali da esterno

Come scegliere le piante invernali da esterno

Contrariamente a quanto si usa solitamente pensare, avere un giardino fiorito d'inverno non è impresa impossibile. Non tutte le piante infatti necessitano dei climi caldi e temperati della primavera per vegetare e molte di queste non solo continuano a fiorire anche nei mesi più rigidi, ma addirittura prediligono l'inverno come periodo di maggiore fioritura. A seconda della dimensione del nostro angolo verde potremo dunque optare per piante arboree dal fusto legnoso che raggiungono altezze considerevoli, piante arbustive di media altezza, le cui ramificazioni partono dalla base o piante erbacee di dimensioni più contenute, la cui altezza può variare da pochi centimetri ad alcuni metri. Che siano poi sempreverdi o piante fiorite, fondamentale sarà sempre comprendere in quale zona del giardino è preferibile metterle a dimora e quale tipo di terreno è a loro più congeniale. Effettuate queste considerazioni potremo infine sbizzarrirci nella scelta delle piante che incontrano maggiormente il nostro personale gusto estetico. Vediamone una breve selezione.
Composizione da esterno con piante invernali

Noor, Telone da esterni in polipropilene e polietilene, colore: Verde, 3 x 7 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,77€


Piante invernali da esterno arboree e arbustive

Esemplare femminile di agrifoglio Tra le piante invernali adatte ad essere interrate in giardino che non temono freddo e gelo vi è senza dubbio l'agrifoglio. Sempreverde che cresce spontaneamente in tutta Italia, l'agrifoglio è una pianta dalle medie dimensioni, conosciuta soprattutto come pianta bene augurante durante le festività natalizie, presenta foglie dal bordo spinoso e, negli esemplari femminili, posizionati vicino ad altri maschili, presenta drupe globose di colore rosso vivo. Vegeta senza difficoltà sia in zone soleggiate che in aree più ombreggiate, non ha particolari esigenze di terreno e resiste a temperature che toccano i -15°C. Estremamente caratteristica sebbene non molto conosciuta, anche la forsizia bianca rientra tra le piante da esterno adatte ai climi freddi. Si tratta di un arbusto di piccole dimensioni che, nel periodo compreso tra gennaio e febbraio, produce una notevole quantità di fiori bianchi e molto profumati dalla caratteristica forma a stella. Predilige zone soleggiate o a mezz'ombra, si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno, purché sia ben drenato, e resiste senza difficoltà al freddo rigido e alle gelate invernali.

  • Weigelia pianta La Weigelia è una pianta che ha origine nelle aree tropicali dell’Asia. Tuttavia, nel corso degli anni è diventata una frequente ospite dei giardini e degli spazi verdi anche in Italia, grazie al fasc...
  • Pianta e fiore di Viburno Appartengono alla famiglia delle Caprifoliaceae il genere di arbusti perenni denominati Viburnum e conosciuto con il nome comune di Viburno. Sono piante sempreverdi dalle foglie di forma ovale, di col...
  • Piante erbacee perenni di Ajuga Conosciute con il nome di Ajuga sono delle piante erbacee perenni della famiglia delle Lamiaceae e contano più di trenta varietà differenti tra loro. Sono vegetali dal portamento strisciante, le fogli...
  • Infiorescenze iberis Le diverse specie appartenenti al genere denominato Iberis, sono piante erbacee semplici da coltivare e si adattano a differenti contesti climatici. Le irrigazioni non sono necessarie durante la stagi...

Bio Green protezione invernale a sacco per piante ed alberi Mammut, beige

Prezzo: in offerta su Amazon a: 73,5€


Piante invernali da esterno erbacee

Fiore di ciclamino Adatto non solo ad abbellire balconi e terrazzi, ma anche a riempire i grigi giardini invernali, è certamente il ciclamino. Pianta ornamentale di piccole dimensioni, tra le più diffuse e apprezzate, si distingue per i suoi fiori a forma di calice che, con diverse intensità e variegature, si presentano nei toni del bianco, rosso e viola. Pianta che vegeta bene in zone ombreggiate o semiombreggiate, il ciclamino fiorisce da inizio autunno fino alla fine dell'inverno. In caso di gelate persistenti è consigliabile proteggerla con un telo sintetico. Altrettanto apprezzata come pianta da esterno è l'elleboro. Comunemente nota come rosa di natale, l'elleboro è una pianta originaria dell'Europa centrale che conosce il suo periodo di maggiore fioritura nei mesi invernali. In questo arco di tempo infatti la pianta emette fiori a cinque petali, le cui sfumature variano dal bianco al porpora e che assomigliano nell'aspetto ai fiori delle rose botaniche. È preferibile piantarla in zone semiombreggiate o totalmente ombreggiate ed essendo particolarmente sensibile ai ristagni idrici è bene fornirle un terreno umido, ma ben drenato.


Piante grasse resistenti al freddo

Graptopetalum paraguayense fiorito Per dare poi al nostro angolo verde invernale un tocco più esotico possiamo utilizzare le piante grasse. Pur essendo tipi di piante che amano il caldo e la siccità, se scelte nella giusta varietà, possono resistere a temperature rigide e gelate. Tra queste molto diffusa è sicuramente la pianta di sedum. Facile da coltivare e adatta anche ai neofiti del giardinaggio, il sedum produce generalmente fiori a forma di stella che possono crescere sia solitari sia riuniti in infiorescenze a corimbo o a grappolo. Si tratta di una pianta che predilige un terreno ricco, composto da terriccio universale e argilla o perlite, che non richiede innaffiature invernali e che, in alcune varietà, può resistere a temperature che toccano i -15°C. Simile al sedum e altrettanto adatta alle creative composizioni dei giardini invernali è il graptopetalum paraguayense. Pianta erbacea succulenta originaria del Messico, presenta foglie persistenti e carnose disposte a rosetta e fiori a forma di stella, solitamente bianchi con variegature sul tono del rosso e del rosa. È una pianta a crescita molto rapida che con terreni asciutti riesce a resistere fino a -7°C.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO