Piante per giardino

Come prepararsi alla coltivazione delle piante per giardino

Nonostante la buona riuscita nella realizzazione del nostro piccolo angolo di paradiso, in cui le diverse piante per giardino vivano in armonia, richieda spesso la conoscenza di moltissime informazioni sulle singole specie che abbiano intenzione di coltivare, non bisogna lasciarsi spaventare. Innanzitutto bisogna cominciare dalle esigenze in fatto di terreno: infatti, non tutte le piante per giardino possono essere coltivate nel medesimo substrato e spesso richiedono diversi accorgimenti, soprattutto in fatto di pH e capacità drenante. Dal punto di vista estetico sarà invece importante la conoscenza del periodo di fioritura e del colore delle infiorescenze, oltre che le modalità di sviluppo delle nostre piante. Da non sottovalutare è poi il rapporto con gli animali, considerando che le lavande attireranno pericolose vespe, mentre il biancospino l'aviofauna.
Scorcio di un meraviglioso giardino

Relaxdays Arco da Giardino Decorazioni per Il Giardino Arco Piante Rampicanti, Metallo, 2.4 mt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,51€
(Risparmi 3,39€)


Informazioni generali sulla coltivazione della mimosa

Particolare dei fiori di mimosa Appartenente alla famiglia delle Mimosaceae, la mimosa è un albero in grado di raggiungere dimensioni considerevoli, originario del continente australiano. I suoi fiori sono piccoli e di colore tipicamente giallo, ed ammassandosi fittamente tra loro creano un effetto ornamentale meraviglioso. La mimosa deve essere messa a dimora preferibilmente nel periodo compreso tra ottobre e marzo, avendo cura di esporla direttamente ai raggi del sole, in modo da garantirne il normale accrescimento. Le necessità idriche della mimosa sono in dipendenza dalla rigidità del clima: più la temperatura è bassa, meno frequenti devono essere le innaffiature. Il terreno ideale per la messa a dimora è quello acido e che assicura un buon drenaggio. Si consiglia l'utilizzo di fertilizzanti ricchi di azoto e potassio, sospendendo la concimazione durante il periodo invernale.

  • piante giardino Le piante da giardino comprendono tutte quelle specie vegetali e floreali che possono avere una particolare funzione decorativa per il nostro giardino. La scelta di queste piante va fatta in base alle...
  • giardinaggio Il giardinaggio è quell’arte che si occupa della cura e della coltivazione delle piante negli spazi esterni e interni, pubblici o privati. Non a caso, più che tecnica, si preferisce definirlo un’arte...
  • piante giardino fiorite La natura, ogni giorno, ci regala tantissime specie di piante da usare nei nostri giardini. Piccole, grandi, erbacee, arbustive ed a fiore, le piante da giardino sono davvero infinite. Non è facile ...
  • fiori lantana La natura è meravigliosa per molti, moltissimi aspetti, uno su tutti è chiaramente l’incredibile varietà con cui essa si mostra a noi: infatti se inglobiamo tutto il mondo che ci circonda nel mondo na...

Relaxdays Arco per Rampicanti, Decorazione Giardino, Sostegno per Piante 240 X 140 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€
(Risparmi 4€)


Informazioni generali sulla coltivazione dell'azalea

Azalea a fiori lilla Appartenente al genere Rhododendron e alla famiglia delle Eriacaceae, l'azalea è un arbusto nano sempreverde, in grado di arrivare intorno ai 40-90 cm d'altezza. Produce caratteristici fiori a trombetta dai colori più vari, grazie anche alla presenza di esemplari ibridi. Il clima ideale per la coltivazione dell'azalea è quello temperato, con temperature massime e minime comprese tra 20°C e -10°C, dimostrandosi peraltro una pianta decisamente rustica. Nelle regioni a clima temperato l'azalea deve essere posta a dimora in pieno sole, mentre nelle regioni a clima torrido in luogo semi-ombreggiato. Il terreno ideale per la sua coltivazione si dimostra quello acido e ricco di sostanze organiche, oltre che dotato di un buon drenaggio: si consiglia l'utilizzo di fertilizzante specifico e granulare a lenta cessione.


Piante per giardino: Informazioni generali sulla coltivazione della camelia japonica

Fiore rosato di camelia Appartenente alla famiglia delle Theaceae, la camelia japonica è un piccolo arbusto sempreverde e particolarmente rustico, originario del continente asiatico, in particolare della Cina e del Giappone. Solitamente alterna fioriture abbondanti ad anni con pochi fiori, che si presentano di colore rosato e bianco, ma anche nelle tonalità del rosso e del giallo. In qualità di pianta particolarmente rustica, la camelia japonica è in grado di sopportare climi molto rigidi, con temperature parecchio al di sotto dei 0°C. Questa pianta necessita inoltre di essere esposta in un luogo ombreggiato. Il terreno ideale per la sua coltivazione è quello acido e ricco di humus, da innaffiare regolarmente durante tutto l'anno. La concimazione deve aver luogo alcuni anni dopo la messa a dimora, utilizzando specifici fertilizzanti per acidofile.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO