Salice piangente

Tecniche colturali

Il Salice piangente appartiene al gruppo Salix, genere di piante legnose che assieme al Populus costituisce la famiglia delle Salicacee, comprendente circa 600 specie. La distribuzione interessa in prevalenza le zone temperato-freddo dell'emisfero boreale e mancanti in quello australe. Si tratta di piante legnose con portamento arboreo. Il salice piangente necessita di annaffiature regolari, abbondanti e costanti nel corso del tempo: infatti teme la siccità e per sua natura cresce prevalentemente in suoli costantemente bagnati, nei pressi di corsi d’acqua e laghi. Questo albero predilige un'esposizione soleggiata per potersi sviluppare al meglio, sopporta freddo e gelate intense senza problemi e può vivere anche in condizioni proibitive per altre piante, con terreni costantemente impregnati e acqua ristagnante.
Salice piangente

Hibiscus coccineus | Texas Star | 10_Seeds

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,92€


Le caratteristiche

Salice pianta Il Salice piangente affida il proprio polline agli insetti per l'impollinazione; la germinabilità dei semi è di breve durata tanto che in coltura la moltiplicazione dei salici si fa di norma per talee di rami. I salici prediligono gli ambienti umidi, i terreni alluvionali e anche nel territorio della penisola italiana è assai facile vedere queste piante in pianura o in montagna, lungo i fiumi, i torrenti e i canali e attorno a laghi e paludi. Il Salice piangente è conosciutissimo e viene chiamato scientificamente Salix babilonica. Appartenente al gruppo dei salici asiatici, cresce come pianta ornamentale e ha ottenuto il suo soprannome per la sua chioma di colore verde chiaro, lunga e cadente e per i rami penduli. Questa specie è stata introdotta in Italia e nel resto dell'Europa nel Settecento dall'originario Medio Oriente.

  • Bellissimo salice piangente Il salice piangente fa parte della famiglia delle Salicacee, che raggruppa circa 400 specie tra cespugli e alberi decidui. E’ un albero ad alto fusto, tozzo e breve, che può raggiungere anche i 20 met...
  • Salice piangente nello Zimbabwe Anche noto come salice piangente, per via dei suoi rami penduli, deve il suo nome scientifico alla combinazione di due parole celtiche "sal" (vicino) e "lis" (acqua), in riferimento al fatto che quest...
  • Un esemplare di Salix Babylonica Sin dai tempi antichi il salice piangente, detto anche Salix babylonica, ha rappresentato il simbolo della maternità e delle divinità femminili per molte culture. In medicina, sin dal tempo degli Egi...

Potseed Germinazione I Semi: Texas Stella Rossa Rosa Malva Hibiscus 15 Semi Hibiscus coccineus Swamp Rose

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22€


Il terreno e la concimazione

Pianta salice A parte l'impiego come pianta ornamentale, il Salice piangente serve per aiutare il consolidamento dei terreni. La coltivazione necessita di un ambiente adatto, tuttavia risulta molto semplice. Si tratta di una varietà rustica, che ha bisogno di un terreno fertile e piuttosto umido per svilupparsi al meglio. Si consiglia la messa a dimora in un suolo nudo e acido, profondo, poco drenante e ricco di sostanze organiche. In alternativa è necessario un intervento di concimazione, in modo da garantire il nutrimento alla pianta. In questo caso si consiglia di utilizzare materiale organico maturo perché molto equilibrato. La potatura viene effettuata soltanto se l'esemplare diventa troppo grande. Non bisogna mai piantare il Salice piangente vicino alle abitazioni perché con il tempo può causare danni ai tubi dell’acqua e delle fognature.


Salice piangente: Malattie e parassiti

Varietà salice Il salice piangente viene riprodotto generalmente per talea: si tagliano gli apici semi-legnosi e si mettono a radicare le talee in contenitori trasparenti. Lo sviluppo procede con grande rapidità e le piantine vengono successivamente messe a dimora. Gli esemplari di questa specie sono abbastanza sensibili all'azione dei parassiti animali, dei funghi e delle malattie. In particolare bisogna fare attenzione ai parassiti rodilegno e ai cancri rameali. Infatti il salice piangente si caratterizza per avere un legno abbastanza fragile: di conseguenza può accadere piuttosto di frequente che basti poco per danneggiare i fusti più sottili. I bruchi rodilegno possono provocare la morte della pianta se non vengono debellati velocemente con prodotti appositi, da acquistare nei punti garden. Molto pericolosa è anche la ruggine, che danneggia le foglie.


  • salice piangente Capita molto spesso di vedere esemplari di Salice Piangente lungo corsi d'acqua o fiumi. Questo è il suo habitat natural
    visita : salice piangente
  • salice albero Il Salice bianco (Salix alba) appartiene alla famiglia delle Salicaceae e deve probabilmente il suo nome alle parole cel
    visita : salice albero
  • il salice piangente Uno degli alberi da giardino più particolari e amati anche in occidente, pur essendo originario dell'Asia Centrale, è il
    visita : il salice piangente

COMMENTI SULL' ARTICOLO