Spiraea japonica

Spiraea japonica: la specie

La spiraea japonica appartiene alla famiglia botanica delle rosaceae. Le varie specie e varietà del genere spiraea compongono quello che gli architetti paesaggistici chiamano: "piante di arredo". Con la spiraea si possono anche formare eleganti siepi ornamentali che assumono particolare funzione pittorica nel momento della fioritura. La pianta è originaria dell'Asia sud-orientale. Questa pianta è chiamata nel linguaggio comune "barba di capra" o "regina dei prati". E' talmente bella quando fiorisce da vestire del colore dei suoi fiori i giardini dove dimora. Un'antica leggenda racconta che Alboino, re barbaro dei Longobardi, ogni sera amava consumare mescolato ad un bicchiere di vino un infuso di spiraea per mantenere viva l'intelligenza. I castelli medievali e i palazzi rinascimentali erano adornati di queste piante.
spiraea japonica in aiuola

Vivai Le Georgiche Spiraea Japonica Anthony Waterer

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,8€


Spiraea japonica: semina, trapianto

spiraea japonica in fioreLa spiraea japonica è una pianta arbustiva rustica e frugale che si adatta a qualsiasi clima ed in tutti i terreni. Le specie a fioritura precoce, primaverile, fioriscono sui rametti formatisi nell'annata precedente; pertanto si deve evitare qualsiasi potatura invernale; verranno potate subito dopo la fioritura. Le specie invece a fioritura tardiva, estiva, producono i fiori sui rametti dell'anno e di conseguenza la potatura si effettua nel tardo autunno o in inverno secondo il clima locale, per ottenere cespugli folti, ricchi di germogli. La spiraea japonica si può riprodurre mediante semina all'inizio della primavera, in semenzaio, ma solitamente si preferisce ricorrere alla propagazione per via vegetativa, mediante talee legnose invernali o per margotta di ceppaia, cioè addossando uno strato di terra alla base degli arbusti in modo da sollecitare l'emissione di radici avventizie.

    Vivai Le Georgiche Spiraea Japonica Billardii

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,6€


    La spiraea japonica: annaffiatura, concimazione

    spiraea riprodotta per talea La spiraea japonica si adatta a diversi tipi di terreno, anche se argillosi e piuttosto umidi; meglio ovviamente scegliere terreni fertili e profondi ben drenati, sempre al sole. Concimate all'impianto poi a fine inverno con fertilizzanti complessi. Annaffiate regolarmente dosando gli annaffi secondo il clima locale. Tra i parassiti questa pianta può essere colpita dagli afidi, che se trattati subito non producono gravi danni. La spiraea japonica, talvolta, si può moltiplicare anche attraverso talee di legno semi-maturo. Le talee di legno si prelevano in luglio- agosto e si fanno radicare in sabbia in cassone, trapiantandole in vivaio, nel mese di aprile dell'anno successivo, dove si coltivano uno o due anni prima di piantarle a dimora. Oltre alla spiraea japonica vi sono altre due varietà molto belle quali la spiraea biliardii e la spiraea bumalda.


    Spiraea japonica: i suoi fiori

    la regina dei prati Le infiorescenze di spiraea japonica sono presenti in primavera oppure in luglio, secondo la specie e la varietà. Questa pianta deve il suo nome alla forma dei suoi fiori molto piccoli. Nei secoli scorsi, la spiraea japonica, era classificata come un'erba sacra. Un'erba ricca di significati simbolici dalle tantissime proprietà benefiche. L'acido salicilico in natura si trova soltanto nel salice e nella spirea. In passato il fiore di spiraea japonica, era molto consigliato per alleviare i dolori reumatici. Nell'epoca rinascimentale il fiore veniva impiegato per curare alcune febbri malariche e l'arteriosclerosi. A metà dell'ottocento, invece, il fiore di spiraea japonica fu utilizzato come risposta alla ritenzione idrica e all'idropisia. Molto amata dalla regina Elisabetta I d'Inghilterra la pianta fu ribattezzata con il nome di "regina dei prati".



    • spiraea La spirea del giappone è una pianta molto interessante per l’amante del giardinaggio. Si tratta infatti di arbusti poc
      visita : spiraea

    COMMENTI SULL' ARTICOLO