Ulivo pianta

Pianta d'ulivo: caratteristiche generali

La pianta d'ulivo o olivo è una pianta fruttifera, la cui origine è da ricercare nel Vicino Oriente. L'ulivo appartiene alla famiglie delle Oleacee ed è una pianta molto longeva che in condizioni climatiche ottimali può arrivare a vivere anche mille anni. Il fusto è di forma cilindrica, piuttosto contorto e nodoso, il suo legno è particolarmente pesante e la corteccia è di colore grigiastro. La chioma forma branche fruttifere che possono essere pendenti o patenti. La pianta d'ulivo appartiene alla categoria dei sempreverdi ed è produttiva tutto l'anno, con un periodo di riposo durante l'inverno. Le foglie hanno la pagina inferiore e quella superiore di colore diverso, sono a margine intero, piccole e lanceolate. La fioritura avviene nella prima metà del mese di giugno. Il frutto è una drupa a forma di globo, di colore verde.
pianta d'ulivo

Ulivo Leccino Pianta in vaso di Ulivo Leccino - 5 Piante in vaso Ø 17

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34€


Pianta d'ulivo: coltivazione

ulivo particolareLa coltivazioni di olivo è molto diffusa sia a scopo commerciale che per una produzione fai da te, a causa dei suoi frutti da cui si ricava l'olio. Per iniziare una coltura di piante d'ulivo bisogna procedere innanzitutto con la preparazione del terreno. Il substrato adatto a questo tipo di coltivazione deve essere argilloso o comunque abbastanza morbido e in grado di evitare ristagni. Una volta individuato il terreno adatto bisogna procedere alla ripulitura, liberandolo da arbusti ed erbacce. A questo punto della preparazione si procede prima alla ripuntatura e poi alla livellatura del suolo. Nel periodo tra maggio e giugno il terreno viene smosso e si creano dei solchi molto profondi. Nel mese di Settembre le piantine devono essere messe a dimora nel terreno così trattato, e ricoperte.

    Pianta di Ulivo Piante Ulivo Bonsai Olea Europea in Vaso - H 35 cm circa

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


    Pianta d'ulivo: esigenze

    pianta d'ulivo in vaso Una volta che abbiamo messo le piantine a dimora, bisogna assicurarsi che le nostre o la nostra pianta d'ulivo cresca sana e rigogliosa, tributandole le opportune cure. Per prima cosa una volta che cominceranno ad apparire i primi germogli bisognerà concimare il terreno stando attenti a non soffocare la piantina. A questo punto, all'incirca dopo tre o quattro settimane sarà necessario potare i rami in eccesso. Molto importante in questa fase della vita della pianta d'ulivo è l'innaffiatura. Non bisogna creare un substrato eccessivamente umido per evitare ristagni, proprio per questa ragione le innaffiature devono essere regolari ma moderate. Nella stagione estiva a causa del caldo può essere necessario innaffiare la pianta d'ulivo una volta a settimana, mentre in inverno è sufficiente idratarla due volte al mese.


    Ulivo pianta: Pianta d'ulivo: cura e parassiti

    malattia dell'ulivo La pianta d'ulivo può essere soggetta a diverse malattie e parassiti. Tra le malattie più diffuse ricordiamo la rogna, la lebbra dell'ulivo e l'occhio del pavone. Tra i parassiti che attaccano con più frequenza la pianta d'ulivo i più pericolosi sono sicuramente la tignola e la mosca olearia. L'occhio del pavone si manifesta sulle foglie con macchie brunastre dal colorito più chiaro nella parte centrale. La mosca olearia invece inserisce le sue uova nei frutti della pianta d'ulivo; una volta che le larve si sviluppano divorano le olive dall'interno facendole marcire. La tubercolosi è una malattia di origine batterica che attacca la corteccia attraverso la formazioni di aree cancerose che col passare del tempo portano la pianta d'ulivo alla necrosi. Fermo restando che la cura migliore è sempre la prevenzione, alle prime avvisaglie di patologie, trattare con antibatterici o antiparassitari, o se la malattia non è troppo estesa, sfoltire e rimuovere le aree attaccate.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO