Viburni

I Viburni: uno sguardo generale

Appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae, il Viburnum è un genere di piante che conta ben duecento specie diverse al suo interno. Provenienti dall'Europa e dall'Asia, sono una componente quasi fondamentale in ogni giardino degno di tale nome: sono, infatti, piante utilizzate a scopo decorativo, in grado di produrre fiori il cui colore va dal bianco al rosa delicato dal profumo delizioso, la cui altezza raggiunge, in genere, i tre o quattro metri in breve tempo. I Viburni possono essere sempreverdi o a foglia caduca e, a secondo del caso, richiederanno una potatura e una messa a dimora in stagioni differenti. Molte delle duecento specie producono bacche in grado di permanere per un lungo tempo sulla pianta, esaltandone ancor di più la bellezza. E' una pianta adatta sia all'appassionato di giardinaggio con molto tempo da dedicare alla cura del giardino che al principiante in cerca di qualche soluzione pratica e gradevole per dare un po' di colore al prato davanti casa: si adatta facilmente a tutte le situazioni atmosferiche e non necessita di potature regolari.
Un esemplare di Viburno in fiore

Euonymus Livornese Pianta in vaso di Euonymus Livornese - 5 Piante in vaso 7x7

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Il Viburno Tinus

Particolare dei fiori di Viburnum Tinus Fra le duecento specie di Viburnum esistenti, quella del Viburno Tinus è una delle più interessanti. Detto anche Viburno tino, Laurotino o Lentaggine, il Viburno Tinus presenta un caratteristico fogliame di un bel verde scuro e, in inverno, se curato bene o non potato prima del tempo, potremmo meravigliarci ad osservare dei delicati boccioli color rosa prima e dei candidi fiori bianchi poi. Non solo! Nel freddo dell'inverno, potremo anche assaporarne la profumazione intensa e piacevole. Come le altre specie di Viburno, è in grado di adattarsi alle più svariate condizioni atmosferiche, sia che si tratti del gelo dell'inverno che della più temibile siccità. Non necessita di essere potato regolarmente e, anzi, una buona idea può essere quella di lasciarlo crescere liberamente nel giardino. In genere, può raggiungere l'altezza di tre o quattro metri; di conseguenza, sarà bene valutare di avere lo spazio necessario alla sua crescita e sviluppo.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

SERRA DA GIARDINO TERRAZZO BALCONE 3 RIPIANI 129x69x49 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€


Come prendersi cura di un Viburno

Un <em>viburno</em> in fiore Viburno Tinus a parte, come prendersi cura di queste piante? Come già detto, non necessitano di grandi attenzioni: resistono bene alle intemperie, non temono nè il caldo nè il freddo e non necessitano di potature frequenti. Vi sono però alcuni piccoli accorgimenti che potrebbero aiutarvi a farli crescere sani e forti. Per iniziare, è bene che il terreno non sia secco ma un poco umido, e che la pianta venga messa a dimora in profondità, in modo che possa ben radicarsi al terreno. A seconda che il Viburno da voi acquistato sia sempreverde o a foglia caduca, sarà necessario piantarlo in primavera o autunno nel primo caso o in primavera nel secondo. Nonostante sia una pianta molto resistente, è bene che i Viburni siano sempre protetti dai venti invernali. Per quanto riguarda la potatura, può essere eseguita di tanto in tanto, magari in primavera, dopo la fioritura della pianta.


Creare una siepe col Viburnum Lucidum

Una siepe di Viburnum Lucidum Se avete intenzione di creare una siepe di Viburnum Lucidum è bene sapere che questi arbusti tendono a svilupparsi molto in fretta e che ogni piantina necessita di sufficiente spazio per riuscire ad espandersi in tutta la sua bellezza. Sono siepi che possono anche raggiungere i cinque metri di altezza e, quindi, prima di acquistarli sarà bene conoscere lo spazio disponibile nel proprio giardino; in ogni caso, sono sicuramente l'ideale per garantire un poco di privacy agli abitanti della casa, senza tralasciare però l'aspetto estetico e decorativo. Le sue foglie sono di un bel verde scuro e le infiorescenze sono in genere bianche e profumatissime; a differenza di altre specie, il periodo della fioritura va da maggio a giugno. Una volta messe a dimora le piantine, la siepe andrà curata regolarmente, anche solo per controllare che i fusti non si espandano un po' troppo. E' importante che la potature venga effettuata solo dopo la fioritura della pianta che, altrimenti, potrebbe non dare più alcun fiore. Il Viburnum Lucidum può essere acquistato tranquillamente in ogni negozio specializzato.



Guarda il Video
  • viburno Il genere viburnum comprende circa duecento specie di arbusti di dimensioni varie, decidui o sempreverdi, originari dell
    visita : viburno
  • viburni Vorrei sapere, per cortesia, quale concime granulare adoperare per sostenere la crescita di alcune piante di Viburno, di
    visita : viburni

COMMENTI SULL' ARTICOLO