Melocactus

Il melocactus

Il melocactus deve il nome alla sua curiosa forma: nella parte superiore questa particolare pianta grassa sviluppa un cefalio di grandi dimensioni e di colore rosso, che ricorda un melone. Il melocactus è una pianta di piccole dimensioni e dalla crescita lenta, che difficilmente supera i 20 centimetri. La forma della pianta è tondeggiante, mentre in età adulta diventa cilindrica. Sopra al cefalio il melocactus sviluppa dei piccoli fiori. Il corpo della pianta è grasso e con scanalature profonde, con lunghe spine dure che proteggono da insetti e parassiti una piantina che, in realtà, contrariamente a quanto potrebbe far pensare il massiccio aspetto, è delicata e richiede attenzioni per essere coltivata con successo: le condizioni ambientali devono essere valutate con cura. La piantina potrà essere coltivata in vasi di piccole dimensioni, per provvedere al rinvaso quando le radici non hanno più spazio disponibile.
Melocactus

PIANTE GRASSE VERE RARE 14 piante 6,5 VASO COLTIVAZIONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27€
(Risparmi 1€)


Coltivazione

Melocactus Il melocactus deve essere coltivato in un luogo che rispetti le sue esigenze climatiche ed ambientali: come molte piante grasse, difficilmente sopporta il freddo e richiede quindi la collocazione all'interno di ambienti chiusi e protetti, soprattutto in inverno. Meglio una collocazione luminosa, anche se non con esposizione diretta ai raggi del sole. Il melocactus teme anche i ristagni idrici e l'eccessiva umidità, quindi è consigliabile porre la piantina a dimora all'interno di un vaso con terreno ben drenante, composto in parte di sabbia e torba. Le annaffiature devono essere regolari, quando il terreno si mostra asciutto, per essere ridotte nel periodo invernale e in ogni caso evitando che si formino dei ristagni, responsabili della formazione di muffe e facile veicolo di attacchi parassitari e fungini, ai quali il melocactus è particolarmente soggetto.

  • piantegrasse Con il termine piante grasse si indicano delle specie vegetali in grado di immagazzinare grandi quantità di acqua e di utilizzarle in periodi di grande siccità. Queste piante, in realtà, non si chiama...
  • Adenium L'adenium è una pianta particolarmente indicata per la coltivazione in appartamento, in quanto di notevole effetto decorativo e sensibile alle temperature troppo rigide. La principale particolarità de...
  • Sedum Il sedum è una pianta grassa diffusa prevalentemente nell'emisfero meridionale dalle caratteristiche estremamente variegate: sotto tale definizione rientra infatti un numero estremamente elevato di sp...
  • Lithops Le piante grasse hanno grande fascino e all'interno di questa ampia categoria rientrano specie vegetali dalle più curiose caratteristiche. Non fanno eccezione le lithops, note anche con il nome di pie...

REAL TOUCH - Mini piante grasse in bolla di vetro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,18€


Melocactus: Malattie e parassiti

MelocactusIl melocactus è una pianta sensibile alle variazioni ambientali, ma anche agli attacchi fungini e parassitari. Per evitare la diffusione di malattie sul melocactus, la prima forma di prevenzione è quella di fornire alla piantina un ambiente idoneo alla sua crescita sana, nel rispetto delle condizioni ambientali ottimali. Il melocactus teme, in particolar modo, i ristagni idrici e l'eccessiva umidità, che a loro volta favoriscono la proliferazione di parassiti e di muffe. Oltre alle malattie fungine, il melocactus è soggetto all'attacco da parte della cocciniglia: se l'infestazione è in corso è necessario intervenire con un un prodotto specifico ed essere certi di aver eliminato ogni presenza infestante, per evitare nuove colonizzazioni. E' possibile agire anche in modo preventivo, con un antiparassitario generico che protegga da ogni tipo di attacco fungino e parassitario.


  • melocactus I Melocactus sono cactacee originarie dell’America centrale e meridionale; al genere appartengono circa una trentina di
    visita : melocactus

COMMENTI SULL' ARTICOLO