Oxalis

L'oxalis: caratteristiche della specie

L'oxalis appartiene alla famiglia delle Ossalidacee. Il nome deriva dal greco okxys che significa appunto acido. Si tratta di un genere ricchissimo di specie, circa ottocento, provenienti dall'Africa, dall'America, dall'Australia, dall'Italia. In genere l'oxalis si impiega per formare bordure anche in associazione con altre piante, oppure per la coltivazione in vaso. Sono molto belli anche i tappeti di oxalis realizzati sotto gli alberi dal fogliame rado tanto più che il periodo di maggior bellezza di questa specie si identifica con la primavera quando appaiono i fiori, in gran numero, sino a formare una compatta distesa di corolle sorrette da gambi sottili e pieghevoli. Nell'Italia meridionale l'oxalis cresce ovunque, anche tra le colture ed è considerata una pianta infestante. L'oxalis è una pianta di buon valore ornamentale all'atto della fioritura.
oxalis

Semi 100pcs Bonsai Fiori Oxalis Fiori semi Rare Flores Garden Home Piantare Sementes Raras De Verduras

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


L'oxalis: semina, trapianto, moltiplicazione

oxalis fiore del trifoglioLa coltivazione dell'oxalis è molto facile purchè si disponga di terriccio sabbioso, privo di ristagni d'acqua. Alla fine della fioritura è bene iniziare la periodica somministrazione quindicinale di concime minerale liquido, scegliendolo di preferenza tra quelli specifici per piante da fiore. Le annaffiature non dovranno essere eccessive, soprattutto se la coltivazione avviene in situazioni a mezz'ombra. In pieno sole si potrà abbondare con l'acqua. La propagazione si effettua con due diverse tecniche: per divisione dei cespi in autunno o a fine inverno o per semina in primavera. In commercio esistono diverse specie di oxalis. L'oxalis viene chiamata comunemente in diversi modi tra i tanti si segnalano: acetosella, agretta, lambrusca, melagra, pentecoste, juliola, trifoglio da fiore. Una volta piantata l'oxalis va concimata ogni 40-50 giorni.

    3 Pack 6 di Red Oxalis Woodsorrel Triangularis Flower Seeds A058

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


    Oxalis le varie specie

    foglie di oxalis Le varie specie di Oxalis meriterebbero di essere più diffuse per la generosità della loro fioritura e il loro adattamento ai vari tipi di terriccio purchè un pò sabbioso e ben concimato. Se si vuole arricchire il proprio giardino si può scegliere tra l'oxalis acetosella, dai fiori bianchi, rosa o lilla. E' alta un palmo, ha le foglie particolarmente acide perchè ricche di ossalato di potassio e che hanno la particolarità di chiudersi quando sta per avvicinarsi un temporale. E' la specie più rustica e fiorisce di solito nel periodo pasquale. L'oxalis adenophylla è originaria del Cile, di bassa statura circa 10 centimetri, con fiori a campana, piuttosto grandi dai colori lilla, venati di rosa scuro, fiorisce in aprile o in maggio. L'oxalis cernua, viene dall'Africa e si è spontaneizzata nella Riviera Romagnola. E' alta 25 centimetri circa, fiorisce da marzo a maggio i fiori sono di colore giallo.


    Dall'oxalis floribunda all'oxalis rosea

    oxalis rosaL'oxalis floribunda è nativa del Messico e del Brasile, fiorisce in maggio con infiorescenze ad ombrello, di color rosa. La sua altezza varia da 20 a 25 centimetri. In commercio si trova anche l'oxalis enneaphylla, proveniente dalle isole Falkland, fiorisce in aprile e maggio con corolle solitarie, bianche venate in viola, oppure rosa, profumate. Ha foglie grigio-argentee molto ridotte. La sua altezza varia da 8 a 10 centimetri. L'oxalis rosea invece è una specie cilena alta da 6 a 10 centimetri, fiorisce in aprile con corolle piuttosto grandi. I fiori sono di colore rosa intenso venato di porpora. L'oxalis variabilis è originario del Sudafrica, non supera i 15 centimetri di altezza. Le corolle sono rosa, porpora o bianche. L'oxalis variabilis a differenza delle altre varietà fiorisce tra l'estate e l'autunno.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO