Saponaria ocymoides

Caratteristiche principali della saponaria ocymoides

La saponaria ocymoides è una pianta perenne che cresce spontaneamente nelle zone montane. La sua fioritura preannuncia la primavera e colora sia i giardini che i boschi di viola. Il suo nome è dovuto alla sostanza saponiera che contiene e fino a qualche anno fa era sempre presente negli orti domestici sia perché veniva utilizzata per fare il bucato ma anche perché dispone di numerose proprietà curative. Esistono diverse varietà di saponarie ma la caratteristica che hanno in comune è la forma dei loro fiori. Hanno una forma allungata a calice mentre la corolla è formata da cinque petali piatti. In natura ha la capacità di colonizzare grandi spazi in tempi molto brevi a pato che incontri le giuse condizioni climatiche, un terreno accogliente e un elevato tasso di umidità.
Pianta di saponaria ocymoides

Extragifts Fiori in lattina - Papavero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€


Metodo di propagazione

I fiori della saponaria La saponaria ocymoides può essere propagata in diversi modi. Quello più utilizzato è sicuramente la propagazione mediante divisione dei cespi. Tale operazione deve essere effettuata nel mese di ottobre ed è buona pratica mettere subito a dimora i cespi altrimenti potrebbero seccare. Un'altra metodologia efficace consiste nel separare gli stoloni sotterranei dalla pianta madre in primavera. Anche la semina produce ottimi risultati ma è da tenere in considerazione il fatto che solo dopo un anno o due si potranno ottenere le prime fioriture. I semi si raccolgono e si mettono a dimora nel mese di settembre in un terriccio leggero e soffice. Le piantine devono essere poi diradate quando iniziano a crescere in un luogo più spazioso e al riparo da forti venti.

  • Fiori doppi e foglie di Saponaria Fogliame ovale o lanceolato per la pianta Saponaria, appartenente alla famiglia delle Caryophyllaceae, è un'erbacea perenne o annuale, a seconda delle differenti specie. Originaria di tutto il contine...
  • Saponaria officinalis Le saponarie sono un genere di piante appartenenti alla famiglia delle cariofillacee. Di questo genere fanno parte una trentina di specie diverse di piante originarie dell'Asia e dell'Europa. Tra ques...
  • piantaperenne Le piante perenni hanno un periodo vegetativo illimitato e rispetto a quelle annuali e biennali producono fiori e frutti durante tutto l’anno, senza necessità di essere sostituite. Con questa caratter...
  • fiori lantana La natura è meravigliosa per molti, moltissimi aspetti, uno su tutti è chiaramente l’incredibile varietà con cui essa si mostra a noi: infatti se inglobiamo tutto il mondo che ci circonda nel mondo na...

Lupin Bianco – 100 grammi – Lupinus Alba – White Lupin – (fertilizzante Verde – Green Manure) – sem05

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,5€


Metodo di coltivazione

I boccioli dei fiori della saponaria La saponaria non è difficile da coltivare. Si adatta facilmente a qualsiasi tipologia di terreno e clima. Preferisce essere posizionata in una zona ben soleggiata ma può vivere bene anche in luoghi più ombreggiati a patto che riceva quotidianamente una buona quantità di luce. Quando le piante fioriscono si possono aiutare somministrando loro fertilizzanti liquidi diluiti nelle acque delle innaffiature. A fioritura avvenuta, è meglio eseguire una potatura drastica per stimolare una migliore produzione di nuovi butti. Durante la stazione estiva provvedete a innaffiare regolarmente le piante per evitare che possano iniziare a presentare segni evidenti di sofferenza. Prima dell'inverno recidete tutta la parte aerea della saponaria per proteggere le radici dalle gelate.


Saponaria ocymoides: Principi attivi e proprietà

Pianta di saponaria ocymoides nata su di una roccia La radice della saponaria viene adoperata in fitoterapia per il suo elevato contenuto di vitamina C e flavonoidi. Spesso queste sostanze vengono utilizzate per preparare creme idratanti per il viso o composti anti cellulite per applicazioni localizzate. Il decotto che si può ottenere con le foglie è un ottimo decongestionante e espettorante. Favorisce l'aumento della secrezione di tipo bronchiale e diminuisce significativamente i sintomi delle bronchiti e di tutte le malattie dell'apparato respiratorio. Le saponine contenute nella pianta in questione stimolano efficacemente la diuresi favorendo la depurazione dell'organismo e l'eliminazione di scorie. Composti a base di saponaria vengono adoperati per la cura dei sintomi dell'acne giovanile così come altre patologie della cute.



COMMENTI SULL' ARTICOLO