Zamioculcas

Quanto innaffiare

La zamioculcas è una pianta ornamentale adatta a vivere in qualsiasi zona della casa. Non ama i ristagni idrici, che possono causare marciume radicale, per questo è opportuno svuotare il sottovaso dall'acqua in eccesso in seguito all'innaffiatura. Le esigenze d'acqua sono molto variabili in funzione della zona in cui si trova la pianta: se essa è esposta in zone molto illuminate (i raggi del sole non devono mai colpire direttamente le foglie perché potrebbero bruciarle), allora la quantità di acqua da somministrare alla pianta sarà più elevata, soprattutto in estate e in periodi caldi; se la pianta è invece in punti della casa posti in penombra, la quantità di acqua deve essere limitata poiché l'attività vegetativa è ridotta. In ogni caso, non bisogna superare il limite di un intervento d'irrigazione alla settimana.
Chioma zamioculcas

Etichette per piante sospese in pvc 200pcs / set Fiori impermeabili Nome albero Etichetta marcatori Segno per vivaio Giardino esterno 3.5 * 2.5cm(giallo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,09€


Cure da fornire

Gemme pianta La zamioculcas ha come grande pregio quello di non necessitare di cure particolari, e questa prerogativa ha contribuito in modo decisivo alla sua diffusione. È consigliabile eliminare manualmente le foglie danneggiate o appassite, così da evitare che diventino veicolo di malattie e parassiti; l'eliminazione delle parti danneggiate ha anche come grande pregio quello di stimolare la crescita di nuovi rami e nuove foglie, a partire dalle gemme esposte all'aria circostante, più resistenti dei precedenti ed in tempi relativamente brevi. Riesce a tollerare sia temperature molto fredde, fino a -15°C, sia molto alte, al di sopra dei 30°C. Nel primo caso, tuttavia, la zamioculcas reagirà eliminando tutte le foglie, che ricresceranno non appena le condizioni torneranno favorevoli. In primavera ed in estate, può essere portata all'aperto, ponendola però sempre al riparo dai raggi solari.

  • piantaperenne Le piante perenni hanno un periodo vegetativo illimitato e rispetto a quelle annuali e biennali producono fiori e frutti durante tutto l’anno, senza necessità di essere sostituite. Con questa caratter...
  • fiori lantana La natura è meravigliosa per molti, moltissimi aspetti, uno su tutti è chiaramente l’incredibile varietà con cui essa si mostra a noi: infatti se inglobiamo tutto il mondo che ci circonda nel mondo na...
  • Fiori di elleboro bianco L'elleboro bianco viene comunemente chiamato anche rosa di Natale. I suoi fiori sbocciano nel periodo compreso fra l'inizio del mese di dicembre e la fine di febbraio. Il suo genere comprende una tren...
  • Infiorescenze dell'amaranthus Le varietà di amaranthus attualmente presenti nel mondo sono alcune decine. Alcune sono perenni mentre altre annuali. Sono largamente diffuse in molti paesi e sono caratterizzare da foglie lanceolate ...

Wedding Semi Achillea millefoglie famiglia perenne fiore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,05€


Concimazione

Fertilizzante minerale La zamioculcas, grazie alla sua resistenza, riesce a tollerare assenza di concime anche per molti mesi. Tuttavia, questa situazione è sconsigliabile perché provocherebbe la caduta delle foglie e farebbe perdere alla pianta tutta la sua bellezza. Per questo motivo, almeno una volta al mese per tutta la primavera e l'estate, è opportuno sciogliere del concime in piccoli volumi d'acqua, da somministrare alla pianta. Il concime da utilizzare può essere acquistato facilmente in un negozio specializzato, e deve contenere sia macroelementi come azoto, fosforo e potassio, sia minerali come ferro, magnesio, rame, manganese, molibdeno e zinco. È opportuno che il fertilizzante sia a lenta cessione, in modo da garantire protezione alla pianta contro le gelate dell'inverno successivo, ed inoltre deve avere effetto drenante per evitare i ristagni idrici.


Zamioculcas: Malattie e parassiti

Parassiti pianta perenne La minaccia principale per questa pianta è rappresentata dalla presenza di foglie danneggiate, annerite o ingiallite (quest'ultima condizione è una conseguenza ad un eccesso d'acqua) ancora legate al tronco. Queste foglie possono infatti diventare veicolo di malattie e fungi, e rappresentare un punto di vulnerabilità per l'attacco da parte di piccoli parassiti come le cocciniglie, che si manifestano con delle chiazze nere sulla pagina. A questo scopo, è sottolineata l'importanza dell'eliminazione delle parti danneggiate a scopo preventivo. In caso di attacco da parte delle cocciniglie, è possibile procedere seguendo diverse strade, in base all'entità dell'attacco: se sulla zamioculcas sono presenti solo pochi esemplari adulti, questi possono essere eliminati imbevendo un cotton fioc in alcol etilico e procedendo alla rimozione manuale; se l'attacco è molto più esteso, è opportuno utilizzare uno specifico antiparassitario.



COMMENTI SULL' ARTICOLO