Piantine da orto

Piantine da orto

Negli orti, sia in quelli professionali, sia in quelli degli hobbisti, si coltivano diversi tipi di verdure, ognuno dei quali necessita di cure differenti; queste cure partono dal tipo di semina che è necessario effettuare. Per gran parte delle verdure è sufficiente preparare il terreno e seminare direttamente a dimora; questo avviene ad esempio per alcune insalata da taglio, per i ravanelli o per i fagiolini. Altre verdure invece necessitano di venire seminate, e in seguito trapiantate, in modo da mantenere solo gli esemplari più grandi e ben sviluppati, e da posizionarli in modo corretto. Per coltivare questo tipo di vegetali si utilizzano delle piantine da orto, che possono essere autoprodotte, o acquistate direttamente dai produttori. Nei mesi caldi le piantine da orto sono disponibili anche nei supermercati, al mercato, o direttamente nei vivai. Acquistare le piantine già sviluppate permette di avere degli esemplari sani, e anche di coltivare verdure di molte varietà diverse, cosa che risulterebbe più complessa utilizzando solo i semi.
Piantine di basilico

Wenko Recinzione Ecologica Anti-Lumache

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,26€
(Risparmi 0,01€)


Preparare le piantine da orto

Piantine da orto Le piantine da orto possono venire anche preparate direttamente in casa, o in una piccola serra; fondamentale è avere delle sementi di ottima qualità, per ottenere piantine sane, senza particolari malattie, e proprio della varietà di verdura che si intende coltivare: i semi mantenuti di anno in anno dalle verdure dell'orto possono manifestare una particolare suscettibilità ad alcune malattie, e a volte possono dare origine a piantine con frutti leggermente diversi da quelli desiderati. Esistono molte aziende che si dedicano alla selezione ed alla produzione di sementi da orto, di ottima qualità. Una volta ottenuti i semi, si preparano delle piccole vaschette, con terriccio ricco e fresco, che va precedentemente inumidito e compattato; sulla superficie liscia si spargono i piccoli semi, e si coprono con pochi millimetri di terriccio. Il composto va mantenuto fresco, umido, e in luogo riparato dal freddo e dal sole diretto. Questa operazione si può fare già in febbraio se possedere una zona riparata, come una serra. Tra le piante germogliate si scelgono solo le più forti e resistenti, da porre a dimora nell'orto.

    Elho 6927307736000 Tavolo da Coltura, XXL, Leaf Green

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,95€


    Acquistare le piantine da orto

    Piantine insalata Acquistare le piantine da orto garantisce alcuni innegabili vantaggi; prima di tutto, le piante prodotte da vivai specializzati saranno sicuramente sane, robuste e vigorose, e ci daranno molti frutti. Secondariamente potremo acquistare anche piante di molte diverse varietà, in modo da ottenere una produzione più variegata e interessante: una busta di semi da orto di pomodori spesso contiene fino a 200 semi, e quindi ci costringe a mettere a dimora solo piantine di quella varietà. Con le piantine da orto acquistate invece potremo pensare di acquistare anche una diversa varietà di pomodoro per ogni singola piantina, per un raccolto inusuale e più gradevole. Inoltre le piante prodotte dai professionisti sono spesso di varietà particolari, resistenti alle malattie, o difficili da ottenere per seme in casa. Scegliamo sempre le piante sane e vigorose, che siano prive di foglioline rovinate o di zone disseccate. In commercio troviamo anche delle piantine da orto innestate; il colto è elevato ma una singola pianta innestata produce circa quattro volte di più di una piantina comune.


    Coltivare le piantine da orto

    Piantine di peperone Quando si acquistano le piantine da orto occorre fare molta attenzione al periodo dell'anno in cui ci troviamo: in vivaio ed al supermercato la vendita delle piantine inizia molto presto, ma non sempre nel periodo migliore per la preparazione dell'orto. Se il clima è ancora freddo o comunque non è il migliore per la coltivazione da noi scelta, è consigliabile tenere le piccole piante in serra o in luogo riparato, annaffiandole con regolarità, fino a che il clima non divenga quello migliore. Una volta preparato il terreno, andremo a posizionare le piantine in modo da interrarle allo stesso livello a cui si trovavano nel vasetto o nel multi pack, evitando di affossarle e di rovinare il piccola pane di terra attorno alle radici. Dopo averle interrate, annaffiamo abbondantemente per favorire l'attecchimento. Si consiglia di evitare di posizionare le piantine troppo vicine: è bene mantenere almeno 20 cm tra le piante, fino a 60 o 80 cm per le piante che diventeranno più grandi, come le zucchine o le melanzane.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO