Begonie

vedi anche: Begonia

L'irrigazione delle begonie

Le begonie sono piante originarie delle zone tropicali e subtropicali; prediligono un ambiente umido, per cui è essenziale che il terreno non rimanga mai arido troppo a lungo. Durante la stagione primaverile ed estiva l'irrigazione deve essere frequente, facendo attenzione a lasciar asciugare le radici tra un'annaffiatura e l'altra, e ovviamente evitando i ristagni idrici che potrebbero provocare danni, far marcire le piante e causare l'ingiallimento e la caduta delle foglie e dei boccioli. In autunno è opportuno sospendere le irrigazioni, mentre in inverno esse vanno effettuate soltanto quando il terreno è completamente asciutto. Un'operazione importante da eseguire in estate è la vaporizzazione delle foglie: è preferibile farlo di mattina, per garantire l'umidità necessaria durante la giornata.
Begonia fiori

Medinilla Myriantha Semi malese Orchid 30 pc rosa Blooms Bonsai Fioritura Arbusto giardino Pianta da semi Indoor

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Coltivazione e cura

Begonie in vaso Se le begonie vengono coltivate in giardino, prima di piantarle è fondamentale lavorare il terreno con la vanga ed estirpare le erbacce; i bulbi vanno ricoperti con un po' di terra, circa 3-4 centimetri, con la parte concava orientata verso l'alto. Per la coltivazione in vaso si suggerisce l'utilizzo di un terriccio specifico per piante fiorite mescolato con della torba; è opportuna la collocazione, sul fondo del contenitore, di argilla espansa per migliorare il drenaggio. Il rinvaso deve essere effettuato nel periodo compreso tra marzo e luglio, in un recipiente più ampio rispetto al precedente. Per quanto riguarda la potatura, essa va attuata soltanto se le piante crescono eccessivamente; in genere ci si limita ad eliminare le foglie secche per evitare che diventino un tramite per i parassiti.

  • begonia rami colorati Il nostro pianeta è definito da noi stessi meraviglioso perché è incredibilmente vario; questa affermazione ci viene spontanea per due motivi: uno è quello che ogni giorno nel mondo vengono scoperte n...
  • begonietta bianca La Begonietta è una piantina perenne originaria del Brasile coltivata solitamente come pianta annuale. Le prime begonie arrivarono in Europa nel 1777, in Francia. Il loro nome ricorda il botanico Mich...
  • fiori begonia L'innaffiatura della begonia è un processo piuttosto semplice: la pianta infatti, provenendo da regioni con clima temperato caldo ed anche tropicale, non presenta delle necessità particolari. Le bagn...
  • Begonia dragon Tra le mille specie di begonie attualmente note, la varietà dragon vanta notevole popolarità in Europa, per via della bellezza della pianta e dei suoi fiori. La begonia non è una pianta autoctona del ...

100% genuino !!! 50 pezzi di semi di fiori bonsai di yucca gloriosa freschi (15-F0052)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


La concimazione

concimare begonie Il concime consigliato deve contenere, innanzitutto, un'elevata quantità di potassio, elemento necessario per una rigogliosa fioritura; bisogna che siano presenti, sebbene in misura minore, anche gli altri due macroelementi indispensabili per la concimazione, ovvero il fosforo e l'azoto. Nei fertilizzanti utilizzati per tali piante, inoltre, non devono mancare i cosiddetti microelementi, ugualmente importanti per un corretto sviluppo, tra i quali vi sono il ferro, il manganese, il molibdeno, il magnesio ed il rame. L'apporto di sostanze nutrienti è fondamentale in primavera ed in estate; in questo periodo la concimazione va effettuata con costanza e regolarità, ogni quindici giorni, mentre in inverno deve essere sospesa. Un'ottima soluzione è la somministrazione di concimi liquidi insieme all'acqua delle irrigazioni.


Begonie: Esposizione e malattie

malattie begonie Per l'esposizione si raccomanda un luogo illuminato ma non colpito direttamente dai raggi del sole: la luce è importante, ma se eccessiva potrebbe causare ingiallimento e bruciature delle foglie. La temperatura ideale è compresa tra i 15 ed i 20 °C e non dovrebbe mai scendere al di sotto dei 7 °C; in particolare, sono assolutamente da evitare le correnti d'aria gelida, poiché le begonie, considerate le loro zone d'origine, temono il freddo. D'altra parte, troppa umidità potrebbe causare marciumi, muffe e funghi come l'oidio; il metodo per prevenire quest'ultimo è aumentare la ventilazione, mentre per debellarlo si utilizzano appositi fungicidi. Tra i parassiti, estremamente fastidiosi sono gli afidi, che tuttavia possono essere facilmente eliminati con delle soluzioni naturali come il macerato d'ortica.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO