Giochi di piante carnivore

Le piante carnivore

Il mondo vegetale è davvero variegato, e tante e tali sono le famiglie, i generi, e le specie di piante esistenti, che non si finisce mai di scoprirne di nuove, anche curiose e stravaganti. Ad esempio, costituiscono una sorta di mondo a parte le cosiddette piante carnivore, o piante insettivore. Il loro nome potrebbe evocare creature vegetali mutanti, affamate di carne umana: in realtà, si tratta solo di piante che, per via della carenza di sostanze nutritive del terreno in cui crescono, hanno la necessità di assumere degli integratori esterni. Le proteine di cui abbisognano vengono così acquisite da insetti, che vengono attirati con vari trucchetti tra le foglie e i petali dei fiori di tali piante, e poi digeriti tramite altri espedienti. Sono molti i giochi di piante carnivore, che vengono messi in atto da parte loro, per conquistare il necessario nutrimento.
Assortimento di piante carnivore

Vivai Le Georgiche Dionea Muscipula (Carnivora)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,3€


Perché adottare una pianta carnivora

Una delle piante carnivore più facili da coltivare in casa, la Dionaea muscipula Prima di analizzare quali sono i diversi giochi di piante carnivore, che queste ultime escogitano per intrappolare gli insetti, chiediamoci perché si potrebbe nutrire il desiderio di adottare una pianta insettivora, o anche più di una, in casa o in giardino. Il primo aspetto è facilmente intuibile: le piante carnivore sono ottime per liberare l'ambiente da insetti fastidiosi ed indesiderati, come mosche, formiche, o zanzare, in modo assolutamente ecologico. Non ci sarà mai più la necessità di usare insetticidi o polveri tossiche: saranno le piante a fare piazza pulita degli insetti. Inoltre, non si deve trascurare l'aspetto estetico: molte specie di piante carnivore hanno forme inusitate, esotiche e seducenti, sicuramente molto singolari e di grande impatto visivo. Contribuiscono quindi anche a ravvivare il giardino, in quanto spesso sono anche molto colorate. La loro cura non è eccessivamente impegnativa: basta garantire loro tanta luce e tanta acqua.

  • piantecarnivore Le piante carnivore possono essere definite come il migliore insetticida biologico esistente in natura. La loro principale caratteristica è quella di nutrirsi di insetti e di altri piccolissimi animal...
  • piantecarnivore1 Le piante carnivore sono le specie vegetali più intriganti ed affascinanti che la natura ci abbia mai regalato. Queste piante sono anche oggetto di miti, leggende e di rappresentazioni fumettistiche e...
  • carnivora1 Vengono spesso rappresentate come piante “intelligenti”, perché capaci di catturare e di nutrirsi di molti fastidiosi insetti. Stiamo parlando delle piante carnivore, amatissime specie ornamentali su ...
  • Drosera adelae La drosera adelae è una pianta carnivora di origine australiana; come la maggior parte delle piante carnivore dunque si adatta ad un clima subtropicale e può essere coltivata prevalentemente in appart...

Gift Republic - Sow And Grow, Kit per coltivare piante carnivore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,4€


Giochi di piante carnivore

Le Sarracenie attirano gli insetti con il loro profumo I trucchi che le piante insettivore mettono in atto per assicurarsi il loro pasto sono davvero molteplici, tante quante sono le loro specie. Ad esempio, la Dionaea muscipula è una delle piante carnivore più conosciute: ha dei fiori che sembrano fauci spalancate, e che sono ricoperti da una finissima peluria. Essa percepisce il tocco di un insetto, e subito le due parti del fiore scattano, chiudendosi come una tagliola o come fauci, e intrappolano l'insetto, che poi viene digerito piano piano. Altra tattica adottano invece le Sarracenie, che possono essere alte fino ad un metro e hanno la forma di un cono. Il loro dolcissimo profumo attira gli insetti, che si posano sul bordo ad imbuto e poi scivolano sul fondo, dove un liquido li intrappola e li metabolizza. Le Sarracenie crescono spesso in colonie molto numerose.


Altri giochi di piante carnivore

Esemplari di Darlingtonia californica, detta anche pianta cobra Ma gli espedienti usati dalle piante carnivore per nutrirsi sono davvero di ogni genere. il Drosophyllum lusitanicum ha al suo interno delle vescicole di un bel colore rosso acceso, che sono ricoperte di una sostanza vischiosa come colla. Gli insetti ci restano appiccicati sopra, e vengono poi inglobati nella pianta. La Darlingtonia californica addirittura si prende gioco delle sue prede: infatti presenta sulle sue pareti delle fessure luminose che fanno credere agli insetti intrappolati di avere una via di uscita. Essi però sbattono contro la parete della pianta e ricadono sul fondo, tramortiti e pronti ad essere digeriti. Non a caso, questa pianta è detta anche pianta cobra, per via della sua forma che ricorda quella di un serpente. Nemmeno in acqua gli insetti possono stare tranquilli. L'Utricularia si trova sott'acqua, e usa dei sacchettini che, se sfiorati, si aprono e fagocitano qualunque cosa gli stia passando accanto.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO