Piante carnivore nepenthes

Piante evolute

Tutti gli organismi viventi presenti sul pianeta hanno vissuto una evoluzione non indifferente per giungere fino ai giorni nostri. Infatti vogliamo ricordare che la vita sulla terra è comparsa milioni e milioni di anni fa e, per arrivare all’anno 2013, si è dovuti passare attraverso un’infinità di eventi diversi, alcuni dei quali catastrofici che facilmente avrebbero potuto spazzare via tutte le specie dal nostro pianeta. Ed in effetti ciò è successo ad esempio per i dinosauri, famosissimi vertebrati della preistoria che non sono sopravvissuti (pare) ad un meteorite che colpì la Terra. Quindi tutti coloro sono presenti oggi come organismi viventi si sono dovuti progressivamente evolvere per sopravvivere all’atmosfera acida, all’aridità, alle inondazioni, alle glaciazioni ed alle eruzioni vulcaniche. Ciò vale anche per le piante, ulteriormente messe in difficoltà da una staticità che ha sempre impedito di “cambiare luogo”.
insetto intrappolato

Best-vendita! 3 Tipi acchiappamosche Seed Bonsai in vaso Dionaea muscipula Sementi delle piante Terrazza Giardino Pianta carnivora Seme 100 semi / bag

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,8€


Piante carnivore

Un esempio di incredibile evoluzione che hanno portato avanti le piante dopo aver constatato condizioni di vita difficilissime è quello delle piante carnivore; il meccanismo di “alimentazione” delle piante è semplice, collaudato e ben funzionante, quindi cosa ha portato una specie carnivora primordiale a dover smettere di alimentarsi tramite radici e passare a piccole forme di vita – come insetti e piccoli invertebrati – da cui prendere sostanze nutritive digerendoli? Beh, chiaramente le pessime condizioni del terreno su cui si trovavano a vivere, povero di ogni sostanza e quindi inutile da sondare con le radici. Sono arrivate quindi a sviluppare un interessante metodo per attirare gli animali ed in seguito intrappolarli, per poi solitamente irrorarli di liquidi acidi per far avvenire una sorta di scomposizione e assimilazione.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...
  • Frutti di Giuggiolo Il giuggiolo appartiene alla famiglia delle Ramnacee, al genere Zizyphus ed alla specie jujuba. È un piccolo albero, alto mediamente 5 m, con un tronco contorto; ha una crescita lenta, stessa cosa p...

semi Bonsai Venere acchiappamosche di varietà GIANT SUPERB pianta carnivora semi Dionea Casa e giardino Cattura cordgrass 30pcs T024

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,13€


Piante carnivore nepenthes: Nepenthes

Esistono varie specie di piante carnivore, ma non tantissime perché si è trattata di una evoluzione estrema e localizzata. Diciamo che una famosa è la Dionea, con la sua classica trappola “a morso” davvero suggestiva. Ma in questo articolo vogliamo parlare della Nepenthes, una pianta carnivora che sfrutta la tecnica di intrappolare un insetto in un sacco con chiusura: essa ha una forma cilindrica allungata, chiusa nell’estremità inferiore ed aperta nella superiore; le pareti sono strette e ricoperte di una sostanza appiccicosa che impedisce all’insetto, una volta entrato, di scappare via. Ma perché gli insetti, comunque esseri viventi dotati di una certa intelligenza, dovrebbero scappare via? Semplice, perché attratti in maniera “irresistibile” dal profumo emesso dalla pianta stessa in maniera diabolica.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO