Piante carnivore zanzare

Rimedi naturali

E’ qualche anno che la nostra società ha avuto una sorta di “pentimento” di essersi così tanto allontanata dalla natura, sia fisicamente (ovvero trasferendo il centro delle proprie attività nelle moderne città) che nelle abitudini alimentari, d’abbigliamento, farmaceutiche eccetera. Infatti, come possono testimoniare coloro che hanno sposato l’erboristeria, c’è come una sorta di volontà di riscoprire tutto quanto la natura può fare per noi, riconsiderando il suo ruolo come facevano i nostri antenati che, non avendo ancora a disposizione tutta la tecnologia e le conoscenze di cui disponiamo attualmente, non potevano far altro che studiare e sperimentare tutto quanto la natura offriva, e riuscivano a soddisfare molti bisogni comuni, come quello del benessere del corpo. In questo caso si parla di moderna erboristeria, anche se un tempo questa era la medicina vera e propria, la quale si confondeva con la magia misteriosa per “sfornare” medicinali che non erano altro che intrugli di erbe e rare parti di animali o altre sostanze.
dionea in natura

Gift Republic - Grow It, Set da regalo per coltivare piante carnivore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,67€


Forme di vita

Ma ciò che la natura non può essere ridotto alle sostanze erboristiche o al cibo: essa ci offre tessuti ottimi per il vestiario (cotone, lino, lana, seta), materiali da costruzione e tanto tanto altro, il che, nell’ottica di una vita “naturale” (o bio, se vogliamo utilizzare un termine tanto in voga attualmente), è un’ottima cosa. Ma non è ancora finita, perché anche le altre forme viventi che la natura ha creato possono essere delle risorse per noi esseri umani (anche se dovremmo imparare a sfruttarle di meno nel senso negativo del termine), ed un ottimo esempio sono i cavalli, i buoi, le mucche eccetera. Ci sono però anche altre forme di vita che spesso entrano in contrasto con l’uomo, vuoi perché interferiscono con le sue attività economiche (si pensi agli insetti che attaccano le colture in tutto il mondo) oppure che disturbano la “quiete” della vita umana, come accade con insetti quali mosche e zanzare, forse tra le specie più odiate al mondo.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...
  • Frutti di Giuggiolo Il giuggiolo appartiene alla famiglia delle Ramnacee, al genere Zizyphus ed alla specie jujuba. È un piccolo albero, alto mediamente 5 m, con un tronco contorto; ha una crescita lenta, stessa cosa p...

Gift Republic - Sow And Grow, Kit per coltivare piante carnivore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,4€


Piante carnivore zanzare

Per fortuna la natura, che noi troppo spesso attacchiamo e disprezziamo, ci ha concesso delle soluzioni anche all’apparentemente trascurabile problema delle zanzare che ci impediscono di godere il fresco delle sere d’estate in quanto golose del nostro sangue dolce. La soluzione più comoda e naturale sono le piante carnivore: queste specie vegetali si sono evolute a tal punto da riuscire a prendere i nutrimenti di cui necessitano non dalle radici ma catturando e digerendo insetti e piccoli invertebrati (questi per specie più grandi), e ciò può essere utile a noi se “ripuliscono” casa dalle fastidiose zanzare. Esistono specie con cattura a tagliola (Dionea), ovvero con due parti che si chiudono a conchiglia dopo aver attirato l’insetto al centro, e specie con cattura a sacchetto (Nepenthes), le quali attirano la preda in un fiore stretto e lungo che poi si chiude all’apice.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO