Costruire barbecue

Vivere il barbecue

Dovendo rispondere al quesito che vi chiede secondo voi quanti non conoscono o non amano il barbecue, cosa rispondereste? Scommettiamo tutto quel che desiderate che la vostra risposta sarebbe un numero irrisorio rispetto alla popolazione dei Paesi industrializzati del mondo, ed i motivi sono semplici. Innanzitutto cominciamo col dire che non conoscere o non amare il barbecue sono due cose diverse … ma che coincidono! Infatti per tutti coloro che conoscono il barbecue, l’amore per esso è venuto fuori in modo spontaneo ed illogico; da ciò si deduce che è ovvio che chi non conosce il barbecue non lo ama, così come è logico che chi non lo ama vuol dire che non lo conosce, proprio perché è impossibile non amarlo. Il barbecue è un qualcosa di meraviglioso, essendo essenzialmente uno stile di cucina di alcuni cibi (non certo la pasta o le verdure per esempio, ma soprattutto carni) che riesce però a raggruppare le persone, ad unirle in chiacchiere allegre e conviviali intorno ad un focolare, che riesce a farle cooperare oppure ad affidarsi a colui che tutti riconoscono come “l’esperto” della situazione, la persona che ama prendersi cura del barbecue e dalle cui mani potremo assaggiare delle vere squisitezze. Come potete vedere il barbecue ha delle capacità sociali ben superiori a quelle culinarie, ed è proprio per questo che è diventato così famoso e diffuso nel mondo in un tempo relativamente breve. Comunque, la migliore pubblicità di questa meraviglia è parlare con coloro che lo amano.
barbecue in giardino

DIKETE® per tutta la stagione grande montato copri BBQ, copertura resistente all'aperto coperta antipolvere impermeabile UV protezione Barbecue Grill, Giardino Patio Grill protettore, grande 117 x 145 x 61cm + deposito Bag nero (S)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€


Storia e sviluppo

barbecue enorme. Il barbecue è stato studiato come fenomeno sociale soprattutto dall’altra parte dell’Oceano, dove effettivamente ha una popolarità incredibile. Orgogliosamente potremmo anche provare a dire che le sue origini più antiche sono europee ed addirittura mediterranee: il barbecue può essere visto come un focolare o una fornace semoventi, cioè in grado di essere spostato all’occorrenza per comodità ed esigenze di spazio. Comunque si tratta di un errore, perché l’origine del barbecue è tutta nella cultura statunitense degli anni Settanta: il mito del ritrovarsi con gli amici intorno ad un fuoco, si chiacchiera, si ride e si scherza, si mangia in allegria ed anche all’in piedi, ma nessuno si lamenta perché tutta intorno c’è quell’atmosfera da barbecue che rende tutti più sereni, proprio come si vede nei film americani. Da quel decennio in poi negli Stati uniti è stata una vera invasione-barbecue: ogni occasione era quella giusta per organizzarne uno, e tutti facevano a gara a mostrare il loro ultimo acquisto o la loro artigianale creazione. Ebbene si, perché il barbecue ha subito un grande sviluppo da quando è nato fino ai nostri giorni (si va dal design alle tecniche di alimentazione, passando per le dimensioni e gli accessori inclusi), ma a questo processo industriale si è affiancato anche quello artigianale. Esso è guidato dalla passione per il barbecue e dall’orgoglio di costruirsi in casa questa passione.

  • Cucina da giardino Molti elementi possono contribuire a rendere il giardino un luogo da vivere e non solo un prolungamento estetico della propria abitazione. Tra questi, l'emblema principale è la cucina da giardino, ide...
  • Porta legna Il giardino non è un luogo da vivere solamente nei pochi mesi estivi per il relax e lo svago: esso può diventare un punto di ritrovo anche nei periodi più freschi, grazie al posizionamento di bracieri...
  • Mobili da giardino Arredare il proprio giardino significa allestire uno spazio destinato ad essere funzionale, ma anche di valore estetico: il giardino può infatti costituire una elegante cornice in grado di valorizzare...
  • barbecue Il barbecue è un sì un oggetto utilissimo per tutti coloro i quali possono disporre di uno spazio aperto in casa, ma è soprattutto ben altro; il barbecue infatti è quasi una cultura, uno stile di vita...

Zilong /Copertura Barbecue Portatile/ ,Traspirante Stoccaggio Protezione Barbecue Impermeabile, Polvere, per Giardino ,Interno/Esterno,Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,98€


Costruire un barbecue

Costruire un barbecue non è di certo un’operazione difficile: non si tratta né di scavare fondamenta solide, né di complicati calcoli ingegneristici come per un grattacielo; non solo, nemmeno gli architetti o tutti quelli che si spacciano per esperti di design potranno venire a criticarci riguardo all’operato, dato che si tratta di una passione, ovvero un qualcosa di totalmente personale e personalizzato, quindi potremo sbizzarrirci in tutto ciò che ci piace. Diciamo immediatamente che coloro i quali non hanno mai preso in mano una spatolina e non hanno mai sentito parlare di mattoni e malta o calce allora potrebbero avere serie difficoltà nella costruzione del loro barbecue. I consigli che possiamo darvi sono vari, eccone alcuni. Innanzitutto considerate che dei mattoni “normali” non sono fatti per le alte temperature del fuoco interno, quindi è meglio utilizzarne di refrattari, i quali hanno due pregi: resistono al calore e quindi mantengono le loro caratteristiche strutturali anche ad alte temperature (il fuoco diretto interno) ed evitano che il calore li utilizzi per disperdersi all’esterno, quindi garantiscono un migliore isolamento contro le bruciature (importante soprattutto per i bimbi che bazzicano intorno al fuoco). Questo è ciò che riguarda l’ambito dei materiali da utilizzare; ora, nel prossimo paragrafo, analizzeremo le soluzioni da prevedere per un buon funzionamento del barbecue.


Costruire barbecue: Soluzione utili

E’ meglio evitare di costruire un barbecue troppo grosso e carico di mattoni e metallo, infatti rischierebbe di essere troppo pesante e quindi poco trasportabile, diventando quasi un forno fisso. Ci si deve ricordare anche di prevedere uno sfogo d’aria superiore nel caso volessimo fare una camera chiusa, tipo forno a legna; in questo caso eviteremmo di far affumicare i cibi e noi stessi. Altra cosa utile è quella di dotarsi di dovuti ripiani, appendini ed accessori simili sul barbecue stesso: non dobbiamo mai trascurare che cuociamo dei cibi, quindi abbiamo sia bisogno di presine, sottopentole e sia di spazi su cui appoggiare pietanze cotte ed ancora da cuocere, senza allontanarci troppo dal luogo di cottura. I consigli e le soluzioni non sono finiti certamente qui, ma noi preferiamo fermarci per proporvi un’altra riflessione: tutte queste particolarità quasi non le notiamo nei barbecue acquistati in negozio, ma molto spesso ci sono tutte. Per chi vuole facilitarsi la vita e non ingegnarsi troppo ricordiamo che il mercato è vasto ed i prezzi sono competitivi, quindi buon barbecue a tutti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO