Progettare un orto

Progettare in base al terreno

La fertilità della terra è fondamentale per progettare un orto. Prima di mettere a dimora le piantine e prima di seminare gli ortaggi è indispensabile valutare la necessità o meno di arricchire il terreno. Potremo utilizzare concimi pronti, oppure ricorrere a dello stallatico maturo, eventualmente aggiungendo del compost. Per avere sempre a disposizione un fertilizzante naturale sarebbe utile dotarsi di una compostiera da giardino, in modo da poter conservare sfalci e cortecce, per poi utilizzarle come pacciamatura per ricoprire la base delle piante e trattenere meglio l'umidità, o semplicemente lasciare decomporre, ottenendo un compost biologico fai da te perfetto per aiutare lo sviluppo delle piante. La concimazione potrà essere uniforme o parziale, suddividendo gli appezzamenti in zone differenti, a seconda delle esigenze di nutrienti relative alle specie che collocheremo nell'orto.
Progettare orto

Progettare e coltivare l'orto. Consigli, tecniche e trucchi del mestiere per coltivare gli ortaggi senza problemi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,57€
(Risparmi 2,93€)


Progettare l'irrigazione

Orto giardino La soluzione migliore per l'orto sarebbe disporre di un canale naturale di irrigazione. In questo caso basterà verificare la qualità dell'acqua, in modo da non contaminare la terra con inquinanti. Per ottimizzare la nostra coltivazione potremo predisporre anche un sistema artigianale di raccolta delle acqua piovane. Per piccoli spazi dove semineremo poche verdure può essere sufficiente ricorrere all'annaffiatoio manuale. In alternativa dovremo installare un vero e proprio impianto di irrigazione. Potremo scegliere, anche e soprattutto a seconda della specie coltivata, l'irrigazione a goccia oppure quella a pioggia. In generale le ore più indicate per annaffiare sono quelle dopo il tramonto o la mattina presto. Quando le goccioline d'acqua entrano a contatto diretto coi raggi solari, infatti, possono provocare l'ingiallimento delle foglie. Presso i rivenditori specializzati di giardinaggio si trovano dispositivi automatici di programmazione oraria da applicare ai rubinetti.

  • zucchine1 La zucchina (Cucurbita pepo) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, caratterizzata da un cespuglio formato a partire dal fusto strisciante oppure rampicante, comunque fle...
  • porro Il porro (Allium porrum) è una pianta erbacea monocotiledone appartenente alla famiglia delle Liliaceae caratterizzata da falsi fusti simili a bulbi nella loro parte inferiori, formati in realtà da pi...
  • Quanto conosci dell'orto? Saresti in grado di prendertene cura? Divertiti con questa sezione, giocando e imparando tutti i segreti per coltivare l'orto...
  • La coltivazione dell'orto è diventato un vero e proprio hobby in quanto permette di creare qualcosa di proprio e avere soddisfazioni già dalla nascita del primo germoglio. Nel tuo piccolo spazio verde...

Il maxi libro dell'orto. Come progettare, organizzare e curare il tuo orto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


La disposizione delle piante

Orto verdure Per progettare un orto bisogna considerare la crescita effettiva delle piante. L'errore più comune è proprio quello di seminare e, conseguentemente, coltivare troppi ortaggi. Gli spazi necessari allo sviluppo corretto di frutta e verdure vanno rispettati. Già dal momento della semina avremo i primi problemi legati alle quantità. Quando andremo a distribuire i semi, infatti, potremo aiutarci mischiando un po' di sabbia, affinché la manciata che andremo a spargere nell'orto non sia troppo generosa, viste le ridottissime dimensioni di molti semi. Effettueremo poi il diradamento delle piantine, sacrificando quelle che crescono troppo ravvicinate. Per valutare gli spazi dovremo pensare alla pianta adulta, carica di fiori e di frutti. Generalmente le confezioni riportano la distanza minima tra una piantina e l'altra e quella delle varie file. In alternativa si può chiedere ad una persona esperta, come il vivaista, o informarsi su internet. L'esperienza, poi, ci consentirà di progettare un orto ben dimensionato per la verdura che andremo a coltivare.


Progettare un orto: Come combattere le avversità

Orto serra Per combattere le avversità avremo bisogno di prodotti antiparassitari e antifungini specifici. Tuttavia è consigliato ricorrere prima ai metodi naturali e cercare di coltivare ogni specie nella condizione ottimale di clima e di esposizione alla luce solare. Un altro rimedio può essere la verifica costante del drenaggio del terreno. Molti marciumi e molte patologie, infatti, derivano proprio dai pericolosi ristagni idrici che si formano alla base delle piante dopo esagerate operazioni di irrigazione o precipitazioni atmosferiche intense. Periodicamente dovremo sarchiare il terreno, ovvero liberarlo dalle erbacce infestanti che sottraggono importanti nutrimenti alle piante. Potremo coltivare una sola specie di ortaggi o verdure, oppure seminare più specie. La tecnica della consociazione spesso è utile per combattere naturalmente l'attacco di alcuni insetti e per favorire lo sviluppo di alcune tipologie di piante.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO