Portavasi

Generalità

Le piante sono un elemento essenziale per la vita di tutti i giorni, basti pensare che da essi deriva la maggior parte dell’ossigeno necessario alla respirazione. Per questo è sempre bello oltre che utile possedere delle piante all’interno del proprio appartamento. Il consiglio è sempre quello di mettere le piante in una stanza areata e luminosa che non sia la stanza da letto per evitare che durante la notte la pianta possa rilasciare delle sostanze dannose agli individui. Quindi un bel salone non può esistere se non è presente una pianta medio-grande al suo interno, magari a ravvivare un angolo morto. Sicuramente la posizione in cui va messa la pianta deve essere scelta con cura, infatti essa non va posta vicino a fonti dirette di calore quali possono essere i termosifoni nel periodo invernale, ma soprattutto vicino ad una finestra, in quanto alla sua apertura la temperatura cambia in modo repentino causando danni alle foglie. Deve essere messa nei pressi di una finestra tenendo in considerazione che l’esposizione della finestra al sole non deve essere eccessiva, perché ci sono alcune piante che non necessitano di una fonte diretta di luco anche se naturale. Quindi diciamo che prima di acquistare una pianta va anche e soprattutto considerato in quale zona della casa va messa ma anche a quale temperatura ed esposizione è sottoposta.
Porta vasi in ceramica

VASO VASI FIORIERE FIORIERE DA GIARDINO ORTO VERTICALE TORTORA KIT 1PZ 50x17x100H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,35€


I porta vasi

portavasiI vasi di cui sono dotate le piante da interno solitamente sono quelli in plastica solitamente di colore marrone che sono alquanto semplici e non proprio belli da vedere. Per ovviare a questo problema sono nati i cosiddetti sottovasi, degli oggetti che possono rendere il vaso più bello e impreziosiscono la stanza in cui si trovano. Il portavasi può essere realizzato in vari materiali che vanno dal legno alla ceramica, alla terracotta, al vetro. Essi possono avere forme e dimensioni differenti a seconda delle esigenze. Naturalmente questo oggetto deve essere acquistato tenendo sempre presente la tipologia di arredamento della propria abitazione perché è bruttissimo vedere dei portavasi moderni, magari dotati di particolari forme, all’interno di una stanza tutta in legno classico. Se invece ci troviamo in una stanza etnica il sottovaso può essere acquistato in legno, un legno particolare, magari con delle decorazioni. Per un arredamento classico quello che si consiglia è il portavasi in ceramica, la quale può essere realizzata in vario modo, oltre a possedere delle decorazioni particolarissime e uniche, la maggior parte delle quali viene realizzata a mano.


  • Esempio di vaso di legno fatto a mano I vasi in legno rappresentano una validissima alternativa a quelli interamente realizzati con la plastica o il cemento. Naturalmente ha delle caratteristiche diverse, ed è proprio questo che andremo a...
  • vaso da finestra. Il giardino di casa è per tantissime persone un angolo caratteristico di relax, solitudine, tranquillità e pace. Per questi motivi nella nostra cultura moderna, fatta di una società con ritmi compulsi...
  • vaso a botte. Il vaso per pianta è un utilissimo oggetto, attrezzo, ornamento da casa. Possibile che un qualcosa di così semplice possa essere tutte queste cose? Ebbene si, ciò è davvero possibile perché per avere ...
  • vaso ceramica. Il vaso per piante è un oggetto comunissimo nelle case di chiunque; al giorno d’oggi un vaso su una finestra, sul terrazzo o sul balcone ce l’hanno davvero tutti. Questa è secondo noi una cosa estrema...

Haku Möbel, Portavasi , Argento (Chrom)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,7€


Porta vasi in ceramica

I vasi in ceramica hanno un aspetto unico, essi sono solitamente realizzati a mano dagli artigiani che con passione modellano questo materiale fino a farlo diventare un bellissimo sottovaso. La lavorazione della ceramica risale al Neolitico quando i primi uomini riuscirono a realizzare utensili manipolando l’argilla. Oggigiorno la ceramica è realizzata a partire da una materia prima composta non solo da argille ma anche da feldspati, sabbia silicea, ossidi di ferro, allumina e quarzo. Questi materiali nel complesso formano una materia davvero molto duttile e facile da lavorare per poter creare dei sottovasi bellissimi. Ne esistono diverse tipologie ognuna utilizzata per realizzare determinati oggetti. La ceramica che solitamente si impiega per realizzare i portavasi deve essere molto resistente e quasi impermeabile per evitare che le annaffiature possano danneggiarla, questa è la cosiddetta ceramica a pasta compatta. Una volta realizzata la forma l’oggetto va prima essiccato in modo omogeneo e poi cotto in forni speciali che raggiungono temperature di 1000/1500 °C. Dopo che l’oggetto si è raffreddato esso va prima smaltato per evitare eventuali usure e soprattutto per renderlo impermeabile e poi va colorato. Questa è la fase più divertente, in cui si può definire lo stile da utilizzare. Dopo la pittura realizzata con colori specifici per la ceramica, si passa ad un’ulteriore cottura per fissare tuti i colori. Dopo un così elevato periodo di lavoro naturalmente il costo di quest’oggetto non potrà essere basso!


Realizzare un porta vasi

I portavasi possono essere impiegati anche per appendere le piante su di una particolare mensola. In questo caso il porta vaso sarà dotato di fili atti allo scopo. Questa tipologia di porta vaso potrà essere realizzata anche a casa, basterà prendere un pezzo di legno e dei fili di metallo abbastanza resistenti. Sul pezzo di legno andrà disegnato un cerchio che abbia un diametro leggermente superiore rispetto alla base del vaso, se questo è circolare, viceversa se è rettangolare disegnerete un rettangolo e così anche per il quadrato. Una volta disegnato con l’utilizzo di un seghetto, meglio de elettrico, eliminerete la parte centrale, in questo modo avrete una struttura quadrata con un cerchio( rettangolo o quadrato) al centro. Colorate la base a vostro piacimento, effettuate dei fori ai quattro lati. Fatto questo inserite e fissate bene i fili metallici ai quattro lati, uniteli al centro e il gioco è fatto. In questo modo avrete un portavasi aereo realizzato in caso economico e divertente.


mobili da giardino : Portavasi e piante

Portavasi e pianteLe piante, così come i fiori, sono il vero tocco d’eleganza nel progetto d’arredo del giardino.

A differenza di quanto si possa immaginare, scegliere quelle giuste non è per nulla semplice soprattutto per le dimensioni delle piante stesse.

Di solito, piante che dovranno assumere crescendo delle dimensioni medie o grandi vengono piantate direttamente nel terreno.

Le piante più piccole, invece, vengono riposte nel portavasi.

Saranno queste a disegnare alcuni spazi del vostro giardino e grazie al portavasi che sceglierete,saranno perfettamente integrate con lo stile d’arredo di tutto il vostro spazio verde.

L’importante è che nel tenerle poniate la massima attenzione, cura e dedizione.

Il porta vaso: forme e materiali




COMMENTI SULL' ARTICOLO