Creme anticellulite

Introduzione

Scientificamente si chiama “panniculopatia edemato-fibro-sclerotica” ed è il disturbo più odiato dalle donne. Stiamo parlando della cellulite, fastidio estetico che da sempre colpisce le rappresentanti del gentil sesso. La cellulite non fa sconti a nessuno, nemmeno alle giovanissime, che, per età, dovrebbero essere immuni da questo disturbo. Il delicato e complesso sistema ormonale femminile, stress, predisposizione genetica, cattive abitudini alimentari e di vita possono favorire la comparsa della “malattia”. Perché a parte il fastidio estetico, la cellulite è anche una malattia che attacca il tessuto connettivo. Cosa ben diversa è l’adiposità localizzata, che consiste in accumuli di grasso in alcuni precisi distretti del corpo. Che si tratti di cellulite vera e propria o di adiposità localizzata, il risultato estetico non cambia, anche se possono cambiare i metodi di cura delle due condizioni. La cellulite ha anche implicazioni vascolari che nei casi più gravi richiedono il ricorso a soluzioni chirurgiche, soluzioni utili anche in caso di grasso localizzato. Oggi, in commercio esistono prodotti arricchiti con particolari sostanze che sembrano possedere benefiche proprietà anticellulite: le creme. Si, perché nel variegato mondo della cosmesi non esistono solo le creme viso o quelle antiage, ma anche quelle contro l’adipe e contro la cellulite.
cellulite

InstaNatural Crema anticellulite con caffeina e retinolo - lozione rassodante, elimina la pelle a buccia d'arancia da gambe, braccia, pancia, glutei e altro - non necessita di essere avvolta - con olio di jojoba e vitamina E - 120 ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,97€
(Risparmi 40,98€)


Caratteristiche

cremeanticellulite1

Le creme anticellulite sono dei composti fluidi od oleosi arricchiti da principi attivi vegetali ad effetto drenante o rassodante. Anche se in natura alcune piante posseggono proprietà benefiche è utile ricordare che non sempre fanno “miracoli”, specie quando si parla di cellulite allo stadio avanzato, cioè quando i buchi sulla pelle, tipici di questa malattia, persistono da molti anni ed hanno ormai scavato dei solchi molto profondi sul tessuto connettivo. Come sempre, la soluzione migliore per risolvere i problemi resta la prevenzione e l’agire per tempo con una corretta alimentazione, esercizio fisico e l’uso abituale di creme ad effetto drenante e rassodante. Queste creme possono essere utili a migliorare lo strato superficiale della pelle, quello che presenta i maggiori segni di avallamenti, buche e altre ondulazioni tipiche dell’accumulo di grasso, ritenzione idrica e cellulite in fase iniziale o conclamata. Non bisogna pensare che solo le creme anticellulite possano risolvere, da sole e in un batter d’occhio, l’odiato problema della cellulite. L’uso quotidiano delle creme presuppone il totale e definitivo abbandono delle cattive abitudini e, dunque, durante l’applicazione delle creme, si dovrà dire addio alla vita sedentaria, ai fritti, ai soffritti e ad altri alimenti ricchi di sale e di grassi.


    Professionale crema Cellulite e dimagrante innovativo riscaldamento naturale Cellulite trattamento vasca grande grande valore... dimagrante Fat Burning Cellulite eliminazione Routine per gambe pancia cosce glutei e braccia.. smoothes Toni e imprese

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,87€
    (Risparmi 28,81€)


    Quali scegliere

    creme anticellulite2In commercio esistono diverse creme etichettate come “anticellulite” o ad effetto “anticellulite”, ma non tutte permettono di ottenere risultati soddisfacenti ( specie se non si abbinano le famose buone abitudini citate al paragrafo precedente). Se non si conosce l’esatta composizione della crema o il principio attivo utilizzato, si rischia di rimanere vittima del business dei prodotti estetici che promettono miracoli, ma senza risultati veramente apprezzabili. La cellulite predilige il sesso femminile perché questo non ha gli stessi livelli di testosterone dell’uomo ( e meno male…), ma quantità infinitesimali che non consentono di rafforzare il collagene naturale del tessuto connettivo. Il collagene è la proteina che permette al tessuto della pelle umana di avere un aspetto tonico e sodo e sembra che sia proprio il testosterone maschile a rafforzare l’efficacia di questa sostanza. Una buona crema anticellulite o utile a prevenirla, può essere costituita da un’adeguata dose di collagene ( non di testosterone) che massaggiato quotidianamente nei punti “critici” rassoda la pelle penetrando nel connettivo. Le “vere” creme anticellulite devono, dunque, possedere un effetto rassodante, ma anche drenante. L’accumulo di liquidi è spesso la fase iniziale degli accumuli di adipe che poi potranno trasformarsi in cellulite e formare gli antiestetici buchi da cui deriva il termine “pelle a buccia d’arancia”.


    Principi attivi contenuti

    cremeanticellulite3 Molte creme anticellulite, come già detto ai precedenti paragrafi, contengono anche estratti vegetali con effetti rassodanti e drenanti. Le creme anticellulite in commercio possono contenere estratti di alghe marine, di fucus e rusco, e persino di caffeina. Queste sostanze hanno la capacità di riattivare la circolazione, che, in caso di cellulite, risulta gravemente compromessa. La cellulite è una malattia che ha anche delle implicazioni circolatorie, perché, quando si sviluppa, rallenta la circolazione a livello linfatico e venoso, formando delle microlesioni del connettivo che rallentano l’eliminazione dei liquidi. Questa condizione porta a una progressiva infiammazione del tessuto connettivo, che si presenta con gli inestetismi tipici della cellulite. Le creme anticellulite, oltre agli estratti vegetali esteticamente attivi contro la malattia, possono contenere anche sostanze adiuvanti che aiutano a combattere altre condizioni corresponsabili del peggioramento della cellulite. Le sostanze adiuvanti possono essere il germe di grano, e la vitamina E, che rispettivamente nutrono la pelle e combattono i radicali liberi. La formulazione delle creme anticellulite è estremamente variabile e dipende non solo dalle scelte delle case produttrici, ma anche dagli effetti che si vogliono ottenere sulla pelle. Per un effetto superficiale levigante, cioè per ridurre l’antiestetica pelle a buccia d’arancia, si usano creme contenenti estratti di ippocastano, che stimolano la circolazione. Per evitare effetti allergizzanti o conseguenze negative legate all’uso, le creme anticellulite dovrebbero essere prive di profumi artificiali, di conservanti chimici e di coloranti. L’efficacia di queste creme può essere potenziata aggiungendo profumazioni da estratti di oli essenziali che sfruttano i principi dell’aromaterapia.


    Come si usano

    Le creme anticellulite si usano versandone qualche goccia sulle mani o sulle parti da trattare e massaggiando con movimenti circolari la parte del corpo colpita dalla cellulite. Il massaggio deve essere delicato, ma deciso. Non sempre l’automassaggio funziona, perché anche la tecnica del movimento delle mani può essere un utile strumento che coadiuva l’efficacia della crema e la sua penetrazione all’interno del tessuto connettivo. Per questo motivo, spesso si preferisce il massaggio anticellulite degli operatori estetici che, durante le varie sedute, applicano sul corpo anche creme anticellulite a base di estratti vegetali. I tempi di applicazione di una crema anticellulite variano in base al prodotto scelto ed ai principi attivi in esso contenuti. Per risultati visibile ed evidenti in almeno quindici, venti giorni o un mese, le creme anticellulite vanno applicate quotidianamente sulle parti da trattare. Le creme a base di estratti di ippocastano, ad esempio, vanno applicate due volte al giorno, mattino e sera. L’ideale sarebbe applicarle dopo aver fatto la doccia o un bagno caldo. Il massaggio deve partire dal basso verso l’alto, iniziando dalle caviglie e fino ad arrivare ai glutei.


    Creme anticellulite efficaci

    Da sempre, le donne affette dall’odioso problema della cellulite si interrogano sull’efficacia delle creme create apposta per risolvere questo inestetismo. Ma esistono prodotti davvero efficaci? Il dibattito è ancora aperto e non crediamo che possa facilmente risolversi nel breve periodo. In ogni caso, per evitare di spendere denaro in creme palesemente inefficaci o dannose, è sempre meglio ascoltare i pareri degli esperti e le testimonianze di coloro che hanno provato per prime questi prodotti. La cellulite è una patologia che si accompagna spesso ad altri disordini di natura sia organica che estetica. Per i casi di cellulite associati a problemi venosi è consigliabile usare formulazioni in gel ad effetto rinfrescante che donano una sensazione di freschezza. Questa sensazione si può ottenere con le creme anticellulite o con i gel a base di aloe vera. Alcune signore si chiedono se le creme anticellulite a base di alghe siano davvero efficaci. Non esiste una risposta univoca a questa domanda. Le alghe marine sono molto ricche di iodio, un sale molto importante per il buon funzionamento della tiroide. In effetti alghe marine e iodio sono alcuni dei componenti delle creme anticellulite. L’efficacia di questi prodotti, come già detto, è testabile se associata a un sano stile di vita sano e ad attività fisica. Alcune alghe marine, conosciute come “lattughe di mare” si possono anche mangiare. Di solito si consumano tramite insalate e sono degli ottimi coadiuvanti nelle diete destinate alla perdita di peso.


    Creme anticellulite in gravidanza

    La gravidanza è uno dei momenti più belli e delicati della vita di una donna. Le modificazioni ormonali che si verificano nel corpo femminile durante il periodo di gestazione possono provocare anche degli inestetismi della pelle, tra cui la cellulite. Eco perché tante donne in attesa si chiedono se possono usare delle creme anticellulite anche durante la gravidanza. La risposta degli esperti è assolutamente negativa: non si possono e non si devono usare creme anticellulite in gravidanza, poiché si tratta di prodotti molto aggressivi e contenenti sostanze che, attraverso la pelle, possono arrivare alla placenta e, dunque, al bambino. Dopo il parto ci sarà tutto il tempo per recuperare il “fisico perduto”.


    Costi

    Le creme anticellulite possono essere composte da sostanze chimiche e da sostanze naturali. In entrambi i casi, il costo di questi prodotti si mantiene abbastanza elevato. Nella formazione del prezzo giocano un ruolo determinante la formulazione della crema, la quantità del prodotto e il produttore. Più quest’ultimo è famoso e più il prezzo della crema rischia di lievitare. Le creme anticellulite a base di prodotti naturali e in confezioni da 200 ml costano circa 30 euro. Creme a base di alghe marine, sempre in confezione da 200 ml, hanno un prezzo che si aggira intorno ai venti euro o poco più.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO