Carrube proprietà

Composizione, valori e proprietà nutrizionali della carruba

La carruba è un alimento ricco di nutrienti di alto valore biologico. Il suo apporto calorico paragonato all'alto valore nutrizionale è piuttosto moderato, 100 grammi di questo alimento contengono solo 207 calorie. Le vitamine presenti in maggiore quantità sono la C, quelle del gruppo B e la A. Tra i sali minerali troviamo un'elevata concentrazione di Calcio, Potassio, Ferro, mentre Magnesio, Rame, Manganese e Fosforo sono presenti in tracce. Il contenuto di carboidrati è superiore al 50%, ma la totale assenza di glutine fa si che le carrube abbiano un basso indice glicemico, questo le rende un ottimo alimento adatto a diabetici e celiachi. Alto anche l'apporto di fibra 23%, le proteine equivalgono al 4% mentre i grassi sono presenti a basse percentuali, meno del 3%, data l'origine vegetale delle carrube il colesterolo è del tutto assente.
Baccello di carruba con semi.

Olio Essenziale Di Arancio Dolce - 10ml - 100% Puro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,95€


Proprietà della farina di semi e polpa di carrube

Farina di semi di carruba La farina di carrube è un alimento a impiego umano ottenuto dalla macinazione dei semi (farina di semi di carruba) e della polpa (farina di polpa di carruba) contenuti all'interno del baccello. La farina di polpa di carrube viene utilizzata come succedaneo del cacao il cui sapore è molto simile, a differenza di quest'ultimo però non contiene teobromine e caffeina, rendendolo più adatto all'alimentazione di soggetti allergici e dei bambini. La farina di semi di carrube ha un elevato potere igroscopico (assorbe dalle 50 alle 100 volte il proprio peso di acqua) dovuto alla presenza di una molecola chiamata carrubina, questo le conferisce proprietà addensanti, stabilizzanti, gelificanti ed emulsionati. Grazie al suo sapore e all'elevata quantità di carboidrati la farina di semi di carrube viene utilizzata anche come dolcificante.

  • Piante di salvia farinacea La salvia farinacea è una pianta erbacea perenne. E' originaria dell'America del Sud e alle nostre latitudini spesso viene coltivata come pianta annuale. Presenta un fogliame compatto e poco sviluppat...
  • cipolle coltivate Un tempo coloro che oggi definiremmo “medici” erano personaggi molto diversi dalla concezione attuale, in quanto semplicemente la medicina non esisteva come disciplina scientifica. In effetti i medici...
  • Pianta di Goji e i suoi frutti Le bacche di Goji, grazie alle loro caratteristiche, stanno cominciando a diffondersi anche nel mondo occidentale. Nella medicina cinese sono conosciute da 2000 anni come rimedio per prevenire diverse...
  • Spicchi d'aglio Il National Institute of Health ha recentemente giudicato l'aglio un efficace sostitutivo ai medicinali antisettici. Queste proprietà derivano dalla sua speciale composizione chimica, che non solo ann...

ARTIGLIO DEL DIAVOLO FORTE POMATA con spirea ulmaria e zenzero 100 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Proprietà naturali e curative della carruba e delle sue farine

Carrube e farina di carrube In ambito curativo e naturale le proprietà della carruba e delle sue farine sono impiegate da secoli. La farina di polpa di carruba è un potente antidiarroico grazie alla varietà delle fibre ivi contenute, che svolgono un'azione assorbente sulle tossine che si trovano nel tratto gastro-enterico, regolarizzando la peristalsi e favorendo il rinnovo della flora batterica. L'elevato contenuto di vitamina C rende la carruba un ottimo antiossidante, proteggendo l'organismo dall'attacco dei radicali liberi, inoltre è anche un ottimo antiacido e un gastro protettore in generale. L'elevato apporto di calcio e ferro facilmente assimilabili, rendono la carruba e i suoi derivati degli ottimi alleati nel trattamento dell'osteoporosi e dell'anemia. Da recenti studi sembra che l'assunzione di carrube aiuti a ridurre il livello di colesterolo nel sangue.


Carrube proprietà: Utilizzo e impiego industriale della farina di carrube

Baccello di carruba frantumato. La farina di carrube, che sia di semi o di polpa è largamente impiegata nell'industria alimentare soprattutto come additivo, viene identificata dalla sigla E410. Grazie al suo sapore dolce e simile a quello del cacao viene utilizzata nei prodotti dolciari a basso contenuto calorico. Addizionata a grassi saturi come il burro o gli oli idrogenati, sviluppa un prodotto utilizzato come surrogato del cioccolato. Per via del potere addensante e stabilizzante viene utilizzato nella preparazione di creme, salse e budini, e nell'industria gelatiera si utilizza come emulsionante per stabilizzare le miscele di base, e impedire la formazione di macrocristalli di ghiaccio durante il processo di gelificazione. La farina di semi di carrube tostata può essere utilizzata come sostituto del caffè liofilizzato, del caffè d'orzo o del cacao.



COMMENTI SULL' ARTICOLO