Olio di iperico

Fitoterapia

Nella nostra società vige una sorte di legge particolare che prevede (ma in realtà non c’è nulla di scritto) che molte delle nostre abitudini e dei nostri giudizi debbano essere espressi non in base ad un pensiero maturato e ragionato ma in base a “mode”: le mode, soprattutto quelle frivole, sono purtroppo un cancro della nostra società, perché per molte persone sono sinonimo di libertà, ma la realtà dei fatti ci dice che chi vuole seguire la moda (sia perché piace e sia perché ne si è “addicted”, per usare un perfetto termine inglese) è strettamente vincolato a seguire i dettami che in quel momento vigono, e questa non ci pare libertà! Per fortuna che ci sono quelle mode non frivole ed altre addirittura utili, come la fitoterapia: questa disciplina studia come poter utilizzare le piante ed i derivati da esse per poter curare il nostro corpo e migliorare la salute generale dell’organismo umano, solo utilizzando quindi elementi naturali. E’ tutto nato un po’ per la moda “hollywoodiana” del bio, ma è una cosa molto interessante perché è comprovato ed indubitabile che nulla è più sano di quanto troviamo in natura e per questo motivo, visto che i nostri antenati hanno vissuto per millenni immersi solamente nella natura, tutto ciò non potrà farci che bene.
preparazione olio iperico

Naissance Olio Infuso di Iperico - 100ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Oli essenziali

fiori ipericoLa disciplina fitoterapica basa la propria azione, come abbiamo già detto, sulle piante e su tutti i derivati che da essa si possono estrarre, siano essi solidi o liquidi, da ogni sua parte (radici, foglie, fiori, stelo) a seconda di dove è contenuta la sostanza interessante e curativa. Una buona parte della fitoterapia (che molti, confondendosi, chiamano erboristeria, non sapendo che questa è invece la disciplina che classifica e conserva le piante in modo da poterle utilizzare al meglio) prevede l’utilizzo degli oli essenziali: con questa locuzione ci riferisce agli estratti liquidi delle piante, i quali, a causa della linfa e di altre proteine vegetali, assumono una densità ed una consistenza (anche nella trasparenza e nella colorazione) che ricordano l’olio che solitamente utilizziamo in cucina, e da qui il nome con cui sono definiti. Diciamo che gli oli essenziali, in una ipotetica scala di “concentrazione” del principio attivo che ci interessa, si pongono a metà tra l’estratto secco, il meno concentrato, e la tintura madre (di cui parliamo diffusamente in altri interessanti articoli di questo sito) che è il massimo della concentrazione, in quanto viene utilizzata in gocce con dosatore.

  • Frutto di Lime Il lime, o lumia, appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie aurantifolia.È un piccolo albero di forma irregolare, alto fino a 3-5 m, con rami provvisti di spine; le rad...
  • oliessenziali Gli oli essenziali sono dei composti che vengono estratti dalle essenze delle piante aromatiche. Non comprendono tutte le essenze delle piante, che vengono dette “acque aromatiche”, ma solo una piccol...
  • Olio di tea tree L'olio di tea tree è un prezioso estratto di pianta arbustiva (nome botanico Melaleuca Alternifolia), ottenuto tramite distillazione a vapore delle foglie dell’arbusto: le qualità migliori vengono dis...
  • Girasole Il girasole è un fiore altamente ornamentale, che associa al suo fascino e all’inevitabile impatto legato alla sua mole anche importanti qualità benefiche per la cura del corpo. Dal girasole, infatti,...

OLIO D'IPERICO 100 ml Olio di Erba di San Giovanni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Olio di iperico

Tra i moltissimi oli essenziali che la biblioteca della fitoterapia può offrire al nostro organismo, in questo articolo abbiamo deciso di analizzare e conoscere l’olio di iperico: questo olio essenziale viene ricavato da una pianta spontanea e diffusissima anche su più continenti, molto soprattutto nella regione mediterranea (e quindi in Italia) per via del clima mite e favorevole alla proliferazione. Infatti l’iperico è una pianta arbustiva spontanea, ovvero non viene coltivata appositamente (ma può essere fatto a livello industriale) bensì cresce nei prati e nei terreni incolti, spesso nei pressi della pianta di edera, proprio come suggerisce l’etimologia del suo nome, che deriva dal greco antico e che vuol dire esattamente “sotto edera”. L’olio di iperico viene utilizzato in soluzione per alleviare i fenomeni di depressione; detto così sembra che si stia millantando, ma in realtà ci sono eminenti studi scientifici che dimostrano come l’effetto dell’iperico sia molto positivo nel processo di guarigione da forme non gravi di depressione, come quelle femminili dopo parto o in coincidenza con la gravidanza, ma anche forme generiche di medio-bassa entità depressiva. Entrare nel merito scientifico di cosa e come va ad agire sui complessi meccanismi della mente umano è lontano dallo scopo di questo breve trattato, però è interessante sapere che si sta studiando proprio come l’iperico ed i suoi derivati agiscono per produrre farmaci migliori.


Estrazione ed utilizzo

I processi che permettono agli addetti ai lavori di estrarre le sostanze positive dalle piante per poter aiutare il nostro organismo a funzionare meglio e/o a curare alcuni malesseri anche di media entità sono molto vari e dipendono fondamentalmente da quale si è scoperta essere la forma più redditizia per assumere le sostanze positive di quella pianta; ad esempio, per la camomilla si è capito che l’estratto secco è in assoluto il modo migliore per assumerla (posto in acqua calda rilascia i principi attivi che formano la camomilla da bere), mentre per esempio per l’iperico si sa che l’olio è un ottimo modo per assumerne le sostanze agenti sulla depressione. In realtà questo è anche un modo per poter meglio celare a pazienti non intenzionati a curarsi (proprio a causa della subdola malattia in questione) l’assunzione, in quanto qualche goccia può essere aggiunta al cibo o a qualche bevanda dal sapore forte, senza creare casi ed ulteriori tensioni nell’ambito di un processo di guarigione già di per sé complicato. A seconda della concentrazione dell’olio va definita la modalità e la quantità da assumere.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO