Olio essenziale eucalipto

Oli essenziali, imparare ad usarli

A differenza degli oli ottenuti per spremitura, come quelli di semi e di olive, gli oli essenziali non ungono e non lasciano tracce sulla pelle e sono quindi particolarmente rapidi da assorbire. Gli oli essenziali si ricavano dalla lavorazione dei fiori o dei frutti, con tecniche di estrazione diverse a seconda delle piante di partenza. La tecnica impiegata dipende dalla pianta che si utilizza: fiori come il gelsomino, se esposti a alte temperature, perderebbero il proprio profumo, per cui l’estrazione in solventi è l’unica possibilità. Gli estratti di agrumi, invece si ricavano dalla spremitura delle vescicole delle bucce e richiedono quindi una lavorazione meno delicata. In ogni caso, il principio attivo in questi prodotti è molto concentrato e devono essere utilizzati soltanto in forma diluita, per trarne il massimo beneficio e per evitare intossicazioni. Negli oli ottenuti mediante estrazione chimica, inoltre, rimangono tracce dei solventi usati durante la produzione che possono dare irritazioni ed allergie.
Olio essenziale all'arancia

Olio Essenziale Di Eucalipto Australiano - 50ml - 100% Puro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,95€


Come riconoscere gli oli naturali da quelli sintetici

Piante per oli essenziali Saper riconoscere gli oli naturali è fondamentale, soprattutto perchè la legge non obbliga ad indicare se un olio è un prodotto di sintesi. La prova da fare è molto semplice: basta versare una goccia di olio essenziale puro sopra un foglio di carta; la sostanza dovrebbe evaporare rapidamente, senza lasciare altro che un leggero alone. Se, invece, il foglio diventa trasparente, significa che si è unto e, quindi, che ciò che ci avete versato non è un puro olio essenziale. Inoltre, diffidate di chi commercia diversi oli allo stesso prezzo. Infatti, la quantità di vegetale necessaria ad ottenere un olio varia a seconda della pianta e della parte di essa da utilizzare. Questo aspetto, spesso non considerato, fa variare notevolmente i costi di produzione differenti e, conseguentemente, porta a prezzi di vendita diversi. Infine, l'uso di prodotti naturali deve avvenire tenendo ben a mente le proprietà di ciò che si utilizza. Rivolgersi a persone di comprovata esperienza e professionalità, come un erborista, è fondamentale se si vuole essere sicuri che ciò che si va ad acquistare faccia davvero al caso nostro.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Foto Borragine La borragine appartiene alla famiglia delle Boragineacee, al genere Borago ed alla specie officinalis. È una pianta erbacea annuale alta 50-70 cm e larga 30 cm, con habitus di crescita ascendente e ra...
  • Foto di Cedrina La cedrina, detta anche erba citrina o erba luigia, appartiene alla famiglia delle Verbenacee, al genere Lippia ed alla specie citriodora. È una pianta perenne, alta 1,5-2 m ed ampia 1-1,5 m, che assu...
  • Foto di Coriandolo Il coriandolo appartiene alla famiglia delle Ombrellifere, al genere Coriandrum ed alla specie sativum. È una pianta erbacea annuale, alta 50-60 cm e larga 20 cm, con un portamento eretto e con fusti ...

Olio Essenziale Di Eucalipto Australiano - 10ml - 100% Puro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,95€


Oli essenziali, come sceglierli e quali utilizzare

Preparazione di un profumatore per ambienti agli oli essenziali Qual è il metodo migliore per ottenere il massimo dei benefici da un olio essenziale? Tutto dipende dal tipo di olio e dall’effetto che si vuole ottenere. Per scopi curativi, ad esempio, massaggiare un olio sulla pelle è, in generale, un buon metodo per usufruire delle sue proprietà. Tuttavia, se si ricorre a estratti decongestionanti o che agiscono contro disturbi respiratori, come l'olio essenziale all'eucalipto, versarne qualche goccia in un profumatore per ambienti, può risultare la scelta migliore. Attraverso l’inalazione infatti, il principio attivo raggiungerà direttamente le parti interessate. Difficilmente si pensa che gli oli essenziali possono avere svariati impieghi, oltre a quelli curativi; in realtà costituiscono un'alternativa a molti prodotti chimici di uso quotidiano per le esigenze della casa. Ad esempio, nel caso dell'olio essenziale all'eucalipto, poche gocce in un diffusore, regalano una ottima profumazione che inebria tutta la stanza.


Olio essenziale eucalipto: Olio essenziale all'eucalipto, proprietà e utilizzi

Olio essenziale all'eucaliptoTra le proprietà dell'olio essenziale all'eucalipto, quelle decongestionanti delle vie aeree e antinfluenzali sono certamente le più note. Accanto ad altri impieghi curativi che sfruttano le virtù antireumatiche e cicatrizzanti, quest'olio vanta anche poteri antiparassitari e vermifughi che lo rendono un perfetto passepartout da impiegare nella pulizia quotidiana della casa e degli abiti. Aggiungendo alcune gocce di olio all'eucalipto ad una pasta abrasiva realizzata con bicarbonato e aceto, ad esempio, avrete ottenuto un detergente naturale perfetto per lucidare l'acciaio e disinfettarlo. Per tenere lontani gli insetti, invece, potete realizzare delle candele aromatizzate semplicemente fondendo in uno stampo un po' di cera e aggiungendo qualche goccia di quest'olio che, grazie al suo intenso aroma, è un perfetto anti-zanzare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO