Fiori secchi

Fiori secchi

I fiori secchi sono cosa ben diversa dai fiori finti, cioè sono “veri”, ma essiccati. Il processo di essiccazione riguarda proprio i fiori veri e freschi, che per durare a lungo vengono sottoposti a un processo di disidratazione che porta alla totale perdita dell’acqua della pianta e all’ottenimento della stessa specie, ma in modalità essiccata. I fiori secchi conservano la stessa forma e a volte anche lo stesso profumo dei fiori secchi, anche se le loro dimensioni, vista la notevole perdita di liquidi, sono piuttosto ridotte. In genere i fiori secchi non si regalano molto spesso perché vengono ritenuti un dono di cattivo gusto, mentre è più probabile che fiori freschi regalati vengano poi essiccati dal destinatario che desidera conservarli a lungo ed ammirarli per un tempo indefinito. Anche se il regalo dei fiori secchi non è un’usanza diffusa dalle nostre parti, esistono delle occasioni dove è possibile regalare fiori secchi senza rischiare di offendere qualcuno.
bouquetfiorisecchi

Fiori d'ibisco secchi, Bissap Karkadè 1 kg Biologico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,9€


Quando non regalare fiori secchi

fiorisecchi1 Come detto al paragrafo precedente, esistono occasioni in cui è indicato regalare fiori secchi ed altre in cui è assolutamente sconsigliato. Nei paragrafi che seguono indicheremo sia gli eventi a favore dei fiori secchi, che quelli contro. Per coerenza con il titolo di questo paragrafo inizieremo con le situazioni in cui è assolutamente vietato regalare fiori secchi. I fiori secchi non vanno regalati nella fase del corteggiamento, sia verso l’uomo che verso la donna, in occasione di cerimonie importanti, come anniversari di matrimonio, comunioni, cresime, feste di laurea e compleanni. In occasione di matrimoni e battesimi le usanze e le tradizioni non suggeriscono di evitare i fiori secchi, anche perché questi si possono usare se lo stile imposto dall’intera cerimonia prevede degli addobbi con fiori secchi.

  • composizione2 I fiori secchi sono la soluzione ideale per decorare appartamenti, o per regalare bouquet e altre composizioni in assenza della disponibilità di fiori freschi. In alcuni momenti dell’anno, ad esempio,...
  • Composizione di fiori Regalare dei fiori è un gesto tanto semplice, quanto sempre gradito: un pensiero che si lega alla tradizione, ma che può essere altamente personalizzabile, grazie all'infinita varietà che la natura ci...
  • Composizione floreali di fiori secchi Le composizioni floreali di fiori secchi sono utilizzate per abbellire qualsiasi stanza in maniera tale da donare luce e brillantezza. Infatti questi tipi di oggetti donano un tocco di vivacità e di a...

16 SPUGNE IDRO PER FIORI SECCHI FINTI MATTONELLA SPUGNA VERDE FIORAI 25 CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,48€


Quando regalare fiori secchi

fiorisecchi3I fiori secchi si possono regalare o utilizzare in cerimonie nuziali improntate a uno stile rustico e campestre, dove anche il bouquet della sposa è realizzato con fiori secchi. Anche la cerimonia di un battesimo può essere decorata da vasetti di fiori secchi, purché si tratti di specie che indicano significati positivi, di speranza e di buon augurio. I mazzi di fiori secchi si possono usare anche nei cimiteri, specie nei periodi di forte caldo o forte freddo, dove i vasi con i fiori freschi durerebbero pochissimo. Bene accetti i fiori secchi anche in cerimonie di inaugurazione di attività di impresa o associazioni e in caso di acquisto di una nuova casa. In queste occasioni si possono regalare sia mazzi di fiori secchi che vasetti contenenti foglie e fiori di campo essiccati. Queste composizioni vengono realizzate dai fioristi e costano tanto quanto quelle fatte con fiori freschi. Nelle cerimonie di inaugurazione, i vasetti con fiori secchi indicano buon augurio, rispetto ed amicizia. I fiori secchi indicano anche il desiderio che in qualcosa duri a lungo, ma questa scusa non vale quando si regalano dei fiori ad una donna. I questo caso bisogna seguire una sola regola: donare fiori freschi ed evitare scuse del tipo” ti ho regalato quelli secchi perché così dureranno a lungo come il nostro amore”.


Quali fiori essiccare

fiorisecchi4Non tutti i fiori si possono essiccare. Il processo di essiccazione deve riguardare fiori sottili e naturalmente composti da poca acqua, mentre sono da evitare i fiori robusti e carnosi: troppo umidi per poter durare o per poter essere essiccati in tempi brevi. Si prestano all’essiccazione, la rosa, la peonia, l’edera, l’ortensia, l'alloro, la mimosa, la lavanda, l'erica, la margherita e l'acanto; mentre sono sconsigliati il giglio e il tulipano. Molte persone però cercano di essiccare anche questi ultimi due fiori, perché molti usati nelle cerimonie importanti e quindi ritenuti meritevoli di essere conservati a lungo, magari proprio per ricordare l’evento in cui sono stati utilizzati. I fiori da essiccare vanno raccolti durante la loro stagione di fioritura, in giornate con clima mite e non particolarmente umide. Il processo di essiccazione può essere effettuato dai fioristi, con i costi che tutti noi possiamo immaginare, oppure in proprio, tenendo conto delle varie tecniche di essiccazione da applicare alle singole specie di fiori.


Tecniche di essiccazione fiori

Le tecniche di essiccazione per i fiori variano in base alla specie che si sceglie di essiccare. Le rose e le peonie si possono essiccare in un ambiente asciutto e ben arieggiato, formando dei mazzi posti a testa in giù. Le altre piante si possono essiccare poggiandole su un tavolo e coprendole con della carta di giornale. Per essiccare velocemente i vostri fiori potete collocarli su un vaso con fondo coperto da sabbia, detersivo in polvere per lavatrice o glicerina. Le specie da essiccare vanno poi ricoperte con le stesse sostanze utilizzate per il fondo del vaso. La sabbia è adatta ad essiccare fiori molto robusti e resistenti, mentre il detersivo in polvere è indicato per essiccare fiori molto sottili e delicati. La glicerina viene, invece, utilizzata per essiccare le foglie. I metodi di essiccazione appena indicati permettono di ottenere degli ottimi fiori secchi nel giro di due o tre settimane. Ancora più veloce è il tempo di essiccazione delle foglie con la glicerina. In questo caso basta pulirle e immergerle in acqua per alcune ore. Trascorso questo tempo, si aggiunge una miscela di acqua calda e glicerina e le si lascia riposare in un luogo buio e asciutto. Quando le foglie avranno cambiato colore andranno estratte dalla soluzione ed asciugate poggiandole su della carta di giornale. I fiori secchi da usare come decorazioni per quadri vanno essiccati tramite la pressatura. Dopo aver scelto la specie da essiccare, la si avvolge su carta assorbente e la si inserisce tra le pagine di un libro molto pesante. Appena essiccati, i fiori andranno conservati in scatole di cartone dove saranno protetti dall’umidità fino al momento dell’uso.


Essiccare fiori carnosi

Nei paragrafi precedenti abbiamo suggerito di non essiccare fiori troppo carnosi e umidi come il giglio e il tulipano. La regola è seguita alla lettera da molti amanti del giardinaggio, ma in realtà è possibile essiccare anche i fiori considerati non ricettivi al processo di disidratazione ed essiccamento. Per essiccare i fiori carnosi bisogna soltanto usare dei metodi differenti da quelli che abbiamo indicato per altri fiori. Se le rose e le margherite vanno essiccate ponendole a testa in giù, i gigli ed i tulipani vanno essiccati utilizzando delle apposite sostanze dette”appunto” essiccanti. Una della sostanze che consente di essiccare i gigli ed i tulipani è la sabbia asciutta. Raccolta sulla riva di un fiume o sulla spiaggia, la sabbia va lavata e va fatta asciugare prima di porla dentro una scatola. I fiori da essiccare vanno adagiati sullo stesso contenitore e ricoperti con la sabbia, la quale deve raggiungere abbondantemente i petali. Ricordate che i fiori grossi e carnosi vanno collocati in piedi, mentre quelli a spiga si mettono in posizione coricata e quelli piccoli a testa in giù. Il contenitore chiuso va poi collocato on un luogo fresco ed asciutto. I fiori vanno controllati attentamente ogni giorno, perché un’eccessiva essiccazione rischia di sbriciolarli. In genere, i fiori carnosi trattati con sabbia asciutta si seccano entro pochissimi giorni. Un altro essiccante per fiori è il gel di silice, da acquistare in farmacia. I cristalli di gel diventano azzurri quando assorbono completamente l’acqua dei fiori. Per rendere le corolle dei fiori ancora più asciutte si può anche spruzzare sulle stesse della lacca per capelli.


Fiori secchi per l’arredo

I fiori secchi sono ampiamente utilizzati per arricchire l’arredo della casa. Anzi, possiamo dire che le composizioni di fiori secchi rappresentano un rilevante complemento d’arredo nelle soluzioni indoor, un po’ meno nell’outdoor, dove solitamente si usano piante fresche. I fiori secchi per l’arredo degli interni permettono di profumare la casa con fiori duraturi che mantengono inalterata la loro colorazione e bellezza. Le composizioni di fiori secchi adatte per la casa sono collocate in vasi di plastica più o meno grandi e colorati con le stesse tonalità di quelli in terracotta. Apprezzati e molto utilizzati, anche i fiori secchi recisi e raccolti a mazzetti con della rafia che trattiene stabilmente i gambi essiccati. I fiori secchi recisi si possono mettere su un vaso di vetro al centro del tavolo da pranzo, in modo da creare un centro tavola del tutto unico ed altamente personalizzato. Le composizioni di fiori e piante secche si possono mettere agli angoli del salotto, magari al centro della parete attrezzata o ai lati del mobile. Una casa dallo stile più rustico si presta benissimo ad essere arredata con fiori secchi contenuti in cesti di vimini. Queste composizioni comprendono spesso spighe, erbe e fiori di campo essiccati. I fiori secchi, a dispetto della cultura dominante che li considera esteticamente poco gradevoli, rappresentano, invece, un complemento di design e d’arredo sofisticato ed elegante. I fiori secchi fungono anche da deodoranti della casa offrendo angoli naturali perfettamente armonizzati allo stile dell’immobile e dell’ambiente interno.


Fiori secchi negli addobbi natalizi

I fiori secchi possono essere utilizzati anche negli addobbi natalizi. Nel periodo delle Festività, molti preferiscono usare abeti finti o veri, da decorare con palline colorate, lustrini e pailettes, dimenticando che anche le composizioni di fiori secchi possono fungere da abbotti natalizi o da complementi d’arredo in grado di arricchire gli addobbi scelti. Le composizioni natalizie di fiori secchi si possono collocare in un ingresso, sulle scale, oppure fuori dalla porta. Le piccole composizioni si possono anche posizionare all’interno di un mobile con vetrina, sia in casa che all’ingresso di un negozio. Queste soluzioni, fatte per essere ammirate e per decorare gli ambienti con gusto e raffinatezza, esprimono un intenso significato di benvenuto che certamente farà piacere agli ospiti che si troveranno ad ammirarli. I fiori secchi per gli addobbi natalizi devono comprendere foglie verdi, fiori e bacche rosse. Non sempre è possibile mantenere la colorazione naturale delle piante essiccate, ecco perché i fioristi realizzano composizioni miste di fiori finti e secchi. Le soluzioni natalizie possono comprendere dei mini abeti costruiti su una bacchetta di bambù alta sessanta centimetri e piantata su una spugna sferica adatta alla piantagione di fiori secchi. La spugna sarà collocata in un contenitore (un cestino) e sulla parte superiore della canna in bambù. Tutti gli addobbi di fiori secchi e finti dovranno essere piantati nella spugna, sia quella della base che quella della parte superiore, in modo da colmare eventuali spazi vuoti. L’alberello sarà realizzato con rametti di pino e agrifoglio sintetico e con rametti di bacche rosse e arancione. Dopo aver collocato i rametti si potranno aggiungere anche le stelle di Natale in velluto. La canna di bambù potrà essere foderata da nastro biadesivo di colore rosso, mentre il contenitore potrà rivestito con nastri dai motivi natalizi ( argento, oro, ecc.). In tal modo si otterrà una composizione in linea con i tipici colori del Natale, a conferma che i fiori secchi sanno essere dei complementi di arredo validi per ogni occasione.



  • fiori secchi La vita dei fiori può essere, per così dire, "allungata", grazie all'utilizzo di tecniche di essiccazione, che consenton
    visita : fiori secchi

COMMENTI SULL' ARTICOLO