Magnesio piante

Il cibo delle piante

Le piante sono organismi viventi esattamente come lo siamo noi esseri umani, e una delle conseguenze di ciò è che essi non sono oggetti prodotti per farli nascere e morti quando si rompono, bensì posseggono un ciclo di vita che segue le leggi della natura, tra le quali c’è sicuramente quella che prevede la nutrizione per sostentarsi. Tutti sanno che il “cibo” delle piante è l’acqua, ma avete mai provato a cogliere il perché? Le piante si sono adattate ad assorbire le sostanze nutritive necessarie attraverso le radici, ed il mezzo per reperire queste sostanze è l’acqua, la quale in condizioni normali è presente ovunque, gratuita (ma questo è un problema solo umano…) e nutriente: essa contiene tutta una serie di minerali ed altre sostanze nutritive che raccoglie nei luoghi in cui circola e che sono ciò che la pianta cerca.
carenza di magnesio

TNC Cal Mag - Trattamento per il calcio e carenza di magnesio nelle piante di coltura idroponica (500ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,3€


Magnesio per piante

progressiva carenza Straordinariamente le piante hanno una vita molto più complessa di quanto ci aspettiamo; anche il loro cibo non è solo acqua, ma soprattutto le sostanze che essa contiene sono impiegate dall’organismo-pianta per poter far avvenire alcune reazioni chimiche e processi interni fondamentali alla vita. Di esempi ne troverete a bizzeffe sul nostro sito alla sezione “Botanica”, ma qui vogliamo parlare del magnesio: esso è il minerale fondamentale componente della clorofilla, le cui catene chimiche si basano proprio su di esso; va da sé quindi che se la pianta non si approvvigiona di questo elemento non potrà sintetizzarlo, non potrà svolgere la fotosintesi clorofilliana e sarà destinata a perire. Non solo, il magnesio interviene anche nella sintesi proteica ed in altri processi della pianta legati soprattutto alla distribuzione di altre sostanze, pertanto è molto importante.

  • Formula della fotosintesi clorofiliana Il processo chimico noto con il termine scientifico di fotosintesi clorofilliana viene descritto e sintetizzato dalla seguente formula generale: 6 CO2 + 6 H2O = C6H12O6 + 6O2In altre parole, grazie al...
  • Fotosintesi clorofilliana La fotosintesi clorofilliana è un processo biochimico che permette agli organismi autotrofi come le piante verdi di generare l'energia essenziale per la propria sopravvivenza e la propria crescita. In...
  • Formula generale della fotosintesi clorofilliana La fotosintesi clorofilliana è un processo biochimico e fisiologico che permette agli organismi autotrofi come le piante di generare l'energia essenziale per la propria sopravvivenza e la propria cres...
  • Fotosintesi clorofilliana Processo biochimico e fisiologico attraverso il quale organismi autotrofi (tra i quali le piante verdi) riescono a produrre l'energia vitale necessaria alla propria sopravvivenza e crescita, la fotosi...

"KAPPA 28/8" CONCIME A BASSO TITOLO IN CLORO A BASE DI POTASSIO (28%) E MAGNESIO (8%) E ZOLFO (23%) IN CONFEZIONE DA 25 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,5€


Magnesio piante: Carenza di magnesio

Nel paragrafo precedente abbiamo visto in linea generale – ma non per questo con sufficienza ed imprecisione – quanto e perché il magnesio è importante per le piante; assodato tutto ciò, vediamo cosa succede quando c’è una carenza di magnesio nel nostro esemplare. Innanzitutto il primo sintomo è un ingiallimento a chiazze con bordi scuri delle foglie più vecchie della pianta, fenomeno che va ad allargarsi ed a far cadere prematuramente le stesse. Non solo, la pianta si indebolisce e quindi ci saranno fiori e frutti più piccoli ed in minori quantità. Detto che la soluzione ovvia è integrare con specifici prodotti il magnesio nel terreno, si avverte il lettore che le piante più soggette a carenze di magnesio sono le piante da frutto e quelle di pomodoro, melanzana e peperone, con alcuni casi anche tra le conifere.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO