Punteruolo rosso

Descrizione

Il punteruolo rosso è un coleottero di dimensioni ridotte, che tuttavia può risultare pericolosissimo per le palme. L'insetto adulto misura circa 30/45 mm ed è caratterizzato dal suo colore rosso brunastro, con delle piccole macchie nere sul torace. Il rostro ricurvo, ricoperto da peluria brunastra, è molto più accentuato negli esemplari maschili. La femmina del punteruolo rosso può arrivare a deporre fino a diverse centinaia di uova. Abili volatori, i punteruoli rossi sono attivi sia nelle ore diurne che in quelle notturne, e sono in grado di spostarsi per raggiungere nuovi esemplari con voli che possono arrivare a coprire un chilometro di distanza. Il ciclo vitale dell'animale si aggira intorno agli 80 giorni, durante i quali una singola coppia può arrivare a deporre 53 milioni di esemplari.
Punteruolo rosso

Flower 30574 - Insetticida contro punteruolo rosso delle palme, 40 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,45€
(Risparmi 8,99€)


Infestazione da punteruolo rosso.

Punteruolo rosso adulto Il punteruolo rosso colpisce tutti i tipi di palma. Oltre alle varietà di palme ornamentali, tra le specie che possono presentare danni da infestazione del punteruolo rosso troviamo la palma da dattero, quella da cocco e quella da olio. Il pericolo maggiore dell'infestazione da punteruolo rosso è dato dal fatto che può essere per lunghi periodi priva di sintomi. Le piante colpite non mostrano segni di sofferenza fino a quando l'infestazione si trova in fase già avanzata. I primi sintomi sono dati da un particolare aspetto che viene assunto dalla chioma, simile ad un ombrello aperto. In seguito, se non viene curata, la pianta perderà le sue foglie a seguito del cedimento del rachide fogliare fino al suo completo essiccamento. Solo quando la pianta è completamente secca il punteruolo rosso la abbandona, per spostarsi su altri esemplari.

  • Palma da dattero La palma da dattero appartiene alla famiglia delle Arecacee o Palmacee, al genere Phoenix ed alla specie dactylifera. È un albero con un fusto, o stipite, molto slanciato, alto fino a 30 m e vistosame...
  • Pachypodium Tra le piante grasse diffuse in tutto il mondo per il loro potenziale decorativo, il pachypodium è forse quella di maggiore impatto, per via delle sue ampie dimensioni. La sua provenienza è rivelata g...
  • Una palma Brahea decumbens, in una aiuola di giardino Le palme da giardino sono delle piante molto ricercate ed ambite, sia per la loro bellezza, sia per la loro storia. Della famiglia delle Aracaceae, sono state individuate dagli studiosi come le piante...
  • Una palma su una spiaggia La palma albero, altrimenti noto con il nome di Arecacea fa parte della vasta famiglia di piante monocotiledoni appartenenti alle Arecales. Questa famiglia comprende oltre 200 generi che, a loro volta...

UEBER Feromoni contro il punteruolo rosso della palma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Come combattere il punteruolo rosso

Palma infestata La lotta all'infestazione da punteruolo rosso si presenta sempre difficile e problematica, a seguito di una serie di fattori. Oltre all'iniziale infestazione asintomatica, che spesso rende impossibile intervenire tempestivamente, occorre considerare anche la possibilità dei curculionidi di volare per un raggio di un chilometro, e di raggiungere quindi nuovi esemplari. Le principali cure per le piante sono ad oggi costituite da trattamenti che prevedono l'utilizzo di insetticidi specifici, ma che mostrano la loro completa efficacia solo in caso di intervento tempestivo. Anche le trappole a base di feromone ed attrattivi alimentari zuccherini sembra mostrare la sua efficacia, anche se molti sono ancora gli aspetti da migliorare in questa tecnica. Buoni risultati arrivano da azioni che molti coltivatori stanno adottando, e che comprendono il monitoraggio effettuato da parte degli Osservatori Fitosanitari, regolari potature delle piante con tecniche specifiche, e tempestivo intervento sugli esemplari che risultano attaccati dal pericoloso insetto.


Punteruolo rosso: Situazione in Italia e normativa

Punteruolo rosso L'allarme punteruolo rosso coinvolge ormai tutto il nostro Paese. Complice il commercio iniziale di palme infestate infatti, l'insetto partito dall'Asia e dalla Melanesia ha raggiunto anche l'Italia. Il primo caso fu segnalato nel 2004 a Pistoia, da un vivaista che aveva importato palme dall'Egitto. Il rapido espandersi in così poco tempo ha dato luogo a norme specifiche volte a combatterne la diffusione. Nel 2008 infatti è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un decreto di lotta obbligatoria, che costringe i proprietari di palme ad intervenire immediatamente in caso di infestazione, rimuovendo la pianta e facendola smaltire da personale qualificato. Si tratta di una normativa europea che ha come principale scopo quello di salvaguardare e proteggere un patrimonio di inestimabile valore con un piano specifico di monitoraggio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO