Legno da giardino

Caratteristiche del legno da giardino

Per il decoro di giardini e spazi aperti si prediligono solitamente materiali naturali, che siano in grado di resistere all’esposizione prolungata in spazi esterni ma che allo stesso tempo possano inserirsi in modo armonico con gli elementi naturali già presenti e con il resto dell’arredamento. Il legno, per queste ragioni, è tutt’oggi uno degli elementi più utilizzati, dalla realizzazione di piccoli elementi d’arredo fino a grandi strutture e case in legno per il giardino. La tipologia di legno utilizzato può essere molto varia ed essere influenzata anche dalla regione di provenienza dei mobili stessi: si tende, compatibilmente con le proprietà del legno stesso, a prediligere materiali di facile reperimento sul territorio, limitando così sia l’impatto ambientale sia i costi legati al trasporto. Il legno, per poter dare vita a mobili ed elementi d’arredo duraturi nel tempo, deve essere accuratamente trattato; in caso contrario l’insorgere di muffa potrebbe portare alla marcescenza del materiale. Legname di diverso tipo presenta solitamente anche caratteristiche differenziate dal punto di vista estetico: la scelta è tra mantenere le venature e il colore naturale a vista oppure dipingere la struttura con i colori che più si adattano all’ambiente nel quale i mobili verranno inseriti. I mobili possono essere dunque dipinti anche in seguito al loro acquisto.
Legno da giardino

Sekey® 200 × 150 cm Ombrellone in Legno Ombrello Parasole da Esterno da Giardino Crema Protezione solare UV50+

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,99€
(Risparmi 10€)


Fascino e resistenza del teak

Legno da giardinoAccanto al legno di diffusione spontanea sul territorio italiano, nel corso degli anni ha visto crescente diffusione anche l’utilizzo di legna esotica e di più lontana provenienza, in grado di garantire ottimi risultati sia dal punto di vista estetico sia dal punto di vista delle proprietà del materiale. Tra questi, quello che riscuote maggior successo è sicuramente il teak, di provenienza asiatica. Oltre ad essere un legno di notevole bellezza e dunque altamente decorativo, il teak presenta caratteristiche ideali per la realizzazione di mobili e superfici da disporre in spazi esterni: nonostante la facilità della lavorazione, il teak è un legno particolarmente duro, estremamente resistente all’acqua e alle deformazioni legate agli sbalzi termici. Per questo, nonostante non richieda alcun trattamento preservante il teak è uno dei legni in grado di garantire la maggiore durata nel tempo degli elementi da giardino, che si conserveranno in ottimo stato per molti anni, a fronte naturalmente delle dovute operazioni di pulizia e della periodica manutenzione richiesta da qualsiasi elemento in legno.

  • Mobili da giardino in teak Lo stile del giardino può venire in larga parte determinato dal tipo di arredamento che si decide di inserirvi: la scelta di mobili che si integrino con lo spazio circostante è dunque di particolare i...
  • Mobili da giardino in legno Per arredare lo spazio esterno, quella del legno risulta una scelta tra le più diffuse, proprio grazie alle caratteristiche naturali del materiale che permettono di creare continuità tra elementi spon...
  • Un tavolo in legno Se si desiderano passare dei momenti piacevoli nel proprio giardino non può mancare un tavolo in legno. Le dimensioni del tavolo possono variare, nei rifornitori troveremo quelli con lunghezza e largh...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...

TecTake PANCHINA IN METALLO E LEGNO PANCA DA GIARDINO CON SCHIENALE LAVORATO INTRECCIATO ca. 128 x 51 x 73cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,99€


Manutenzione del legno

Legno da giardinoIn linea generale, gli elementi d’arredo da giardino realizzati in legno richiedono alcune periodiche operazioni di manutenzione per potersi conservare al meglio delle proprie qualità. Si tratta di materiali genericamente trattati appositamente per l’utilizzo in ambienti aperti e a contatto con l’umidità e l’acqua, che tuttavia necessita di alcune piccole attenzioni per conservarsi in ottimo stato più a lungo. Nei periodi di inutilizzo, è consigliabile innanzitutto provvedere alla collocazione dei mobili da giardino in luoghi riparati dalle piogge dirette, mentre nel periodo invernale sarebbe meglio poter evitare l’esposizione continua alla forte umidità. Attenzione, però, nel coprire i mobili con teli impermeabili: se non è consentito sufficiente passaggio dell’aria, si rischia comunque l’insorgere di muffa. I mobili in legno dovrebbero essere periodicamente puliti con prodotti detergenti appositi, che non esercitino su di essi un’azione troppo aggressiva.


Legno da giardino: L'acquisto

Legno da giardinoMobili da giardino in legno possono essere acquistati presso centri dedicati al giardinaggio e all’arredamento degli spazi esterni, dove personale specializzato sarà in grado di indicare le differenze nella tipologia di legno che si desidera sfruttare e posizionare nel proprio spazio verde. Prima dell’acquisto occorre infatti valutare non soltanto le caratteristiche estetiche degli elementi da utilizzare, ma anche le operazioni di pulizia e manutenzione necessarie, che possono variare da legno a legno e rivelarsi dunque più o meno adattate alle proprie esigenze. L’informazione corretta è fondamentale non solo per il momento della scelta, ma anche per poter avere la certezza di compiere le giuste operazioni e utilizzare i migliori prodotti, per garantire al mobile in legno una lunga vita e una conservazione in stato ottimale. La pulizia e la manutenzione, infatti, non sono da sottovalutare: esse possono influire notevolmente sulla durata della vita del mobile. In base alle caratteristiche del legno sarà inoltre possibile individuare i prodotti che possono essere collocati in spazi totalmente aperti e quelli che richiedono invece una superficie protettiva per evitare il contatto diretto con le piogge. Se invece si desidera realizzare i propri mobili in modo autonomo, è possibile rivolgersi a falegnami e rivenditori per l’acquisto della materia prima: in questo caso la corretta informazione riguardo alle caratteristiche dei diversi tipi di legname a disposizione è ancor più importante per orientare correttamente la propria scelta e utilizzare le migliori precauzioni nel momento della lavorazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO