Carbonella per barbecue

Come accendere la carbonella per barbecue.

Accendere la carbonella è un'operazione estremamente semplice. Come prima cosa, è necessario disporne uno strato all'interno del barbecue, quindi possiamo procedere versandoci sopra uno specifico liquido accendi fuoco. Lasciamo passare qualche minuto, affinché il liquido venga assorbito dalla carbonella, dopodiché procediamo all'accensione della fiamma, utilizzando un fiammifero. Se inizialmente la carbonella tende a spegnersi, possiamo alimentare la fiamma dandogli aria soffiandoci sopra, o facendo vento con qualsiasi oggetto possa servire allo scopo.Quando si ha in programma di organizzare un barbecue, è bene ricordarsi di accendere la carbonella con il dovuto anticipo: servirà infatti un po' di tempo, affinché questa possa riscaldarsi al punto giusto per poter cuocere i cibi a dovere. Il sottile strato di cenere che si forma, su ciascun pezzo di carbone, è il segnale che la brace è pronta all'uso. Prima di rimuovere i carboni dal barbecue, assicuriamoci che i singoli pezzi siano completamente freddi: anche quando questi appaiono spenti, possono mantenere a lungo il calore.
Carbonella.

Lotus Grill LG BK Carbonella di Faggio 1KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,19€


I diversi utilizzi della carbonella.

Carbonella accesa. Oltre ad essere utilizzata nel modo classico, per preparare dei gustosi barbecue all'aria aperta nella bella stagione, la carbonella può essere adoperata anche per succulente grigliate da realizzare in modo alternativo. Durante l'inverno, quando le condizioni climatiche non sono del tutto favorevoli, è possibile, ad esempio, organizzare un ottimo barbecue sfruttando il proprio camino di casa, per chi ne è provvisto naturalmente. Basta mettere la carbonella nel camino al posto della solita legna, e accenderla come di consueto. Una volta che si è formata la brace, possiamo mettere la griglia direttamente sopra i carboni, e procedere alla cottura dei cibi.Quando le condizioni atmosferiche lo permettono, è possibile realizzare un barbecue sulla spiaggia, sempre che questo non sia in contrasto con i regolamenti del luogo specifico. Possiamo adagiare la carbonella direttamente sulla sabbia e utilizzare dei mattoni, o delle pietre, come appoggio per la griglia, in modo da tenerla sollevata rispetto ai carboni.

    GAINWELL SPAZZOLA GRIGLIA BARBECUE - Spazzola 3 in 1 - Pulizia Efficace e Veloce - Tutti i Tipi di Barbecue - Setole Acciaio Inox - Garanzia a vita!

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
    (Risparmi 7,01€)


    Come spegnere e conservare i carboni.

    Grigliata di carne. I pezzi di carbonella per barbecue, non completamente bruciati, possono essere riutilizzati per le successive grigliate.Una volta che si è terminato di cuocere i cibi sulla griglia, è bene lasciare che i carboni si spengano da soli. Non versiamo acqua sopra di essi, piuttosto allarghiamoli, cercando di distanziarli il più possibile. Solamente dopo che i carboni si saranno definitivamente spenti, e soprattutto, quando si saranno completamente raffreddati, possiamo procedere a rimuovere la cenere all'interno del barbecue e a recuperare i pezzi rimasti integri.I pezzi recuperati possono essere riposti in un contenitore e messi da parte, in modo da conservarli per un successivo utilizzo.Anche se si ha a che fare con piccoli fuochi, non lasciamo mai incustodita la carbonella accesa, neppure nella fase di raffreddamento: in caso di vento, i tizzoni accesi potrebbero cadere e causare dei danni.


    Carbonella per barbecue: Acquisto, pulizia e conservazione.

    Un grande barbecue. La carbonella per barbecue si trova in commercio in sacchi di diverse misure. Se l'intenzione è quella di organizzare dei barbecue frequenti, può essere conveniente acquistare un sacco grande. I carboni non utilizzati si mantengono molto bene se lasciati in un luogo asciutto. Ricordiamoci sempre di non prendere la carbonella dal sacco direttamente con le mani, ma adoperiamo dei guanti, in modo da non sporcarci di nero.La pulizia del barbecue è molto semplice da eseguire e non richiede particolari attenzioni. Una volta che i carboni si sono raffreddati completamente, possiamo toglierli dall'interno e pulire il barbecue adoperando una scopetta che utilizzeremo solo a questo scopo. Evitiamo di adoperare stracci bagnati perché questo potrebbe comportare la formazione di ruggine. La griglia, invece, può essere rimossa e lavata accuratamente con acqua. Ricordiamoci, infine, di non lasciare il barbecue all'aperto durante il periodo invernale, o comunque per lunghi periodi di inutilizzo, per evitare che gli agenti atmosferici lo rovinino.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO