Giardini privati

Giardini privati: progetto

Prima di cominciare a lavorare sul proprio verde, è consigliabile realizzare un progetto a cui attenersi durante le prime fasi di lavorazione.Questo significa ottenere una visione completa dello spazio a disposizione e poterne sfruttarne al massimo le potenzialità.E' necessario inserire nel progetto gli spazi in cui inserire fiori, quelli di passaggio e quelli dedicati ad altri utilizzi, come ad esempio parcheggi oppure piscina, zona barbecue e via dicendo.Contestualmente alla progettazione del giardino, è consigliabile prendere annotazioni circa la tipologia di piante che si desidera coltivare e all'utilizzo cui sono destinate: ad esempio semplice abbellimento, oppure coltura di piante aromatiche oppure solo prato.Infine, conservate il progetto per servirvene in futuro.
Progetto di giardino privato

La verde sorpresa. Guida ai parchi e ai giardini storici privati del Friuli Venezia Giulia. Ediz. italiana e inlese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Giardini privati: illuminazione

Illuminazione di giardino privato L'illuminazione dei giardini privati è una prerogativa fondamentale per la loro cura e la loro bellezza.Ciò non comporta l'inserimento di luci laddove non necessarie: al contrario, è fondamentale individuare i punti in cui queste sono indispensabili e completare successivamente con quelle che svolgeranno una funzione soltanto di abbellimento.Innanzitutto, è consigliabile inserire dei punti luce lungo tutti i vialetti in cui si prevede un passaggio pedonale: quelli che portano dal garage all'abitazione, oppure quelli che portano dalla casa alla piscina e così via.Inoltre, inserite dei lampioncini in corrispondenza del luogo in cui prevedete di destinare alla rimessa auto e altri all'ingresso della vostra abitazione, in modo che sia ben visibile.La sistemazione di altre luci avverrà quando il giardino sarà completo e vorrete mettere in risalto particolari piante coltivate.

    Il giardino privato di Roberto Burle Marx. Il Sítio

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,5€
    (Risparmi 4,5€)


    Giardini privati: fiori e piante

    Giardino privato La parte più importante nella realizzazione di giardini privati consiste nel decidere quali piante coltivare e quali fiori inserire al loro interno.Innanzitutto, è consigliabile rivolgersi a personale esperto in materia qualora voi non lo siate: è importante conoscere nel dettaglio quali piante si addicono alle temperature del luogo in cui abitate e quali attenzioni sono necessarie per la loro crescita.Inoltre, cercate di alternare delle piante sempreverdi a quelle che invece fioriscono solo in determinati periodi dell'anno: in tal maniera non avrete mai un giardino completamente spoglio.Qualora lo desideriate e ne abbiate la possibilità, potreste decidere di dedicare una parte del giardino alla coltura di alberi da frutto e alle piante aromatiche, a cui possiate attingere quando ne avete necessità.


    Giardini privati: manutenzione

    Manutenzione del giardino privato I giardini privati, in particolare se situati in luoghi molto grandi, necessitano di una costante ed accurata manutenzione per garantire una crescita rigogliosa e sana.A tale scopo, è consigliabile annotare con precisione tutte le attenzioni di cui ciascuna pianta presente nel vostro giardino necessita: se ne avete la possibiità, procuratevi una casetta in giardino in cui sistemare tutto il materiale e gli strumenti necessari. Se non siete esperti in materia, oppure non avete tempo disponibile o capacità, rivolgetevi ad un personale esperto che sia disposto ad effettuare periodicamente lavori di manutenzione durante il corso dell'anno.Ricordate che le piante e i fiori hanno bisogno di attenzioni, altrimenti sono destinate ad appasire e sfiorire in modo quasi istantaneo.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO