Fioriere pvc

vedi anche: Vasi e fioriere

Fioriere in pvc

In passato, molti giardinieri hanno considerato il pvc di cattivo gusto, ma il rifiuto verso l’utilizzo di questo tipo di materiale, sta lentamente cominciando a scemare. Molte fioriere in pvc grazie all’alto livello raggiunto nella grafica e nella modellazione di questo prodotto, sono quasi indistinguibili rispetto ai loro cugini in pietra o in terracotta. L’evoluzione delle tecnologie, ha permesso di sviluppare delle fioriere in pvc dalle pareti più spesse con trame interessanti e colori che imitano realisticamente tutti in materiali naturali. Le pareti di un vaso in polivinile, inoltre, sono impermeabili e la sua composizione chimica gli permette di essere leggero ma resistente. Utilizzare delle fioriere in pvc ha dei pro e dei contro che vanno esaminati per valutare se esse sono la soluzione migliore per le nostre piante.
fioriere in pvc

Bama 31982 Fioriera Separe', Ferro Battuto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,9€
(Risparmi 3€)


Pro delle fioriere in pvc

vasi pvc Le fioriere in pvc sono altamente reperibili e spesso disponibili a prezzi molto contenuti. Vasi di questo genere si possono trovare anche in mercatini dell’usato o in aste online. Essendo un materiale poroso, il polivinile si adatta velocemente al freddo e al caldo in modo da non danneggiare le piante. Questo materiale mantiene bene l’umidità a differenza della ceramica. In generale, il pvc è il materiale più drenante rispetto all’argilla, alle resine e ai vasi in cemento. La sua stessa composizione, inoltre, permette di creare ulteriori fori e grazie alla leggerezza di cui è caratterizzato, è perfetto per balconi e terrazzi, zone in cui il peso dei materiali è un fattore determinante per la sicurezza. Le fioriere in pvc sono disponibili in qualsiasi forma e colore e riescono ad essere un’alternativa divertente e sicura.

    Bama 31979 Fioriera Interna, Nero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,35€


    Contro delle fioriere in pvc

    fioriera in pvc Tutti i prodotti in plastica, sono prodotti che derivano dal petrolio. Durante la loro lavorazione i materiali tossici vengono drenati per non causare problemi alla salute delle piante o dei loro acquirenti. Il pvc è quindi un materiale ecologicamente sostenibile ma, alcune plastiche non sono trattate nello stesso modo e dovrebbero essere evitate, per non subire danni alla salute. Se si utilizzano vasi in plastica, dunque, si devono utilizzare quelli meno tossici ed evitare i policarbonati. Il ministero della salute sostiene che andrebbero evitati vasi scheggiati o graffiati per non permettere agli elementi chimici di venire a contatto son il terreno. Le fioriere in pvc non durano più di due stagioni, come la maggior parte delle materie plastiche, se esposte al sole, si assottigliano e diventano progressivamente più fragili.


    Fioriere pvc: Alcuni fattori da considerare

    fioriere in plastica Se siete indecisi su quale materiale sia meglio utilizzare per le vostre fioriere, dovreste considerare alcuni fattori sul pvc. In primo luogo, bisogna valutarne il costo. Se desiderate dei vasi allegri e decorativi ma economici, i vasi in pvc sono perfetti. Considerando poi la vita del prodotto, bisogna pensare che la plastica è un materiale resistente anche se una fioriera può durare al massimo un paio di stagioni. Le materie come la plastica, derivano, però, dal petrolio e dopo aver esaurito il loro ciclo vitale hanno bisogno di essere riciclati. Sebbene sia leggero e coibendante, quindi, è un materiale ad alto impatto ambientale. Le pareti delle fioriere in pvc trattengono bene l’umidità e permettono di annaffiare le piante con meno frequenza.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO