Altea

Altea

L’Althaea officinalis, conosciuta come Altea comune, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Malvaceae. Il suo habitat ideale sono i luoghi paludosi ed umidi che si trovano nei pressi di canali, argini, fossi e case di campagna. Il nome di questa pianta deriva dalla parola greca “Althain” che significa “curare”. Conosciuta fin dall’antichità, l’Altea, rispecchiava completamente il significato della parola greca dal quale deriva. Nei tempi antichi, le foglie, venivano spesso consumate come alimento e, per i Romani, era considerata un cibo prelibato mentre, per i Greci, Turchi e Siriani, veniva consumata nei tempi di carestia. L’Altea è una pianta da grandi proprietà curative ed infatti era già nota nella medicina umorale di Ippocrate e alcuni riferimenti ci sono anche in Orazio, Virgilio, Plinio, Marziale e Dioscoride. L’Altea veniva coltivata ai tempi del Medioevo ed è citata in un Capitolare di Carlo magno. A quei tempi era conosciuta ed utilizzata per le proprietà emollienti e lenitive che permettevano la cura di piaghe infette e tumefatte. Ed era proprio questo il motivo per il quale veniva coltivata nei giardini dei monasteri. Veniva somministrata anche a coloro che soffrivano di tosse, febbre, raffreddore, mal di testa e congestione delle vie respiratorie.
fiore di altea

4596R giubbotto uomo ALTEA DOUBLE FACE blu jacket men [L]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 115€
(Risparmi 114€)


Descrizione

pianta alteaL’Altea è costituita da un fogliame che viene diviso in due parti: la parte inferiore e quella superiore. La parte inferiore ha una forma più o meno rotonda, è formata da cinque lobi e da un picciolo corto. La parte superiore, invece, è costituita da tre lobi, ha una forma triangolare, il margine dentato in modo irregolare, l’apice appuntito e la base cuneiforme. Il lembo di colore verde – biancastro è morbido, è formato da tantissimi peli e, a volte, è arricciato a ventaglio. I fiori di questa pianta sono formati da una corolla regolare, da cinque petali a forma di cuore con una larghezza di 2/3 centimetri. Il colore dei fiorellini è abbastanza delicato, varia dal rosa malva al rosso porpora. Il calice è formato da cinque sepali e i numerosi stami sono uniti, da filamenti, in un unico fascio cilindrico. I frutti che derivano da questa pianta sono una serie di acheni a forma di disco, essi, crescono gli uni vicino agli altri come una pila di monete. L’Altea è un erba perenne dall’aspetto vellutato (per via della peluria) costituita da un fusto semplice, eretto, poco ramificato ma con un portamento maestoso.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Fiori di Pesco Il pesco è originario della Cina, dove tutt’ora lo si può ancora rinvenire allo stato spontaneo. Alessandro Magno, in seguito alle sue spedizioni contro i Persiani, portò il pesco in Grecia, mentre i ...
  • Pianta di Susino con frutti Il susino appartiene alla famiglia delle Rosacee, alla sottofamiglia delle Pruniodee, o Drupacee, ed al genere Prunus; le specie più importanti sono il susino europeo e quello giapponese.Il susino e...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

Kit di installazione autoradio per Seat (Altea, Toledo), colore grigio metallizzato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,25€


Proprietà

La principale proprietà posseduta da questa pianta è quella di essere un ottimo antinfiammatorio che viene utilizzato contro la tosse secca, la bronchite e la faringite. I componenti principali contenuti dall’Altea sono la mucillagine ( contenuta per il 30 – 35%), i tannini, gli steroli, la pectina (11%), i polifenoli e l’amido. Queste sostanze sono contenute dalle foglie e dai fiori. L’apparato radicale, invece, secondo degli studi recenti, contiene acido cloro genico, acido caffeico, acidi cumarici, quercetina e scopoletina. Le mucillagini garantiscono alla pianta proprietà lenitive, emollienti e protettive delle membrane della mucosa e, per questo motivo, la pianta, è adatta per il trattamento di qualsiasi forma di infiammazione. L’Altea è utilissima soprattutto nel caso in cui le mucose delle vie respiratorie sono infiammate e si è in presenza di catarro. Le proprietà terapeutiche delle pianta di Altea trovano benefici anche per il sistema digerente del nostro organismo in presenza di infezioni intestinali, irritazioni, diarrea, coliche, stitichezza e infiammazioni della vescica e reni. Secondo alcuni studi, in Germania, gli estratti di radici, foglie e fiori vengono prescritti dal medico in caso di disturbi di digestione e perdita dell’appetito. Le proprietà contenute dall’Altea sono utili anche nel campo della cosmesi, viene applicata sotto forma di crema in caso di pelle irritata e arrossata, piaghe e scottature. Le creme a base di Altea sono particolarmente indicate per le pelli sensibili, disidratate e secche.


Usi

Le parti della pianta che vengono utilizzate a scopi terapeutici sono le radici e, in casi più rari, le foglie. Le radici possono essere utilizzate dopo che subiscono un trattamento di essiccazione e scorticazione e, il loro estratto, viene usato anche in alcuni farmaci utilizzati in medicina. Un altro modo per assumere l’Altea e le sue proprietà curative è quello di preparare un infuso o un decotto. Per preparare una tisana a base di Altea ci dobbiamo servire delle sue radici. Successivamente, va posto un pentolino di acciaio inox sul fuoco con all’interno mezzo litro di acqua. All’acqua vanno aggiunti due cucchiai di radice di Altea e, il tutto, va lasciato bollire per circa un quarto d’ora. Passato il tempo necessario, l’acqua va filtrata, versata in una tazza e coperta in modo tale da non far disperdere le sostanze del prodotto. Una volta lasciato raffreddare, va aggiunto del miele e dello zucchero di canna. Fatti questi procedimenti, la tisana di Altea, è pronta per essere sorseggiata. Le foglie fresche di questa pianta possono essere consumate in un insalata e sono consigliate per coloro che soffrono di stitichezza.




COMMENTI SULL' ARTICOLO