Cannella controindicazioni

La pianta della cannella

L'albero della cannella è un sempreverde che appartiene alla famiglia delle Lauracee. È originario dello Sri Lanka e della Malesia. Può arrivare ad un altezza di 15 metri ed è dalla parte interna della sua corteccia che si ricava la stecca di cannella. Il procedimento consiste nel prendere i rami e fusti della pianta che abbiano almeno tre anni di vita. Vengono successivamente sezionati ed arrotolati, quindi messi ad essiccare. Con questo processo viene piano piano eliminata la corteccia esterna fino ad arrivare ad ottenere la stecca vera e propria della cannella. Questa pianta è impossibile coltivarla nel nostro paese a causa del clima che non le è favorevole. Esistono due tipi di piante della cannella: la prima si chiama "Cannella regina" originaria dello Sri Lanka ed è la più pregiata; la "Cannella della Cina" è meno pregiata ed ha origine dal paese che le da il nome.
Albero della cannella

Olio di Ylang Ylang - Olio Essenziale Puro al 100% - 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Le proprietà medicinali della cannella

Stecche di cannella Le proprietà benefiche delle stecche di cannella sono un'infinità. È un antisettico naturale, combatte funghi virus e batteri. Aiuta nei casi di influenza e raffreddore liberando le vie respiratorie. È' un disinfettante del cavo orale e si può adoperare anche sulle ferite. Efficace nelle cure dimagranti per regolare il senso di fame. Può essere utilizzato come antiossidante naturale perché è in grado di abbassare il livello ci colesterolo nel sangue. Combatte flatulenza e diarrea grazie alla sua azione astringente. È un buon aiuto per il diabete di tipo 2: contenendo poli-fenoli, ha un'azione sull'organismo simile all'insulina. Questa spezia favorisce la digestione prevenendo la fermentazione addominale. Ha proprietà aggressive contro il fungo Candida albicans e contro il batterio chiamato Escherichia coli responsabili delle infezioni delle vie urinarie.

  • Bacche di Goji I molteplici effetti positivi delle bacche di Goji sull'organismo umano sono ormai noti ed hanno contribuito notevolmente alla diffusione di questo frutto nel vecchio continente. Viceversa, molto meno...
  • Le bacche Goji (Fonte: www.onegreenplanet.org) Nonostante le numerose proprietà benefiche, non tutti sanno che le bacche di Goji hanno anche diverse controindicazioni. In particolare, essendo queste bacche della stessa famiglia delle Solanacee, ch...
  • Infuso di prezzemolo Per preparare un ottimo infuso di prezzemolo occorre portare ad ebollizione 1 litro d'acqua, successivamente aggiungere 100 grammi di foglie di prezzemolo fresco e lasciare in infusione per 15 minuti....
  • piante di zenzero Lo zenzero è un pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Zingiberacea. Lo zenzero cresce spontaneamente in Cina, e si trova in molte altre parti dell'Asia, nel Nord Africa e ai Caraibi. Lo zenz...

Olio di semi di lino, 1000mg, la migliore fonte di Omega 3 6 9 per uomini e donne, quantità doppia rispetto alla concorrenza – 180 capsule softgel

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,89€


Controindicazioni per l'uso della cannella

Stecche e polvere di cannella Come tutte le sostanze che hanno proprietà terapeutiche, anche per la cannella dobbiamo fare una certa attenzione nell'assumerla. La dose ideale, perché apporti i suoi benefici, è di tre grammi al giorno. E' assolutamente sconsigliato somministrare la cannella a bambini di età inferiore ai due anni. Se si superano le dosi consigliate, può stimolare le contrazioni uterine e per questo motivo non è adatta alle persone in stato di gravidanza. La cannella contiene un sostanza chiamata cumarina che, per le sue proprietà se assunta in dosi elevate, può essere tossica per il fegato e per i reni. In alcuni casi di allergia alla cannella, possono comparire reazioni cutanee, accelerazione dei battiti cardiaci, eccessiva sudorazione, diarrea e in casi più gravi anche convulsioni. Per qualsiasi caso si assuma la cannella come rimedio interno, è bene che venga somministrata per brevi periodi.


Cannella controindicazioni: Come utilizzare la cannella

Cannella, frutto e candela La cannella trova le sue applicazioni soprattutto in cucina. Viene utilizzata in polvere per realizzare ricette dolci e salate e spesso in associazione con altre spezie come ad esempio il curry. Viene anche utilizzata per realizzare delle ottime bevande speziate come vin brulé, sangria, liquori e punch. Per conservare la cannella è bene riporla in un barattolo a chiusura ermetica e riposta al riparo dall'aria e dalla luce. Se assumiamo una tisana alla cannella aggiungendo del miele, diventa un potentissima bevanda ricca di proprietà terapeutiche. Dalla radice di cannella si ottiene l'olio essenziale che, oltre essere un ottimo disinfettante, può essere adoperato come collutorio per gengiviti e infiammazioni della bocca. L'utilizzo della cannella abbinata ad ad altri ingredienti, può trasformarsi in un prodotto cosmetico. Mischiata con il miele può diventare una maschera antibatterica per combattere l'acne. Mescolando cannella, miele e olio di oliva tiepido si ottiene una maschera di bellezza per rinfoltire i capelli. Miscelando sale marino, cannella, olio di mandorle, olio d'oliva e miele si ottiene uno scrub fantastico che lascerà la nostra pelle morbida, luminosa e profumata.



COMMENTI SULL' ARTICOLO