Olio essenziale timo

L’olio essenziale di timo e le sua antichissima storia

La storia dell’olio essenziale di Timo ha origini antichissime e, addirittura, esiste una tavoletta risalente al 2700 a.C., dove si spiega la preparazione di un impiastro a base di questa pianta. Gli antichi Egizi, ad esempio, erano soliti utilizzare l’olio estratto dal timo come unguento per imbalsamare i defunti e, infatti, recentemente si è scoperto che quest’elemento è in grado di bloccare efficacemente i processi di proliferazione batterica e di putrefazione. Presso i Romani, invece, era consuetudine utilizzare gli olii essenziali di timo per conservare le derrate alimentari, per deodorare gli ambienti e le stoffe e per mantenere lontani gli scorpioni. Plinio lo raccomandava contro morsi d’insetti e attacchi epilettici mentre, secoli dopo, Carlo Magno lo utilizzava per infondere coraggio ai suoi cavalieri durante le battaglie.
Olio essenziale di timo

Olio essenziale di timo - 10ml - puro al 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,95€


I metodi per estrarre l'olio essenziale di Timo

Fiori della pianta di Timo L'olio essenziale di timo è prodotto in laboratorio attraverso l’essiccazione dei fiori e delle foglie della pianta con un metodo chiamato distillazione in corrente di vapore. Questo processo, tuttavia, difficilmente si può riprodurre a casa ma esiste un modo alternativo ("a freddo"), più semplice per ottenerlo. Gli ingredienti sono: 250 ml di olio extravergine di oliva (di mandorle o anche di germe di grano) e 250 gr di foglie e/o fiori freschi, a patto che siano biologici e privi di pesticidi. Foglie e fiori vanno raccolti di mattina e, dopo averli lavati e asciugati accuratamente, si mettono in un sacchetto di plastica e si macerano: in questo modo l’olio inizierà ad uscire. Si unisce il tutto all’olio vegetale, si pone in un luogo al riparo dalla luce diretta per un paio di giorni e poi si filtra il composto con una garza.

  • pianta di timo fiorita Il timo maggiore appartiene alla famiglia delle Labiate, al genere Thymus ed alla specie vulgaris.È un arbusto perenne, alto 30-40 cm e largo 20-30 cm, con un portamento cespuglioso piuttosto compat...
  • pino marittimo Il Pino marittimo (Pinus pinaster) è una conifera sempreverde appartenente alla famiglia delle Pinaceae che raggiunge i 30 m di altezza per 7 di ampiezza, con un tronco slanciato e colonnare, a volte ...
  • Timo fiorito La pianta di timo è di antiche origini e fa parte della famiglia delle lamiaceae, è perenne sempreverde di tipo arbustivo, molto diffusa nei paesi del Mediterraneo dove ancora cresce spontaneamente in...
  • La pianta del timo Il timo ha origini antichissime ed è molto diffuso nell'area mediterranea. Esistono circa 200 specie di timo. Gli arbusti possono raggiungere i 30 centimetri di altezza e con il passare degli anni pos...

Olio essenziale di Timo - Olio essenziale puro al 100% - 10ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€


Le molte proprietà fitoterapiche dell'olio essenziale di timo

Contro i dolori articolari L’olio essenziale di timo possiede moltissime proprietà e può essere impiegato come rimedio fitoterapico, per aromatizzare deliziose pietanze oppure come profumo per deodorare e purificare gli ambienti. Essendo un potentissimo antisettico, l’olio essenziale di timo si può usare, ad esempio, sotto forma di impacco in caso di piccole ferite o in alternativa ai comuni antibiotici. L’olio essenziale di timo, inoltre, è noto per essere un eccellente antifungino, vermifugo, antispasmodico, antivirale e cicatrizzante. E' un tonico che stimola la mente e ha un'ottima azione rilassante e calmante. L'olio essenziale di timo, tra l'altro, agisce sulle difese immunitarie ed è uno dei migliori antidoti contro i sintomi dell'influenza poiché consente di attenuare la febbre, la tosse e il raffreddore.


Olio essenziale timo: Ricette utili

Estratto di Timo bianco ( L'azione benefica dell'olio essenziale di timo è dovuta alla grande abbondanza di timolo e di carvacrolo, flavonoidi, vitamina K, ferro, calcio e manganese, oltre ad altri importantissimi elementi presenti in dosaggi minori. Grazie ai diversi principi attivi contenuti in quest'olio, è possibile intervenire nel trattamento di moltissimi disturbi specifici (ricordando di domandare sempre il consiglio di uno specialista prima di procedere all’automedicazione). Nella situazione, ad esempio, di dolori reumatici e muscolari, si massaggia la parte da trattare con 5 gocce di olio essenziale di timo e con altrettante di rosmarino e di iperico. Quando, invece, si soffre di cefalea da freddo, si massaggia la zona della a nuca e delle spalle con 3 gocce di olio di timo, una di cannella e 3 di anice stellato.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO