Fiori primaverili

Che cosa sono i fiori primaverili

I fiori primaverili sono specie che annunciano il ritorno della bella stagione e fioriscono tra marzo e maggio. In genere si coltivano facilmente, tuttavia le tecniche colturali variano da specie a specie: alcune hanno bisogno di sole diretto, altre preferiscono la mezz'ombra. Tra i fiori primaverili la Clivia è una pianta molto spettacolare: diventa alta fino a 90 cm ed è comunemente coltivata in casa. Le foglie verde scuro si stratificano alla base e si aprono in un ventaglio il cui diametro superiore può oltrepassare il metro. Le radici sono così spesse e carnose che riempiono il vaso velocemente e alcune appaiono sulla superficie del terriccio. All'inizio della primavera spuntano ombrelli di circa 15 fiori imbutiformi, ciascuno lungo 5-8 cm. Il colore di questi fiori primaverili di solito è una combinazione di giallo e arancio vivo o arancio-rosso, ma occasionalmente si vedono anche varietà con fiori gialli o color albicocca. La posizione ideale della Clivia è davanti alla finestra che riceve la luce del primo mattino o nel tardo pomeriggio. Il sole di mezzogiorno può bruciare le foglie, mentre la scarsità di luce impedisce la fioritura.
Fiori clivia

OFFERTA 10 BULBI PRIMAVERILI DI CANNA LUCIFER BULBS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Tecniche colturali del giacinti

Campo giacinti I Giacinti sono piante bulbose molto profumate, che fioriscono in primavera. Nella maggior parte dei casi si coltiva il Hyacinthus orientalis e le sue numerosissime varietà: questi fiori primaverili hanno una sola infiorescenza a racemo, lunga 10-15 cm, che spunta su un fusto fiorifero lungo 5-8 cm. I fiori sono campanulati, con petali arcuati bianchi, rossi, rosa, gialli oppure blu. A questa specie appartiene anche una varietà che fiorisce presto e produce due o tre fusti fioriferi più sottili, alti soltanto 15 cm, con un numero minore di fiori bianchi, rosa o blu più spaziati fra loro. I bulbi del Giacinto si vendono normalmente secondo grandezza, espressa in centimetri. È meglio non mettere giacinti di colore diverso nello stesso contenitore perché raramente fioriscono insieme. Per un miglior risultato si consiglia di piantare parecchi bulbi simili l'uno vicino all'altro, senza che si tocchino, in un unico contenitore. Il bulbo viene messo nel collo del vaso, riempito con acqua fin proprio sotto la base del tubero, in modo che le radici siano immerse nel liquido.

  • primula La primula è una piccola pianta a fiore coltivata sia in appartamento che all’esterno. La sua caratteristica principale è quella di avere fiori piccoli profumati e dalle colorazioni vivide e intense....
  • primule La “primula rossa” è il nome di un mitico personaggio romanzesco nato dalla fantasia della scrittrice e baronessa Emma Orczy, ma è anche il colore dei fiori di una piccola pianta da giardino molto am...
  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...

OFFERTA 6 BULBI PRIMAVERILI DI LILIUM ORIENTAL JOSEPHINE BULBS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Come coltivare le piante di vinca

Fiore vinca Tra i fiori primaverili che si possono coltivare in vaso si ricorda la Vinca major: la pianta appare come un cespuglio alto 20-30 cm, con lunghi fusti che ricadono dai panieri appesi. Le foglie sono un po' coriacee, lucide e sempreverdi. Dall'ascella tra due foglie spuntano fiori azzurro chiaro, tubulosi, divisi in cinque parti. Sono molto note le varietà Reticulata, con foglie dalle venature gialle, e Variegata, con foglie orlate di bianco, a volte anche screziate. Questi fiori primaverili hanno bisogno di essere esposte al sole, ma gradiscono anche un po' di ombra. Non hanno particolari esigenze per quanto riguarda la luce. Questo vale soprattutto d'estate, perché, durante l'inverno, è necessario esporre le piante alla luce, davanti a una finestra. Le Vinca vivono bene in un ambiente fresco e arieggiato, ma in estate vanno poste in posizione riparata all'aria aperta. Si può coltivare facilmente in panieri appesi, soprattutto su un balcone o su una terrazza ben riparati.


Fiori primaverili: Come coltivarli

Primule fiorite Anche se alcune Primule perenni sono bellissime piante da vaso, la maggior parte di queste specie vengono trattate come annuali, da eliminare dopo la fioritura. Se si vogliono coltivare di nuovo, si consiglia di conservare le piante fino alla stagione successiva in un posto fresco, luminoso e ben arieggiato. Le Primule sono fiori primaverili perché fioriscono tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera. Hanno fiori circolari riuniti in ombrelle di 6-10 unità con steli eretti, che crescono da cespi di foglie basali. Queste piante coltivate in vaso hanno bisogno di molta luce e devono essere tenute possibilmente in un locale con temperature di 12°C. Infatti le temperature interne superiori ai 16°C accorciano la vita dei fiori; in questo caso è necessario vaporizzare giornalmente la pianta. Si deve innaffiare abbondantemente, quanto basta per mantenere il terriccio umido, tuttavia bisogna evitare che l'acqua ristagni nel vaso.



COMMENTI SULL' ARTICOLO