Fiori narciso

vedi anche: Narciso

I fiori di narciso

Il narciso è un fiore molto apprezzato per la sua bellezza e il calore delle sue sfumature gialle e bianche, che rallegrano i giardini e gli spazi aperti. La fortuna dei narcisi è anche quella di essere piante di semplice coltivazione: questo ha favorito la loro diffusione un po' in tutto il mondo, mentre nell'area del bacino mediterraneo sono diffusi anche come vegetazione spontanea. Dai bulbi si sviluppano lunghe foglie di colore verde scuro, che nel periodo della fioritura sia accompagnano a fiori di grandi dimensioni, gialli e a trombetta, con sei petali che formano la corolla bianca. I colori, tuttavia, possono variare a seconda della cultivar: esistono poi molte varietà create dall'uomo, che presentano combinazioni cromatiche di vario tipo, pronte a soddisfare qualsiasi criterio estetico. I narcisi sono caratterizzati da un gradevole ed intenso profumo e possono svilupparsi semplici o doppi da ogni bulbo. I narcisi sono fiori che possono offrire un periodo di fioritura lungo, che va dalla fine di febbraio fino a giugno, a seconda delle condizioni ambientali e climatiche.
Narciso

50 pz bulbo bulbi narcisi bianco arancio barret browning narciso fiore vaso giardino primavera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Coltivazione del narciso

Narciso Il narciso non è solo un fiore bello da vedere, ma è anche facile da coltivare: proprio per questo motivo la sua diffusione è estremamente ampia nel mondo e ancor più nel territorio del Mediterraneo, dove è possibile trovare questa bulbosa anche come vegetazione spontanea. Il narciso può essere coltivato sia in vaso sia direttamente nel giardino, ed è una pianta in grado di adattarsi a diversi tipi di terreno. E' invece importante, per il narciso, che l'apporto d'acqua sia sempre in linea con le sue esigenze: si tratta di una pianta che richiede notevoli quantità d'acqua soprattutto nel periodo primaverile ed estivo, quando dal bulbo si sviluppano le foglie e i fiori. Le annaffiature potranno venire ridotte nel periodo successivo, fino alla sospensione in autunno e in inverno. E' importante che l'apporto di acqua avvenga tramite annaffiature frequenti ma non troppo abbondanti, per evitare che il narciso venga esposto a quantità insufficienti di acqua oppure, d'altra parte, che si abbia invece a che fare con ristagni idrici, molto pericolosi per la salute della pianta stessa e per le sue radici. Nel periodo primaverile, per favorire la crescita e lo sviluppo dei fiori, è possibile provvedere alla concimazione periodica della pianta, con un concime specifico che può venire aggiunto all'acqua di concimazione.

  • narciso2 Narciso è il nome di un famoso personaggio della mitologia greca: un bellissimo giovane che si innamorò della sua immagine riflessa nell’acqua e che per guardarla meglio cadde e annegò nel fiume che r...
  • Esemplare di Narciso doppio Per avere un balcone pieno di fiori allegri e profumati in primavera, è utile seguire alcune procedure per seminare, nel giusto periodo, i bulbi di Narcisi. Infatti, per ottenere un'abbondante fioritu...
  • Narciso bianco Il fiore narciso deve il suo nome al mito narrato dal poeta Ovidio, che racconta la storia di un bellissimo giovane, di nome Narciso, incapace di amare gli altri che, vedendo la sua immagine riflessa ...
  • fiori di narciso La pianta di narciso non ha particolari esigenze idriche ma va supportata con annaffiature anche quotidiane nel periodo estivo, soprattutto se esposta in un luogo molto soleggiato. In autunno e in inv...

Verde narcisi Brokers Limited, pacchetto all'ingrosso, di colore giallo, varietà "Tete a Tete", pacchetto 45er

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,06€
(Risparmi 0,17€)


Malattie e parassiti

NarcisoIl narciso è una pianta resistente, ma questo non significa che non è soggetto a nessun tipo di attacco parassitario o a malattie. La grande quantità d'acqua che il narciso necessita per crescere e svilupparsi, ad esempio, può favorire la diffusione di funghi, che a loro volta possono portare la pianta alla morte sottraendole le energie necessarie alla crescita e allo sviluppo. Un eccesso di ristagno idrico è, inoltre, un pericolo di per sé, perché le radici possono essere portate a marcire. Per questa ragione le annaffiature devono essere più frequenti che abbondanti, in modo tale da favorire il drenaggio graduale dell'acqua. Nella cura dei narcisi, si deve prestare attenzione anche ai ditteri, piccoli parassiti come le larve di Lampetia Equestris, che sono in grado di penetrare nei bulbi rovinandoli dall'interno. Per prevenire in parte questo tipo di parassita, è possibile estrarre i bulbi dal terreno ogni autunno per conservarli in un luogo fresco e asciutto, fino alla successiva stagione. Per proteggere ulteriormente i narcisi è possibile ricorrere ad antiparassitari ad ampio spettro, da utilizzare insieme all'acqua di annaffiatura con cadenza periodica nel periodo di crescita e fioritura della pianta. Antiparassitari ed antifungini ad ampio spettro potranno essere selezionati sulla base delle esigenze specifiche legate alla pianta presente nel giardino e ai maggiori rischi legati alle condizioni climatiche ed ambientali.


Fiori narciso: Il significato del narciso

Narciso Come molte delle piante diffuse in modo copioso da secoli e oltre, anche il narciso è portatore di leggende e di significati specifici. Ancora oggi, la tradizione più nota legata la narciso in Europa è quella che prende le mosse dal mito raccontato da Ovidio, che associa questo fiore alla bellezza e ala vanità. Narciso era un giovano, figlio del dio Cefiso e di una ninfa, caratterizzato da una grandissima bellezza, ma anche una pesante condanna: per punizione inflitta dalla dea Giunone, Narciso sarebbe stato destinato ad innamorarsi di se stesso se avesse visto la propria immagina. Così, infatti, secondo il mito, accadde e il giovane morì dalla disperazione quando si rese conto di essersi innamorato della propria immagine riflessa. Il narciso è diffuso anche in Asia, dove invece questa pianta viene associata ad un buon auspicio ed è simbolo di buona fortuna: per questo regalare narcisi diventa un augurio, mentre in Europa si lega all'autostima o ad un elogio della bellezza di chi riceve il fiore in dono. Proprio dalla leggenda antica, invece, deriva il termine “narcisismo”, per indicare una eccessiva tendenza alla contemplazione e all'ammirazione di sé.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO