Malattie delle piante da frutto

Parassiti delle piante da frutto

La cura delle piante da frutto passa anche attraverso la prevenzione e l’eliminazione delle malattie e dei parassiti che possono colpire la pianta indebolendole oppure uccidendola. Ottimali condizioni di terreno e climatiche non bastano: occorre conoscere dunque i principali nemici delle piante per poterli contrastare in modo adeguato, senza danneggiare le coltivazioni stesse. Tra le minacce principali che colpiscono le piante da frutto spiccano i parassiti: ne esistono moltissime specie dalle caratteristiche diverse, ognuna delle quali più o meno diffusa su determinati tipi di coltivazioni. Per le piante da frutto, uno dei parassiti più diffusi è la cocciniglia, nelle tante sue specie. Essa si nutre della linfa della pianta, indebolendone le parti. Per prevenirne la diffusione occorre evitare l’uso di concime troppo azotato, mentre in caso di presenza è possibile intervenire eliminando il parassita con un batuffolo imbevuto di cotone. Per infestazioni parassitarie in corso e già sviluppate, ad esempio causate da acari o afidi, è necessario provvedere all’uso di antiparassitari, naturali o chimici, che siano specifici e possano avere effetto senza provocare danni alla pianta.
Malattie delle piante da frutto

FUNGICIDA ZAPI OSSICLORURO DI RAME WDG 800 GR

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Malattie fungine

Malattie delle piante da fruttoLe malattie fungine sono ancora più pericolose degli attacchi dei parassiti, in quanto se non contrastate possono far seccare la pianta in breve tempo e ucciderla. Le malattie fungine si manifestano solitamente nel periodo compreso tra la primavera e l’autunno e si manifestano come macchie di vario colore a seconda del tipo di fungo infestante. Foglie e fiori saranno i primi a mostrare sintomi, mentre i funghi se non contrastati si svilupperanno su tutta la pianta. Le soluzioni contro tali patologie riguardano soprattutto una buona prevenzione e la possibilità di utilizzare prodotti specifici in caso di manifesto attacco fungino, che possano rivelarsi efficaci ma, anche in questo caso, che non comportino effetti collaterali troppo dannosi anche per la pianta.

  • Un albero da frutto sano I trattamenti delle piante da frutto sono necessari per avere un frutteto sano e produttivo, anche nel caso di un piccolo frutteto domestico. Vanno effettuati per prevenire l'insorgenza di malattie o ...
  • Un esemplare di ciliegio in fioritura Il ciliegio, una delle piante da frutto più comuni, proviene dall 'Europa ed è in grado di crescere e di svilupparsi in una qualsivoglia tipologia di clima, possibilmente illuminato da piena luce sola...
  • Come potare una pianta Se non si è veri professionisti del settore del giardinaggio bisogna affrontare con attenzione e serietà ogni tipo di potatura delle piante e capire bene come potare le piante quando crescono nel prop...
  • Ramo di melo carico di frutti La potatura delle piante, effettuata nel periodo di dormienza, è un appuntamento importante, nel quale la pianta esce dal suo risveglio rinvigorita e rinforzata. Ma quando potare le piante? Ecco una p...

SEQUESTRENE NK 138 FE (concime contro la clorosi ferrica) da 20 grammi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Malattie delle piante da frutto: Prevenzione delle malattie

Malattie delle piante da frutto Per evitare che le piante da frutto subiscano gli effetti di malattie fungine o gli attacchi dei parassiti, una buona prevenzione è fondamentale e risparmierà fatiche e problemi successivi. Prodotti specifici possono essere utilizzati verso la fine dell’inverno, prima del periodo di fioritura e di ripresa del ciclo vitale della pianta, che corrisponde solitamente anche al periodo di maggior proliferazione dei parassiti e dei funghi infestanti. Per trattamenti specifici di maggiore efficacia si consiglia di selezionare prodotti che siano espressamente pensati per contrastare i principali nemici delle piante che si stanno coltivando, tenendo conto del fatto che antiparassitari e pesticidi troppo pesanti saranno dannosi anche per la pianta e per l’uomo che ne mangerà i frutti. Quando possibile, dunque, meglio optare per rimedi naturali o di comprovata efficacia e minimo impatto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO